Comitato di Zólyom

Il comitato di Zólyom (in ungherese Zólyom vármegye, in slovacco Zvolenská župa, in tedesco Komitat Sohl, in latino Comitatus Zoliensis) è stato un antico comitato del Regno d'Ungheria, situato nell'odierna Slovacchia centrale. Capoluogo del comitato era la città di Banská Bystrica (in ungherese Besztercebánya[1]).

Comitato di Zólyom
ex comitato
(HU) Zólyom vármegye
Localizzazione
StatoUngheria Ungheria
Amministrazione
CapoluogoBanská Bystrica
Data di soppressione1920 (Trattato del Trianon)
Territorio
Coordinate
del capoluogo
48°44′11″N 19°08′46″E / 48.736389°N 19.146111°E48.736389; 19.146111 (Comitato di Zólyom)
Superficie2 634 km²
Abitanti133 700 (1910)
Densità50,76 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Comitato di Zólyom – Localizzazione
Comitato di Zólyom – Localizzazione
Comitato di Zólyom – Mappa
Comitato di Zólyom – Mappa

Geografia fisicaModifica

Il comitato di Zólyom era situato geograficamente nei monti della Slovacchia centrale e confinava con gli altri comitati di Liptó, Gömör-Kishont, Nógrád, Hont, Bars e Turóc.

StoriaModifica

In seguito al Trattato del Trianon (1920) l'intero comitato venne assegnato alla neocostituita Cecoslovacchia e continuò ad esistere con il nome di Zvolenská župa, seppur con poteri e confini modificati, fino al 1927.

Dall'indipendenza della Slovacchia (1993) l'antico comitato è confluito grosso modo nell'attuale regione di Banská Bystrica.

NoteModifica

  1. ^ Fino alla riforma ortografica del 1913, la grafia corrente era Beszterczebánya.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN5105151433044556420007