Apri il menu principale

La Congregazione del Ritiro (in francese Congrègation de la Retraite) è un istituto religioso femminile di diritto pontificio.[1]

Cenni storiciModifica

La congregazione deriva dalla casa per ritiri aperta nel 1665 a Vannes da Catherine de Francheville (1620-1689) per la diffusione della pratica degli esercizi spirituali tra le donne. Dopo qualche problema iniziale dovuto alla difficoltà di inquadrare giuridicamente l'opera, la congregazione venne approvata dal vescovo di Vannes il 5 agosto 1674 e ottenne il riconoscimento civile nel 1683 con lettere patenti di Luigi XIV.[2]

L'opera si diffuse rapidamente in numerose città della Francia e del Belgio, ma le comunità di dame del Ritiro vennero tutte disperse con la Rivoluzione: alcune case si riorganizzarono nell'Ottocento (tra le prime quelle di Quimper) e diedero origine a diverse congregazioni.[3]

L'11 maggio 1966 la Santa Sede decretò l'unione di tre congregazioni del Ritiro (quelle di Angers e Lannion, di diritto pontificio, e quella di Bruges, di diritto diocesano) in un unico istituto centralizzato con sede a Saint-Germain-en-Laye, in diocesi di Versailles.[4]

Attività e diffusioneModifica

Le religiose si dedicano all'opera dei ritiri e all'educazione della gioventù. La loro spiritualità è biblica e Ignaziana.[5]

Le dame del Ritiro sono presenti in Belgio, Camerun, Cile, Francia, Irlanda, Mali, Paesi Bassi, Regno Unito;[6] la sede generalizia è a Saint-Germain-en-Laye.[1]

Alla fine del 2008 la congregazione contava 198 religiose in 32 case.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c Ann. Pont. 2010, p. 1634.
  2. ^ G. Rocca, DIP, vol. VII (1983), col. 1833.
  3. ^ G. Rocca, DIP, vol. VII (1983), col. 1835.
  4. ^ G. Rocca, DIP, vol. VII (1983), col. 1838.
  5. ^ G. Rocca, DIP, vol. VII (1983), col. 1839.
  6. ^ Where do we live, su laretraite.ws. URL consultato il 7 marzo 2011.

BibliografiaModifica

  • Annuario Pontificio per l'anno 2010, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2010. ISBN 978-88-209-8355-0.
  • Guerrino Pelliccia e Giancarlo Rocca (curr.), Dizionario degli Istituti di Perfezione (DIP), 10 voll., Edizioni paoline, Milano 1974-2003.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo