Torneo Internazionale dei Club Campioni 1952

(Reindirizzamento da Copa Rio 1952)
Copa Rio 1952
Competizione Copa Rio
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore CBD e Fluminense[1]
Date 13 luglio - 2 agosto 1952
Luogo Brasile Brasile
(2 città)
Partecipanti 8
Impianto/i 2 stadi
Risultati
Vincitore Fluminense
(1º titolo)
Secondo Corinthians
Statistiche
Miglior marcatore Brasile Marinho e Brasile Orlando
(Fluminense), 5 gol
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Torneo Internazionale dei Club Campioni 1951

Il Torneo Internazionale dei Club Campioni 1952, più noto come Copa Rio 1952, è stato la seconda edizione del torneo.

La manifestazione si sarebbe dovuta disputare nel 1953, ma venne anticipata su richiesta del Fluminense, intenzionato a far coincidere la Copa Rio con le celebrazioni del proprio cinquantenario. Diversamente dalla prima, questa edizione patì gravi carenze organizzative, che a giugno ne avevano fatto annunciare la cancellazione: fu solo l'intervento diretto del club di Rio de Janeiro nella gestione del torneo a risolvere l'impasse. Il ritardato inizio comportò comunque la mancata partecipazione delle compagini italiane ed argentine, che avevano preso altri impegni all'annuncio della cancellazione.[1] L'edizione è stata citata in un comunicato della federazione mondiale, ad una famosa testata giornalistica brasiliana, come torneo pionieristico (non ufficiale)[2][3][4] di rilevanza mondiale.[5] Anche il Fluminense, come il Palmeiras, ha chiesto alla FIFA un riconoscimento come titolo mondiale per il torneo, ma entrambe le richieste, dopo varie risoluzioni, hanno avuto esito negativo.[6][7][8][9][10][11]

SquadreModifica

Squadra Qualificazione Confederazione Note
1   Racing Club de Avellaneda Campione Argentina 1951 CONMEBOL Rinuncia
2     Fluminense Campione Rio de Janeiro 1951 (Brasile) CONMEBOL
3     Palmeiras Campione Copa Rio 1951 CONMEBOL Rinuncia
4     Corinthians Campione San Paolo 1951 (Brasile) CONMEBOL
5   Libertad Paraguay 1952 CONMEBOL
6   Peñarol Campione Uruguay 1951 CONMEBOL
7   Austria Wien 2a Austria 1951-1952 EUROPA
8   1. FC Saarbrücken Germania 1951-1952 EUROPA
9   Juventus Campione Italia 1951-1952 EUROPA Rinuncia
10   Sporting Lisbona Campione Portogallo 1951-1952 EUROPA
11   Grasshopper-Club Campione Svizzera 1951-1952 EUROPA

IncontriModifica

Gruppo di Rio de JaneiroModifica

Tutte le partite furono giocate allo stadio Maracanã.

Squadre G V N P GF GS DR Punti
  Fluminense 3 2 1 0 4 0 4 5
  Peñarol 3 2 0 1 4 4 0 4
  Sporting CP 3 1 1 1 3 4 -1 3
  Grasshopper-Club 3 0 0 3 1 4 -3 0

  Peñarol -   Grasshopper-Club 1-0

13 luglio:   Fluminense -   Sporting CP 0-0

  Peñarol -   Sporting CP 3-1

17 luglio:   Fluminense -   Grasshopper-Club 1-0

  Sporting CP -   Grasshopper-Club 2-1

20 luglio:   Fluminense -   Peñarol 3-0

Gruppo di San PaoloModifica

Tutte le partite furono giocate allo stadio Pacaembu.

Squadre G V N P GF GS DR Punti
  Corinthians 3 3 0 0 14 3 11 6
  Austria Wien 3 2 0 1 10 5 5 4
  Libertad 3 1 0 2 7 11 -4 2
  1. FC Saarbrücken 3 0 0 3 3 15 -12 0

  Austria Wien -   Libertad 4-2

13 luglio:   Corinthians -   1. FC Saarbrücken 6-1

16 luglio:   Austria Wien -   1. FC Saarbrücken 5-1

  Corinthians -   Libertad 6-1

19 luglio:   Libertad -   1. FC Saarbrücken 4-1

  Corinthians -   Austria Wien 2-1

SemifinaliModifica

  • Semifinale di San Paolo

  Corinthians -   Peñarol 2-1

  Corinthians -   Peñarol n.d. per forfait Peñarol

  • Semifinale di Rio de Janeiro

23 luglio:   Fluminense -   Austria Wien 1-0

27 luglio:   Fluminense -   Austria Wien 5-2

FinaliModifica

Entrambe le partite furono giocate allo stadio Maracanã.

30 luglio:   Fluminense -   Corinthians 2-0

2 agosto:   Fluminense -   Corinthians 2-2

NoteModifica

  1. ^ a b Corriere dello Sport 1952 - 32 - Fascicolo: 141 p. 3 Calendario della Copa Rio, su emeroteca.coni.it. URL consultato il 28 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 3 dicembre 2013).
  2. ^ Secondo lo statuto FIFA, le competizioni ufficiali sono quelle per squadre rappresentative organizzate dalla FIFA o da qualsiasi confederazione. Le squadre rappresentative sono generalmente squadre nazionali, ma anche squadre di club che rappresentano una confederazione in competizioni interconfederali o un'associazione membro in competizioni confederali, cfr. (EN) FIFA Statutes, April 2016 edition (PDF), Fédération Internationale de Football Association, aprile 2016, p. 5.; (EN) Statistical kit FIFA Club World Cup UAE 2018, Fédération Internationale de Football Association, 10 dicembre 2018, p. 13.; (EN) 2018/19 UEFA Champions League regulations (PDF), Union of European Football Associations, p. 10.
  3. ^ Fino al 1955 la FIFA si è limitata ad autorizzare la creazione di competizioni in ambito internazionale indirizzate ai club, solo nel caso in cui fossero organizzate almeno da due associazioni membro; dal 1955 ha assegnato alle confederazioni il diritto esclusivo a organizzare competizioni ritenute ufficiali, cfr. (EN) Union des Associations Européennes de Football, 50 years of the European Cup (PDF), su kassiesa.net, ottobre del 2004, pp. 7-9. URL consultato il 4 dicembre 2011.
  4. ^ Cfr. (PT) FIFA ignora Taça Latina do Benfica, FC Porto é o clube português com mais títulos, su publico.pt, 25 maggio 2011. URL consultato il 20 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2015).
  5. ^ (PT) Fifa diz que títulos antes do Mundial de 2000 não são considerados oficiais, globoesporte.globo.com, 27 gennaio 2017.
  6. ^ (PT) GAZETA PRESS, Fluminense também quer título de campeão mundial, su clicrbs.com.br, 3 marzo 2007.
  7. ^ (PT) Fifa diz que títulos antes do Mundial de 2000 não são considerados oficiais, globoesporte.globo.com, 27 gennaio 2017.
  8. ^ (EN) FIFA Club World Cup 2017: Statistical Kit (PDF), Fédération Internationale de Football Association, pp. 15, 40-42. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  9. ^ (PT) Em encontro com Bolsonaro em Brasília, presidente da Fifa reafirma não reconhecer Flu e Palmeiras como campeões mundiais, in torcedores.com, 10 aprile 2019.
  10. ^ (PT) Presidente da Fifa, Infantino não reconhece Palmeiras como campeão mundial, in jovempan.uol.com.br, 11 aprile 2019.
  11. ^ (PT) Para milagres, pergunte a outro, diz Infantino sobre mundial do Palmeiras, su uol.com.br, 9 aprile de 2019.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio