Coppa Federale Siciliana

La Coppa Federale Siciliana era un torneo nato per dare la possibilità alle squadre siciliane di partecipare ad una competizione ufficiale federale, dopo la mancata ammissione delle società isolane alla Prima Categoria in seguito alla prima guerra mondiale. Organizzata su impulso del commissario della FIGC in Sicilia Vincenzo Manno, si disputò una sola edizione del torneo, nel maggio del 1920. Parteciparono le migliori quattro formazioni siciliane dell'epoca: Palermo, Messinese, Marsala e Catanese. La coppa fu vinta dalla squadra del capoluogo regionale, in finale contro la Messinese. I risultati della semifinale della zona orientale sono controversi e con precisione è noto solo che la Messinese passò il turno ai danni della Catanese.

SemifinaliModifica

Andata, 5-5-1920
Messinese 9 - 1 [1] Catanese
Palermo 7 - 0 Marsala
Ritorno, 11-5-1920
Catanese 2 - 6 [2] Messinese
Marsala 0 - 1 Palermo

FinaleModifica

AndataModifica

Palermo, 18-5-1920
Palermo 3 - 2 Messinese

RitornoModifica

Messina, 23-5-1920
Messinese 0 - 0 Palermo

Messinese: Lucchesi, Prestamburgo, Nebbia, Fulci, Stracuzzi, Starvaggi, De Zardo, Barone, Gallina, De Nicola, Allegra.

Palermo: De Lucia, Bottega, Mannino, Sichera, Trabucco, Pirandello, Grippi, Aliotta, Brancaleone, Ferro, Frangipane.

Arbitro: Peregalli.

NoteModifica

  1. ^ Risultato incerto, o 9-1 o 2-0 per la Messinese.
  2. ^ Forse non disputata per problemi legati allo stadio.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio