Apri il menu principale

Cenni storiciModifica

 
Una delle casermette di confine alla base della cima, appartenenti al Vallo Alpino in Alto Adige.

Il 25 febbraio 2009 una valanga ha sepolto un medico ortopedico bolzanino deceduto sul posto, ed una donna è rimasta solo ferita.[1]

La cima è raggiungibile dalla località di Gandelle, seguendo il sentiero n. 25, quindi passando per la Bonner Hütte; oppure alternativamente sempre da Gandelle seguendo invece il sentiero n. 25A.

Alla base della cima, si trovano alcune casermette difensive italiane risalenti al periodo precedente la seconda guerra mondiale, appartenenti al Vallo Alpino in Alto Adige; queste si trovano in posizione strategica, ovvero erano ipoteticamente difficilmente osservabili dal nemico.

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàGND (DE7559544-8