Daniel-André Tande

saltatore con gli sci norvegese
Daniel-André Tande
20161001 FIS Sommer Grand Prix Hinzenbach 5015.jpg
Daniel-André Tande a Hinzenbach nel 2016
Nazionalità Norvegia Norvegia
Salto con gli sci Ski jumping pictogram.svg
Squadra Kongsberg IF
Carriera
Nazionale
Norvegia Norvegia
Palmarès
Olimpiadi 1 0 0
Mondiali 0 1 0
Mondiali di volo 4 0 0
Mondiali juniores 0 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 3 aprile 2021

Daniel-André Tande (Narvik, 24 gennaio 1994) è un saltatore con gli sci norvegese.

BiografiaModifica

Tande, attivo in gare FIS dal dicembre 2009, in Coppa Continentale ha debuttato il 17 febbraio 2012 a Oslo (20º), ha colto il primo podio il 28 dicembre 2013 a Engelberg (2º) e la prima vittoria il 28 febbraio 2015 a Titisee-Neustadt.

In Coppa del Mondo ha esordito l'11 gennaio 2014 a Tauplitz/Bad Mitterndorf (31º) e ha conquistato la prima vittoria, nonché primo podio, il 22 novembre 2015 a Klingenthal. Ai Mondiali di volo di Tauplitz 2016 ha vinto la medaglia d'oro nella gara a squadre; l'anno dopo ai Mondiali di Lahti 2017, suo esordio iridato, ha vinto la medaglia d'argento nella gare a squadre dal trampolino lungo e si è classificato 15º nel trampolino normale, 10º nel trampolino lungo e 5º nella gara a squadre mista dal trampolino normale.

Ai Mondiali di volo di Oberstdorf 2018 ha vinto la medaglia d'oro sia nella gara individuale sia nella gara a squadre. Ha rappresentato la Norvegia ai XXIII Giochi olimpici invernali di Pyeongchang 2018, dove ha vinto la medaglia d'oro nella gara a squadre e si è classificato 6º nel trampolino normale e 4º nel trampolino lungo. Ai Mondiali di volo di Planica 2020 ha vinto la medaglia d'oro nella gara a squadre e si è classificato 13º nella gara individuale, mentre ai Mondiali di Oberstdorf 2021 si è classificato 9º nel trampolino normale, 12º nel trampolino lungo e 6º nella gara a squadre.

Il 25 marzo 2021, durante un allenamento per la gara di Coppa del Mondo sul trampolino di Planica, ha perso l'equilibrio in volo, subito dopo essere uscito dal dente e si è schiantato al suolo alla velocità di oltre 100 km/h.[1] A seguito della rovinosa caduta, ha perso i sensi ed è stato elitrasportato al nosocomio di Lubiana, dove è stato sottoposto a coma farmacologico per ridurre lo stress sul cervello.[2]

PalmarèsModifica

OlimpiadiModifica

MondialiModifica

  • 1 medaglia:
    • 1 argento (gara a squadre dal trampolino lungo a Lahti 2017)

Mondiali di voloModifica

Mondiali junioresModifica

Coppa del MondoModifica

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 3º nel 2017 e nel 2018
  • 43 podi (24 individuali, 19 a squadre):
    • 20 vittorie (7 individuali, 13 a squadre)
    • 15 secondi posti (11 individuali, 4 a squadre)
    • 8 terzi posti (6 individuali, 2 a squadre)

Coppa del Mondo - vittorieModifica

Data Località Nazione Trampolino
22 novembre 2015 Klingenthal   Germania Vogtland Arena HS140
23 gennaio 2016 Zakopane   Polonia Wielka Krokiew HS134
(con Anders Fannemel, Andreas Stjernen e Kenneth Gangnes)
22 febbraio 2016 Kuopio   Finlandia Puijo HS127
(con Kenneth Gangnes, Anders Fannemel e Johann André Forfang)
19 marzo 2016 Planica   Slovenia Letalnica HS225
(con Anders Fannemel, Kenneth Gangnes e Johann André Forfang)
1 gennaio 2017 Garmisch-Partenkirchen   Germania Große Olympiaschanze HS140[3]
4 gennaio 2017 Innsbruck   Austria Bergisel HS130[3]
18 marzo 2017 Vikersund   Norvegia Vikersundbakken HS225
(con Robert Johansson, Johann André Forfang e Andreas Stjernen)
18 novembre 2017 Wisła   Polonia Malinka HS134
(con Johann André Forfang, Anders Fannemel e Robert Johansson)
25 novembre 2017 Kuusamo   Finlandia Rukatunturi HS142
(con Robert Johansson, Anders Fannemel e Johann André Forfang)
9 dicembre 2017 Titisee-Neustadt   Germania Hochfirst HS142
(con Robert Johansson, Anders Fannemel e Johann André Forfang)
3 febbraio 2018 Willingen   Germania Mühlenkopf HS145
10 marzo 2018 Oslo Holmenkollen   Norvegia Holmenkollen HS134
(con Andreas Stjernen, Johann André Forfang e Robert Johansson)
11 marzo 2018 Oslo Holmenkollen   Norvegia Holmenkollen HS134
17 marzo 2018 Vikersund   Norvegia Vikersundbakken HS225
(con Johann André Forfang, Andreas Stjernen e Robert Johansson)
24 marzo 2018 Planica   Slovenia Letalnica HS240
(con Andreas Stjernen, Robert Johansson e Johann André Forfang)
24 novembre 2019 Wisła   Polonia Malinka HS134
30 novembre 2019 Kuusamo   Finlandia Rukatunturi HS142
7 marzo 2020 Oslo Holmenkollen   Norvegia Holmenkollen HS134
(con Johann André Forfang, Robert Johansson e Marius Lindvik)
23 gennaio 2021 Lahti   Finlandia Salpausselkä HS130
(con Marius Lindvik, Robert Johansson e Halvor Egner Granerud)
20 febbraio 2021 Râșnov   Romania Valea Cărbunării HS97
(con Maren Lundby, Silje Opseth e Halvor Egner Granerud)

Torneo dei quattro trampoliniModifica

  • 4 podi di tappa[4]:
    • 2 vittorie
    • 1 secondo posto
    • 1 terzo posto

Coppa ContinentaleModifica

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 20º nel 2016
  • 10 podi:
    • 6 vittorie
    • 1 secondo posto
    • 3 terzi posti

Coppa Continentale - vittorieModifica

Data Località Nazione Trampolino
28 febbraio 2015 Titisee-Neustadt   Germania Hochfirst HS142
8 marzo 2015 Seefeld in Tirol   Austria Toni Seelos HS109
12 settembre 2015 Stams   Austria Brunnentalschanze HS115
13 settembre 2015 Stams   Austria Brunnentalschanze HS115
20 settembre 2015 Oslo   Norvegia Midtstubakken HS106
3 ottobre 2015 Klingenthal   Germania Vogtland Arena HS140

NoteModifica

  1. ^ Salto con gli sci, dramma Daniel-Andre Tande. Intubato e in coma farmacologico dopo la caduta a Planica, su OA Sport, 25 marzo 2021. URL consultato il 25 marzo 2021.
  2. ^ Salto con gli sci: Daniel-Andre Tande in coma dopo una caduta. Non sarebbe in pericolo di vita, su Eurosport, 25 marzo 2021. URL consultato il 25 marzo 2021.
  3. ^ a b Gara valida anche ai fini del Torneo dei quattro trampolini.
  4. ^ Gare valide anche ai fini della Coppa del Mondo.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica