Daulo Augusto Foscolo

patriarca cattolico italiano
Daulo Augusto Foscolo
patriarca della Chiesa cattolica
Template-Patriarch (Latin Rite) Interwoven with gold.svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato6 ottobre 1785 a Venezia
Ordinato presbitero16 aprile 1808
Nominato arcivescovo8 marzo 1816 da papa Pio VII
Consacrato arcivescovo17 marzo 1816 dal cardinale Michele Di Pietro
Elevato patriarca15 marzo 1830 da papa Pio VIII
Deceduto7 giugno 1860 (74 anni) a Venezia
 

Daulo Augusto Foscolo, talvolta, erroneamente, Paolo Augusto Foscolo (Venezia, 6 ottobre 1785Venezia, 7 giugno 1860), è stato un patriarca cattolico italiano.

BiografiaModifica

Nacque dalla nobile famiglia veneta dei Foscolo (e non era quindi parente del poeta Ugo Foscolo[1]).

Intrapresa la carriera ecclesiastica, ottenne l'ordinazione sacerdotale il 16 aprile 1808 nella Cattedrale di San Marco a Venezia, sua città natale.

L'8 marzo 1816 venne nominato arcivescovo di Corfù, antico possedimento che Venezia rivendicava dall'epoca della soppressione della Serenissima e che anche sotto l'aspetto religioso desiderava ottenere una supremazia locale.

Il 15 marzo 1830 venne nominato patriarca titolare di Gerusalemme, rimanendo in carica sino al 4 ottobre 1847 quando venne nominato Patriarca titolare di Alessandria d'Egitto, titoli questi che ad ogni modo erano unicamente onorifici e gli avevano consentito di risiedere tranquillamente a Venezia, ove morì il 7 giugno 1860.

Genealogia episcopaleModifica

OnorificenzeModifica

  Commendatore del Sacro Imperiale Angelico Ordine Costantiniano di San Giorgio (Parma)
— 09.07.1827
  Cavaliere dell´Ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme
— 01.10.1844

NoteModifica

  1. ^ Giovanni Gambarin, Francesco Tropeano (a cura di), Edizione nazionale delle opere vol. 19: Epistolario, Firenze, Le Monnier, 1966, p. 365.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN88877143 · ISNI (EN0000 0000 6244 4898 · WorldCat Identities (ENviaf-88877143