DeVaughn Akoon-Purcell

cestista statunitense con cittadinanza trinidadiana
DeVaughn Akoon-Purcell
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Trinidad e Tobago Trinidad e Tobago
Altezza 196[1] cm
Peso 91[1] kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Guardia / ala piccola
Squadra Galatasaray
Carriera
Giovanili
West Oak Academy
2012-2014Eastern Oklahoma State C.C.
2014-2016Illinois St. Redbirds
Squadre di club
2016-2018Bakken Bears42 (893)
2018Denver Nuggets7 (7)
2018Del. Blue Coats2 (49)
2018-2019Hapoel Tel Aviv8 (61)
2019Le Portel11 (109)
2019-2020Oklahoma Blue41 (728)
2020Bakken Bears(BCL)
2020-2021Tofaş Bursa
2021-Galatasaray
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 23 agosto 2021

DeVaughn Akoon-Purcell (Orlando, 5 giugno 1993) è un cestista statunitense con cittadinanza trinidadiana, professionista in NBA e Europa.

CarrieraModifica

Dopo quattro anni di college trascorsi tra l'Eastern Oklahoma State Community College e la Illinois State University (dove gioca a 13,25 punti di media), e il Draft NBA 2016 in cui non viene scelto, l'11 agosto firma per i Bakken Bears nella Basketligaen.[2] Chiude la sua prima stagione da professionista vincendo la classifica dei marcatori della regular season con 21,2 punti a partita e arrivando quarto in quella della Basketball Champions League 2016-2017 (17,3 punti), senza tuttavia riuscire ad evitare l'eliminazione ai gironi della sua squadra. Dopo i play-off, vinti dopo la serie finale contro gli Horsens IC, si laurea campione di Danimarca. In questa stagione viene anche nominato MVP sia della regular season che della serie finale.[3] Dopo aver bissato il successo in campionato, la stagione successiva si mette in luce in FIBA Europe Cup, del quale viene nominato MVP e Guard of the Year, assegnati tramite il voto dei fan.[4] Il 7 agosto 2018 firma un two-way contract con i Denver Nuggets, con i quali aveva giocato in NBA Summer League.[5] Il 16 dicembre, dopo 7 partite e altrettanti punti segnati, viene tagliato e sostituito da Brandon Goodwin.[6] Tre giorni dopo torna in Europa firmando in Israele per l'Hapoel Tel Aviv.[7] Il 20 febbraio 2019, dopo 8 partite, rescinde il suo contratto con gli israeliani,[8] per trasferirsi il 9 marzo in Francia al Le Portel.[9]

PalmarèsModifica

SquadraModifica

Bakken Bears: 2016-17, 2017-18

IndividualeModifica

  • Basketligaen MVP: 1
2016-2017
  • Basketligaen Finals MVP: 1
2017
2017-2018
  • FIBA Europe Cup Fan Vote Guard of the Year: 1
2017-2018
Galatasaray: 2021-2022

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) RealGM, su basketball.realgm.com. URL consultato il 20 aprile 2017.
  2. ^ (EN) Akoon-Purcell signs pro contract with Danish team, su goredbirds.com. URL consultato il 20 aprile 2017.
  3. ^ (EN) Akoon-Purcell leads Bakken to danish title, named finals MVP, su goredbirds.com. URL consultato il 7 luglio 2017.
  4. ^ (EN) Winners of FIBA Europe Cup Fan Vote announced, su fiba.basketball. URL consultato il 12 agosto 2018.
  5. ^ (EN) Nuggets Sign Rookie DeVaughn Akoon-Purcell to Two-Way Contract, su nba.com. URL consultato il 12 agosto 2018.
  6. ^ (EN) Denver Nuggets Sign Brandon Goodwin, Waive DeVaughn Akoon-Purcell, su nba.com. URL consultato il 18 dicembre 2018.
  7. ^ Colpo Hapoel Tel Aviv: ingaggiato DeVaughn Akoon-Purcell, su sportando.basketball. URL consultato il 20 dicembre 2019.
  8. ^ (EN) American forward DeVaughn Akoon-Purcell has left Hapoel Tel Aviv, in Sportando. URL consultato il 4 marzo 2019.
  9. ^ DeVaughn Akoon-Purcell firma con l’ESSM Le Portel, su sportando.basketball. URL consultato il 10 marzo 2019.

Collegamenti esterniModifica