Apri il menu principale

Dead or Alive Paradise

videogioco del 2010
Dead or Alive Paradise
videogioco
Dead or Alive Paradise.jpg
Kasumi in una scena del gioco
PiattaformaPlayStation Portable
Data di pubblicazioneGiappone 2 aprile 2010
Flags of Canada and the United States.svg 30 marzo 2010
Zona PAL 2 aprile 2010
GenereMinigiochi
OrigineGiappone
SviluppoProject Venus
PubblicazioneKoei Tecmo Games
DesignYōsuke Hayashi
SerieDead or Alive
Modalità di giocoSingolo giocatore
Fascia di etàCERO: 17+ · ESRBM · PEGI: 12+

Dead or Alive Paradise (デッドオアアライブ パラダイス Deddo oa Araibu Paradaisu?, anche DOAP) è un videogioco sviluppato da Project Venus e pubblicato da Koei Tecmo Games per la PlayStation Portable come parte della serie Dead or Alive. Il gioco è uno spin-off similmente a Dead or Alive Xtreme 2 per la Xbox 360. Il titolo si riferisce alle attività presenti nel gioco, ovvero a semplici mini-giochi e a brevi momenti in cui bisogna relazionarsi con le altre ragazze dell'isola. È il primo titolo della serie ad essere uscito per PlayStation Portable.

TramaModifica

Il giocatore dovrà partecipare ad una rilassante vacanza di due settimane in compagnia di splendide fanciulle in bikini e su una tranquilla isola tropicale. Anche una new entry verrà a far parte di questa eccitante vacanza: Rio, la croupier di blackjack ma lei stessa dichiara di non voler passare tutta l'estate con le mani in mano.

PersonaggiModifica

Il gioco presenta tutte le eroine della serie Dead or Alive in versione "estiva":

Modalità di giocoModifica

Il gioco presenta diversi mini-giochi, in modo simile a Dead or Alive Xtreme 2. I mini-giochi includono il beach volley, mini-giochi in piscina, e, nel casinò, partite a poker, blackjack e alle slot machine. Il secondo aspetto del gioco è di dover interagire con le altre ragazze, parlando o facendo loro dei regali, inclusi dei bikini. Si può inoltre comprare una macchina fotografica dal negozio dell'isola e scattare fotografie alle ragazze per poi rivederle nell'album fotografico. Sono inoltre presenti dei brevi filmati, chiamati "venus clip" (filmati esotici), particolarmente "piccanti" che possono essere visti e modificati dal giocatore stesso.

Le novità introdotte in questo nuovo spin-off sono:

  • La possibilità di giocare a Blackjack faccia a faccia con Rio (la dealer) cioè la datrice (colei che dà le carte).Escludendo altre ragazze dalla partita ma sta a noi decidere se escluderle.
  • La slot machine di Rio, la new entry.
  • Diversi comandi per il pool hopping (salti in piscina). Non più a colori ma (ovviamente) a tasti.
  • Sono disponibili tutti i costumi da scambiare anche di Rio.
  • Non è possibile sbloccare dei biglietti per i minigiochi dallo Zack Of All Trades (mercatino dell'usato in riva al mare) ma essi si dovranno sbloccare dopo un certo numero di venus clip (scene di venere).
  • È possibile creare un "film paradisiaco" dopo aver ripreso la nostra ragazza nei suoi aspetti più provocanti.

SviluppoModifica

Un membro del precedente team di sviluppo Team Ninja, Tomonobu Itagaki aveva espresso interesse per portare la serie Dead or Alive Xtreme su console portatili come il Nintendo DS o la PlayStation Portable nel 2004. Il gioco è stato inizialmente rivelato in una rivista videoludica giapponese, Famitsū, nel dicembre 2009. Un'uscita statunitense venne annunciata nel gennaio 2010.

Uno dei personaggi, Rio Rollins Tachibana, è la mascotte della serie di videogiochi di simulazione di pachinko Rakushō! Pachi-Slot sengen, sempre della Tecmo.[1]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Spencer, Pachinko Star Becomes Dead or Alive Paradise Pinup Model, su Siliconera.com, 20 gennaio 2010. URL consultato il 4 agosto 2015.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi