Apri il menu principale
Carre
Sede vescovile titolare
Dioecesis Carrhena
Patriarcato di Antiochia
Sede titolare di Carre
Mappa della diocesi civile d'Oriente (V secolo)
Vescovo titolare sede vacante
Istituita XVIII secolo
Stato Turchia
Diocesi soppressa di Carre
Suffraganea di Edessa
Eretta ?
Soppressa ?
Dati dall'annuario pontificio
Sedi titolari cattoliche

La diocesi di Carre (in latino: Dioecesis Carrhena) è una sede soppressa e sede titolare della Chiesa cattolica.

Indice

StoriaModifica

Carre, nome antico della moderna città di Harran in Turchia, è un'antica sede episcopale della provincia romana dell'Osroene nella diocesi civile d'Oriente. Faceva parte del patriarcato di Antiochia ed era suffraganea dell'arcidiocesi di Edessa, come attestato in una Notitia Episcopatuum del VI secolo.[1]

Sono diversi i vescovi conosciuti di questa antica diocesi, da Geronzio, che fu uno dei padri del primo concilio di Nicea del 325, a Tawdurus Abu Qurra (Teodoro "padre di consolazione"), proficuo scrittore ecclesiastico, che fu vescovo fra l'VIII ed il IX secolo.

In seguito la sede fu stabilmente occupata da vescovi giacobiti: la Chronica di Michele il Siriano menziona diciassette vescovi di Harran dall'VIII al XII secolo.[2]

Oggi Carre sopravvive come sede vescovile titolare; la sede è vacante dal 27 marzo 1965.[3]

Cronotassi dei vescovi greciModifica

Cronotassi dei vescovi titolariModifica

NoteModifica

  1. ^ Siméon Vailhé in Echos d'Orient 1907, p. 94 e p. 145.
  2. ^ Revue de l'Orient chrétien, VI (1901), p. 197.
  3. ^ Nel XIV e XV secolo Eubel attribuisce a questa sede dei vescovi Caraciensis o Carronensis.
  4. ^ Echos d'Orient XVII (1914), pp. 147-149.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi