Apri il menu principale

Geografia fisicaModifica

Harran si trova a 44 km a sud est di Şanlıurfa, in prossimità del confine con la Siria, in un'area di cultura araba.

ToponimoModifica

Anticamente fu il principale centro della Mesopotamia settentrionale. Durante il periodo assiro fu nota come Ḫarrānu, poi Carrhae nel periodo romano (greco Κάῤῥαι). Durante i primi secoli del cristianesimo fu nota come Hellenopolis (῾Ελληνὀπολις) per poi riprendere l'antico nome d'origine assira, venendo chiamata Ḥarrān (حرّان) nel periodo islamico.

StoriaModifica

Età classicaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Carre.

Età islamicaModifica

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

CitazioniModifica

La città compare nel videogame Dying Light

NoteModifica


BibliografiaModifica

  • Die Ssabier und der Ssabismus, 2 voll. di Daniel Chwolsohn, St. Petersburg: Buchdruckerei der kaiserlichen Akademie der Wissenschaften, 1856 (rist. Amsterdam: Oriental Press, 1965)
  • The City of the Moon God di Tamara Green, Leiden: Brill, 1992.
  • Preghiere Sabee (Ghayat al-hakim, III, 7) di Alberto Fratini, Scriptaweb, Napoli 2006,
  • Una Nuova Evidenza sui Sabei di Harran, in Alberto Fratini. URL consultato il 28 novembre 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Turchia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Turchia