Diocesi di Governador Valadares

Diocesi di Governador Valadares
Dioecesis Valadarensis
Chiesa latina
Suffraganea dell' arcidiocesi di Mariana
Regione ecclesiastica Leste 2
Vescovo Antônio Carlos Félix
Vescovi emeriti José Goncalves Heleno
Sacerdoti 70 di cui 55 secolari e 15 regolari
5.700 battezzati per sacerdote
Religiosi 16 uomini, 28 donne
Diaconi 26 permanenti
Abitanti 569.000
Battezzati 399.000 (70,1% del totale)
Superficie 14.374 km² in Brasile
Parrocchie 53
Erezione 1º febbraio 1956
Rito romano
Cattedrale Sant'Antonio di Padova
Indirizzo C.P. 211, Av. Brazil 2770, 35001-970 Governador Valadares, MG, Brazil
Sito web diocesevaladares.com.br
Dati dall'Annuario pontificio 2017 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Brasile

La diocesi di Governador Valadares (in latino: Dioecesis Valadarensis) è una sede della Chiesa cattolica in Brasile suffraganea dell'arcidiocesi di Mariana appartenente alla regione ecclesiastica Leste 2. Nel 2016 contava 399.000 battezzati su 569.000 abitanti. È retta dal vescovo Antônio Carlos Félix.

TerritorioModifica

La diocesi comprende 32 comuni nella parte orientale dello Stato brasiliano di Minas Gerais: Governador Valadares, Açucena, Aimorés, Alpercata, Alvarenga, Capitão Andrade, Conselheiro Pena, Coroaci, Cuparaque, Divino das Laranjeiras, Engenheiro Caldas, Fernandes Tourinho, Galiléia, Goiabeira, Gonzaga, Itanhomi, Itueta, Marilac, Mathias Lobato, Nacip Raydan, Naque, Periquito, Resplendor, Santa Efigênia de Minas, Santa Rita do Itueto, São Geraldo da Piedade, São Geraldo do Baixio, São José da Safira, Sardoá, Sobrália, Tumiritinga e Virgolândia.

Sede vescovile è la città di Governador Valadares, dove si trova la cattedrale di Sant'Antonio di Padova.

Il territorio si estende su una superficie di 14.374 km² ed è suddiviso in 53 parrocchie.

StoriaModifica

La diocesi è stata eretta il 1º febbraio 1956 con la bolla Rerum usu di papa Pio XII, ricavandone il territorio dall'arcidiocesi di Diamantina e dalle diocesi di Araçuaí e di Caratinga.

Il 24 maggio 1985 ha ceduto una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Guanhães.

Nel 2016 ha acquisito il comune di São José da Safira dalla medesima diocesi di Guanhães.[1]

Cronotassi dei vescoviModifica

  • Hermínio Malzone Hugo † (29 gennaio 1957 - 7 dicembre 1977 dimesso)
  • José Goncalves Heleno (7 dicembre 1977 succeduto - 25 aprile 2001 dimesso)
  • Werner Franz Siebenbrock, S.V.D. † (19 dicembre 2001 - 6 marzo 2014 ritirato)
  • Antônio Carlos Félix, dal 6 aprile 2014

StatisticheModifica

La diocesi nel 2016 su una popolazione di 569.000 persone contava 399.000 battezzati, corrispondenti al 70,1% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1965 490.000 510.000 96,1 35 13 22 14.000 22 55 26
1970 488.600 500.000 97,7 48 10 38 10.179 1 43 61 31
1976 445.000 510.000 87,3 40 9 31 11.125 2 35 44 32
1980 496.000 591.000 83,9 35 8 27 14.171 1 30 47 32
1990 419.000 480.000 87,3 37 14 23 11.324 1 25 34 30
1999 420.000 500.000 84,0 45 29 16 9.333 16 32 32
2000 415.000 500.000 83,0 44 29 15 9.431 15 30 34
2001 386.000 464.977 83,0 48 32 16 8.041 16 38 36
2002 390.000 469.944 83,0 45 28 17 8.666 17 37 40
2003 390.000 469.944 83,0 44 30 14 8.863 1 14 37 39
2004 350.000 500.000 70,0 56 38 18 6.250 21 24 41
2006 359.000 513.000 70,0 53 43 10 6.773 13 36 44
2013 390.000 555.000 70,3 103 84 19 3.786 28 19 30 76
2016 399.000 569.000 70,1 70 55 15 5.700 26 16 28 53

NoteModifica

  1. ^ (LA) Congregazione per i vescovi, Decreto Quo aptius, AAS 108 (2016), p. 193.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN3865151002110030280006