Apri il menu principale

Diocesi di Sankt Pölten

Diocesi di Sankt Pölten
Dioecesis Sancti Hippolyti
Chiesa latina
St. Pölten - Dom.JPG
Suffraganea dell' arcidiocesi di Vienna
Mappa della diocesi
Provincia ecclesiastica
Provincia ecclesiastica della diocesi
Collocazione geografica
Collocazione geografica della diocesi
Vescovo Alois Schwarz
Ausiliari Anton Leichtfried
Vescovi emeriti Klaus Küng
Sacerdoti 495 di cui 274 secolari e 221 regolari
1.012 battezzati per sacerdote
Religiosi 265 uomini, 135 donne
Diaconi 88 permanenti
Abitanti 629.000
Battezzati 501.221 (79,7% del totale)
Superficie 10.450 km² in Austria
Parrocchie 422
Erezione 28 gennaio 1785
Rito romano
Cattedrale Assunta
Indirizzo Domplatz 1, A-3100 Sankt Pölten, Österreich
Sito web www.kirche.at
Dati dall'Annuario pontificio 2018 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Austria

La diocesi di Sankt Pölten (in latino: Dioecesis Sancti Hippolyti) è una sede della Chiesa cattolica in Austria suffraganea dell'arcidiocesi di Vienna. Nel 2017 contava 501.221 battezzati su 629.000 abitanti. È retta dal vescovo Alois Schwarz.

TerritorioModifica

La diocesi comprende la parte occidentale dello stato federale austriaco della Bassa Austria.

Sede vescovile è la città di Sankt Pölten, dove si trova la cattedrale dell'Assunta.

Il territorio è suddiviso in 422 parrocchie.

StoriaModifica

La diocesi è stata eretta il 28 gennaio 1785 con la bolla Inter plurimas di papa Pio VI, ricavandone il territorio dalla diocesi di Passavia.

Il 14 novembre 2014 ha ceduto i territori di Hochstraß e Schwabendörfl nel comune di Altlengbach all'arcidiocesi di Vienna.[1]

Cronotassi dei vescoviModifica

  • Johann Heinrich von Kerens, S.J. † (14 febbraio 1785 - 26 novembre 1792 deceduto)
  • Sigismund Anton von Hohenwart, S.J. † (12 settembre 1794 - 20 giugno 1803 nominato arcivescovo di Vienna)
    • Sede vacante (1803-1806)
  • Godfried Joseph Crüts van Creits † (26 agosto 1806 - 5 aprile 1815 deceduto)
  • Johann Nepomuk von Dankesreither † (23 settembre 1816 - 10 giugno 1823 deceduto)
  • Joseph Chrysostomus Pauer † (3 maggio 1824 - 19 dicembre 1826 deceduto)
  • Jakob Frint † (9 aprile 1827 - 11 ottobre 1834 deceduto)
  • Johann Michael Leonhard † (6 aprile 1835 - 19 novembre 1835 nominato ordinario militare in Austria)
  • Michael Johann Wagner † (1º febbraio 1836 - 23 ottobre 1842 deceduto)
  • Anton Alois Buchmayer † (30 gennaio 1843 - 2 settembre 1851 deceduto)
  • Ignaz Feigerle † (15 marzo 1852 - 27 settembre 1863 deceduto)
  • Joseph Feßler † (27 marzo 1865 - 25 aprile 1872 deceduto)
  • Matthäus Joseph Binder † (23 dicembre 1872 - 14 agosto 1893 deceduto)
  • Johannes Baptist Rößler † (10 aprile 1894 - 4 gennaio 1927 deceduto)
  • Michael Memelauer † (18 aprile 1927 - 30 settembre 1961 deceduto)
  • Franz Žak † (1º ottobre 1961 succeduto - 11 luglio 1991 ritirato)
  • Kurt Krenn † (11 luglio 1991 - 7 ottobre 2004 dimesso)
  • Klaus Küng (7 ottobre 2004 - 17 maggio 2018 ritirato)
  • Alois Schwarz, dal 17 maggio 2018

StatisticheModifica

La diocesi nel 2017 su una popolazione di 629.000 persone contava 501.221 battezzati, corrispondenti al 79,7% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 345.019 363.542 94,9 719 425 294 479 342 1.358 410
1970 630.334 656.525 96,0 692 546 146 910 146 1.250 420
1980 640.742 672.000 95,3 697 408 289 919 10 314 674 423
1990 585.775 630.717 92,9 594 351 243 986 26 270 454 424
1999 577.471 633.106 91,2 493 311 182 1.171 43 221 313 424
2000 572.109 628.671 91,0 502 320 182 1.139 45 217 314 424
2001 575.146 624.161 92,1 522 312 210 1.101 48 248 286 424
2002 573.584 630.000 91,0 528 304 224 1.086 51 265 303 414
2003 570.186 623.975 91,4 500 276 224 1.140 51 284 287 423
2004 566.679 629.928 90,0 518 307 211 1.093 48 282 251 424
2010 540.954 613.200 88,2 493 295 198 1.097 78 247 192 424
2014 516.765 621.100 83,2 498 276 222 1.037 88 269 158 423
2017 501.221 629.000 79,7 495 274 221 1.012 88 265 135 422

NoteModifica

  1. ^ (LA) Congregazione per i vescovi, Decreto Quo aptius, AAS 107 (2015), p. 308.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN150700589 · ISNI (EN0000 0001 0124 9359 · LCCN (ENn78011247 · GND (DE1084020602 · WorldCat Identities (ENn78-011247
  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi