Apri il menu principale

Discussione:Alberto Ferrario

Discussioni attive
Fairytale Trash No.svgIn data 6 ottobre 2010 la voce Alberto Ferrario è stata mantenuta, nell'ambito di una procedura di cancellazione, in seguito a voto della comunità con risultato 19 a 19.
Consulta la pagina della votazione per eventuali pareri e suggerimenti.
Crystal Clear app ksirtet.pngQuesta voce rientra tra gli argomenti trattati dai progetti tematici sottoindicati.
Puoi consultare le discussioni in corso, aprirne una nuova o segnalarne una avviata qui.
Crossed sabres.svgGuerra
G.91 best fitting.pngAviazione
Monitoraggio fatto.svgLa voce è stata monitorata per definirne lo stato e aiutarne lo sviluppo.
Ha ottenuto una valutazione di livello minimo (settembre 2010).
DGravi problemi relativi all'accuratezza o alla neutralità dei contenuti. Molti aspetti del tema sono trattati solo superficialmente o per nulla. È assai probabile che siano presenti uno o più avvisi o che vadano inseriti. (che significa?)
CSeri problemi di scrittura. Linguaggio comprensibile, ma con stile poco scorrevole. Strutturazione in paragrafi carente. (che significa?)
DGravi problemi relativi alla verificabilità della voce. Molti aspetti del tema sono completamente privi di fonti attendibili a supporto. Presenza o necessità del template {{F}}. (che significa?)
EGravissimi problemi relativi alla dotazione di immagini e altri supporti grafici nella voce. La voce necessiterebbe di file importanti per la comprensione del tema, ma ne è assolutamente priva. (che significa?)
Monitoraggio effettuato nel settembre 2010
aviazione
Questa voce è di interesse per il Progetto Aviazione.
Se vuoi partecipare al processo di miglioramento, iscriviti al progetto segnando il tuo nome qui e visita la pagina di coordinamento, dove potrai contribuire alla discussione.
Start Questa voce è stata valutata come Classe "Start" secondo le linee guida di monitoraggio delle voci.
Exquisite-kfind.png
Questa voce è stata esaminata da un appartenente al Progetto aviazione per verificarne il possesso dei requisiti per lo stato di "Classe B":
  1. Red x.svg Riferimenti e citazioni: criterio non rispettato
  2. Red x.svg Copertura e accuratezza: criterio non rispettato
  3. Red x.svg Struttura: criterio non rispettato
  4. Orange check.svg Grammatica: criterio rispettato
  5. Red x.svg Supporti: criterio non rispettato
Bio Ribbon.png
Questa voce è di interesse della task force biografie di militari del progetto guerra. Se vuoi partecipare al processo di miglioramento, iscriviti segnando il tuo nome qui e visita la pagina di discussione della task force, dove potrai contribuire con segnalazioni, osservazioni e proposte.

Sulla proposta di cancellazioneModifica

ma montanelli lo cita.. ----Anitaduebrocche rotte! 07:04, 24 set 2010 (CEST)
scrivendo di lui che è stato un «..esempio di eroismo ed orgoglio..» per essersi ucciso in occasione della capitolazione. Questo gesto, che può non essere compreso o condiviso, fa sì che goda di una memoria postuma tale da renderlo enciclopedico. Ne parla anche Matteo Collura, soprattutto nella su opera "Eventi" Il racconto dell'Italia del Novecento, TEA, 2001. --Theirrules yourrules 17:09, 25 set 2010 (CEST)
ma non penso proprio...--Riottoso? 17:10, 25 set 2010 (CEST)
..bè, grazie della precisazione, ma era già chiaro.. se avessi condiviso l'enciclopedicità di tale dato non lo avresti messo in cancellazione, no? :) ----Theirrules yourrules 17:23, 25 set 2010 (CEST)
ma non non centra, hai idea delle migliaia di targhe nelle città e delle migliaia e migliaia di medaglie assegnate per "esempio di eroismo", "spirito di sacrificio" "senso del dovere" "fulgido esempio" "amor di patria" ecc ecc ecc? ora non esageriamo, l'Italia a perso oltre 300.000 soldati nella IIGM, senza contare partigiani, civili, e arruolati in altri paesi...facciamo una voce x tutti?--Riottoso? 17:31, 25 set 2010 (CEST)
Per carità, non confondiamo: una cosa è cadere in battaglia, un'altra cosa è il sacrificio deliberato e assolutamente non richiesto di un comandante che si uccide per non consegnarsi alle forze nemiche che hanno ormai avuto il sopravvento solo per evitare l'onta della resa ai suoi soldati e al corpo di cui fa parte, nei vergognosi giorni in cui molti se la davanano a gambe. Se per te non è motivo sufficiente di enciclopedicità, nonostante il Ferrario sia ricordato postumo anche da firme autorevoli, la tua valutazione è assolutamente legittima e degna di rispetto, ma l'ultimo esempio che hai portato è poco obiettivo.
Ma ragazzi, ho letto tanti di quei libri che citano centinaia di persone enciclopediche o meno che non mi sembra il caso di attaccarci ad un risultato su googlebooks, per di più senza poter consultare nemmeno l'intera pagina...in guerra, e nella storia gente che si è suicidata come il Ferrario ce ne sono stati davvero parecchi...senza comunque sminuire il suo gesto per quanto giusto o sbagliato...che poi gli altri se la davano a gambe non c'entra nulla direi...--Riottoso? 17:52, 25 set 2010 (CEST)
Scusa Riot, la tua posizione è chiara, e ti assicuro condivisibile, per questo ti chiedo perchè vuoi per forza generalizzare per sminuire un'opinione? Ti credo che in guerra c'è parecchia gente che si è suicidata, ma è la motivazione e il contesto a fare la differenza. E il momento storico in cui un gesto viene perpetrato è, in genere, altrettanto importante. Poi Montanelli elenca i gesti omologhi in quel contesto, non sono davvero quanti tu dici: quelli consegnati alla memoria sono davvero pochi. --Theirrules yourrules 18:02, 25 set 2010 (CEST)
Ma io non sminuisco nessuno, se ora ci mettiamo anche a fare considerazioni anche sullo stato psicologico di ognuno non ne usciamo più e siamo tutti enciclopedici...contesto e motivazione non può fare la differenza...allora uno che si è suicidato perchè ormai la Germania aveva perso la guerra è meno enciclopedico di Ferrario solo perchè non lo ha citato Montanelli in una riga trovata per caso su google? oppure uno che si è suicidato dopo che la Francia a perso la guerra del 1870 è meno enciclopedico solo perchè noi non lo sappiamo? non credo...basta con stì romanticismi, la memoria è un POV...--Riottoso? 18:09, 25 set 2010 (CEST)
Come al solito, sono totalmente d'accordo con Riot. Secondo me, personaggio di nessun rilievo enciclopedico (la madre era casalinga...)--Stonewall (msg) 18:16, 25 set 2010 (CEST)
Ah ok, se la madre era casalinga allora mi rimangio tutto, non può proprio essere enciclopedico.. ;) --Theirrules yourrules 18:31, 25 set 2010 (CEST)

(fuori crono) Dai Thei, non te la prendere, stavo scherzando! Però non posso che condividere gli argomenti di Riot, Franz, Bonty e EH. Per non voler cancellare mai nessuno abbiamo decine di voci di perfetti sconosciuti.--Stonewall (msg) 00:08, 26 set 2010 (CEST)

Onestamente, fatico molto a capire le motivazioni dei contrari alla cancellazione. Qui non si tratta del fatto di militare o non militare, si tratta del fatto che questa persona non ha fatto niente, ma proprio niente per meritarsi una pagina su wikipedia. Esaminiamo i fatti:

  1. entrato nell'accademia militare: non lo giudicherete enciclopedico spero;
  2. pilota del corpo aereo italiano in Belgio con il grado di tenente (credo, poichè l'accademia dovrebbe averla finita): anche qui, se è enciclopedico per questo, lo sono tutti i militari;
  3. trasferito allo Stato Maggiore: vedi sopra, essere messi allo Stato Maggiore non significa aver fatto azioni eroiche, ma è frutto di qualche conoscenza o di qualche abilità particolare;
  4. comandante del 50º Gruppo: non me ne intendo, ma sarebbe l'equivalente di un comandante di brigata o al massimo di divisione, troppo in basso;
  5. comandante dell'aeroporto di Cameri: rimando al punto 3;
  6. grado di tenente colonnello: ancora troppo in basso;
  7. si tolse la vita per non servire i tedeschi: gli rende onore ma non gli fruttò nessuna medaglia. Uccidersi per un'ideale signori, per quanto vi sforziate di farlo credere, non è enciclopedico.

Se questa voce rimane abbiamo davvero passato il limite. E lasciate perdere google libri. Un libro lo può scrivere chiunque su chiunque, lì non ci sono motivi di enciclopedicità. --Bonty - tell me! 19:37, 25 set 2010 (CEST)

Chi lo ricorda ancora sessant'anni dopo la sua morte evidentemente non la pensa davvero così.--Theirrules yourrules 20:24, 25 set 2010 (CEST) P.S. Il comando di un areoporto dovrebbe essere, almeno generalmente, equivalente al comando di un reggimento. Le fonti, infatti, indicano tutte il grado di colonnello, e non di tenente colonnello.
Ancora troppo basso il grado --Bonty - tell me! 21:29, 25 set 2010 (CEST)
Bravo Bonty...è incredibile verificare ogni volta la stessa gente che passa mette dei -1 e via...sulla logica che bisogna salvare tutto e comunque...senza nemmeno badare a chi ci ha provato a creare dei criteri di enciclopedicità e perchè...--Riottoso? 19:54, 25 set 2010 (CEST)
Massimo rispetto per la figura, ma è importante creare un criterio di enciclopedicità e osservarlo. Dopo un adeguato approfondimento, sofferte decisioni e l'esperienza di anni di discussione, la comunità ha raggiunto un consenso sul criterio di enciclopedicità per militari. Il personaggio non vi rientra. Non starei qui a rivedere il criterio, ma piuttosto ribadirei l'importanza che una volta stabilite delle linee guida ci si attenga, altrimenti discussioni interminabili ci attendono. È possibile chiedere delle eccezioni in casi particolari in grado di raccogliere vasto consenso, ma non mi sembra questo il caso. ::Per Bonty: il gruppo aereo è descritto nella voce unità militari aeree ed è comandato in Italia da un tenente colonnello o più raramente un maggiore. --EH101{posta} 19:55, 25 set 2010 (CEST)
@Riot: dire "la stessa gente che passa mette dei -1 e via...sulla logica che bisogna salvare tutto e comunque..." come vedi vuol dire ancora una volta generalizzare. Non ho visto gente far nulla di quanto tu dici qui. Io ho semplicemente fornito la mia, seppur personalissima, ampiamente motivata opinione, che credo sia degnissima di rispetto (peraltro esclusivamente su questo soggetto, senza ovviamente mettere in discussione i criteri). Il modo con cui tu la sminuisci, permettimelo, è quantomeno poco carino, no? --Theirrules yourrules 20:39, 25 set 2010 (CEST)
Non dicevo a te...mi riferivo alle decine di altri voci molto poco enciclopediche salvate da persone che al progetto:Guerra non hanno mai partecipato, e nulla sanno dei criteri citati da EH, ma che con il loro voto, quasi sempre immotivato, decidono di salvare delle voci perchè sembra faccia brutto cancellare delle voci non enciclopediche...mi scuso se ti sei sentito chiamato in causa per quella frase ma non mi riferivo a te...--Riottoso? 21:11, 25 set 2010 (CEST)

(rientro) A questo punto diventa evidente che il solo criterio che giustifica la presenza di questa voce su wiki è il fatto che questo personaggio si è suicidato pur di non servire sotto i tedeschi; gesto nobilissimo e rispettabilissimo, non c'è che dire, ma nella sola seconda guerra mondiale ci furono migliaia di militari, dai feldmarescialli ai soldati semplici, che si uccisero pur di non arrendersi al nemico. L'uccidersi per tenere fede ai propri ideali non è decisamente un criterio di enciclopedicità, anche perchè, se interpretato in maniera estensiva, renderebbe enciclopedici tutti i kamikaze giapponesi della seconda guerra mondiale, per tacere degli attentatori suicidi dei giorni nostri.... --Franz van Lanzee (msg) 21:16, 25 set 2010 (CEST)

Il Ferrario è ricordato tutt'oggi, assieme a neanche una decina di comandanti, la cui memoria è tutt'ora tramandata per tale motivo. Quanti feldsmarescialli, caporali, ecc. lo sono? Pochi o nessuno. Se lo fossero, quelli che lo fossero, potrebbero essere sicuramente enciclopedici. Theirrules yourrules 21:25, 25 set 2010 (CEST)
beh un certo Walter Model e un certo Tadamichi Kuribayashi...li hai mai sentiti nominare?--Riottoso? 22:40, 25 set 2010 (CEST)
CVD, sono enciclopedici. --Theirrules yourrules 22:51, 25 set 2010 (CEST)
Il Ferrario è ricordato tutt'oggi, assieme a neanche una decina di comandantiche poi è un tuo punto di vista, la cui memoria è tutt'ora tramandata per tale motivoche poi è un tuo punto di vista tutto da verificare. Quanti feldsmarescialli, caporali, ecc. lo sono? quanti???...evidentemente non ti interessi di certi argomenti, i miei sono due esempi di un feldmaresciallo e un generale che prima dubitavi potessero aver fatto un gesto come il Ferrario, per farti capire che non sono una decina...una decina saranno solo i feldmarescialli tedeschi, ribadisco che il gesto del Ferrario è tutt'altro che non comune...esempi ce ne sarebbero a centinaia, rileggiti quello scritto da Franz...non girare la frittata...tra Model e Ferrario c'è un abisso...--Riottoso? 23:03, 25 set 2010 (CEST)
Ah, quindi il suicidarsi pur di non arrendersi rende un personaggio enciclopedico ma solo se qualcuno ne tramanda il ricordo ai posteri? Molto ingiusto nei confronti dei fantaccini senza nome che si fecero saltare in aria nelle grotte di Iwo Jima pur di non arrendersi agli americani.... Model e Kuribayashi sono passati alla storia, e quindi sono enciclopedici, non certo perchè si suicidarono, ma per le battaglie che combatterono da protagonisti e per l'ampiezza dei reparti che comandarono, cosa che appunto li mette su un altro piano rispetto al buon Ferrario --Franz van Lanzee (msg) 23:09, 25 set 2010 (CEST)
ragazzi voi avete la vostra idea e è rispettabilissima, infatti io di solito non apro (tranne quando nn mi rispondono, e allora devo decidere da sola) perchè cerco sempre di capire meglio criteri e consenso sulle questioni. cercate pero' di nn generalizzare, io quando ho aperto su militari in genere di solito prima ho cercato parecchi storici che li ricordavano, e ricordo anche che l'encicl. non dipende solo da propri meriti (infatti puo' dipendere da demeriti, da atti di altri sul sogg., ecc.ecc., e dagli studiosi ke li riportano). io qui ho citato montanelli, e voi avete il diritto di dire che non vi basta, ma non mi pare che c'è bisogno di arrabbiarsi per un normale dubbio.. ciao buon wiki :) ----Anitaduebrocche rotte! 01:02, 26 set 2010 (CEST)
Ho letto la pagina e vorrei fare un paio di considerazioni: la prima è che i criteri di enciclopedicità per militari che ci siamo dati sono criteri sufficienti e non necessari, quindi io stesso ho votato contro la cancellazione di un militare fuori criteri due o tre giorni fa, d'altra parte bisogna considerare anche che, se un militare non rientra nei criteri base, deve aver fatto qualcosa molto superiore alla media per diventare enciclopedico. Ora la scelta del suicidio di fronte alla resa è una scelta che, soprattutto fino alla seconda guerra mondiale, era abbastanza diffusa (anche mio padre mi confessò che per qualche ora l'aveva pensato), quindi non ritengo quella scelta così eccezionale da rendere enciclopedico un ufficiale, proprio per i motivi già detti sopra, cioè che dovremmo scrivere di tutti gli ufficiali giapponesi che fecero hara-kiri invece di arrendersi agli americani o ai soldati semplici che si buttarono sul nemico per non essere catturati (e dovremmo aprire un dibattito caso per caso per decidere se fu un gesto volontario o semplicemente scapparono nella direzione sbagliata). Detto questo, con tutto il rispetto sia per la persona sia per il gesto, devo dire che il mio parere è che sia più opportuno cancellare la pagina. - --Klaudio (parla) 10:36, 27 set 2010 (CEST)

Non credo sia questa la sede opportuna per discutere se "citato in un libro = enciclopedico". Non ci sarebbe nulla da discutere e chi lo afferma sbaglia, dato che va contro quanto scritto in Aiuto:Cosa mettere su Wikipedia/Biografie personaggi (come ha già scritto Franz van Lanzee). Sarei felicissimo di parlarne altrove, magari al bar generale. Una domanda: ma allora WP:Enciclopedicità a che serve? Se tanto tutto quello citato nei libri è enciclopedico, bastava scrivere: su Wikipedia va inserita qualsiasi cosa si trova in un libro. Non intasiamo però la votazione :) --Bonty - tell me! 17:48, 28 set 2010 (CEST)

mai detto, bonty; casomai penso che è sbagliato che l'utente decide di testa sua se è enciclopedico o meno "giudicando il gesto" o "se ha meriti".. si deve decidere in base all'importanza delle 3 fonti-citazioni, quanto sono compatibili coi criteri, tutto qua :) ciao ----Anitaduebrocche rotte! 17:58, 28 set 2010 (CEST)
però con il tuo primissimo intervento lo lasci ad intendere...--Riottoso? 18:09, 28 set 2010 (CEST)
puo' essere (anke se in effetti ho detto solo che era citato in m., mica che rientrava per forza), ma come hai visto il mio voto è zero, cioè d'attesa se si trovano fonti più forti-estese che chiariscono :) ora chiudo pero', che sn satura ;D ciao ----Anitaduebrocche rotte! 18:28, 28 set 2010 (CEST)

Però ora iniziamo veramente a cadere in basso...inserire certe frasi come nelle ultime modifiche alla voce vuol dire aggrapparsi sugli specchi per cercare di convincere a tutti i costi il "passante" che la voce è indispensabile...qua non si sta più discutendo se cancellarla o meno in base a delle decisioni, qua si sta tentando di salvarla a qualunque costo nonostante le discussioni e le argomentazioni oltre modo sufficienti per una cancellazione onorevole...--Riottoso? 13:49, 29 set 2010 (CEST)

come devo interpretare l'inserimento della medaglia d'oro al valor militare senza fonti? ([1]) Per me è alterazione della votazione, a chiaro scopo di salvare con dati falsi una voce. Ai prossimi interventi simili risponderò chiamando un admin per verificare la buona fede o meno della modifica. Bravo Riotforlife a fare rb --Bonty - tell me! 17:47, 29 set 2010 (CEST)
Anzi, visto che questa è l'importanza che l'AM dà a Ferrario, e visto che l'unico Alberto Ferrario ad aver ricevuto una decorazione l'ha meritata nel 1981, e per di più non era una MOVM (vedi qui e qui), mi è impossibile stabilire la buona fede di Theirrulez, pertanto agisco di conseguenza. --Bonty - tell me! 17:55, 29 set 2010 (CEST)
Tuierrulez (si spera per poca dimestichezza) ha infilato nella voce considerazioni assolutamente senza fonte, ma sopratutto sta confondendo i meriti militari con la coscienza delle persone...a quanto pare ora i sentimenti personali sono enciclopedici--Riottoso? 18:28, 29 set 2010 (CEST)
Le valutazioni personali sono enciclopediche, quando portate da storici o grandi giornalisti. Riguardo le medagli non corrette, naturalmente concordo con te. --Lucas 18:46, 29 set 2010 (CEST)
Rimango allibito dalla tua affermazione Lucas. Durante la mia permanenza su wikipedia ho capito esattamente il contrario di quello che dici tu... evidentemente, mi sono sbagliato per tanto tempo! --Bonty - tell me! 18:52, 29 set 2010 (CEST)
@Lucas...bene ora le valutazioni personali sono enciclopediche? anche io rimango allibito...benissimo spalanchiamo i cancelli a chiunque...forse non hai letto tutti i commenti, ma qua storici o giornalisti, a parte una citazione tutta da contestualizzare, non hanno riportato nulla--Riottoso? 18:55, 29 set 2010 (CEST)
@Bonty: Temo ci si sia fraintesi. Con valutazioni personali intendo "valutazioni portate dalla persona". Per esprimersi meglio: le idee di uno storico rispetto ad un personaggio storico sono enciclopediche. Le opinioni di un importante giornalista rispetto ad un evento di cronaca sono enciclopediche. Tutto ciò purchè non occupino uno spazio preponderante nella voce e siano documentate e bilanciate con eventuali altre. Questa è una delle basi di wikipedia, addirittura: ciascuno ha lo spazio per la propria opinione (purchè paludata e portata da personalità di rilievo). --Lucas 18:59, 29 set 2010 (CEST)
@Riot: vedi sopra e, ribadisco, cerchiamo di riportare i toni all'alveo della cortesia, grazie. --Lucas 18:59, 29 set 2010 (CEST)
Il tuo riconfermare quanto avevo capito mi rende ancora più incredulo Lucas! :) --Bonty - tell me! 19:04, 29 set 2010 (CEST)
@Lucas, appunto, qui valutazioni di storici o giornalisti non ce ne sono...cmq dov'è che ho esagerato adesso?--Riottoso? 19:09, 29 set 2010 (CEST)

(rientro)Faccio rispettosamente ri-notare che, stando alle linee guida generali sulle biografie, l'aver scritto o l'essere stato soggetto di un libro non è condizione nè sufficiente nè necessaria ai fini dell' enciclopedicità di un personaggio, a prescindere da chi sia l'autore del libro (anche perché, in caso contrario, qualcuno potrebbe far notare che altri storici di importanza pari a Montanelli, come Arrigo Petacco o Alfio Caruso, nei loro libri sugli eventi dell'8 settembre non citano la figura di Ferrario, e quindi se ne potrebbe dedurre che il giudizio sulla sua importanza non è unanime nemmeno tra gli esperti in materia). L'autorevolezza della fonte rileva in occasione dei giudizi sul contenuto: se Montanelli o chi per lui dice che un certo evento è avvenuto in un certo modo, è altamente probabile che dica la verità, e quindi nella voce scriveremo di conseguenza. Ma qui il giudizio non è sul contenuto: nessuno ha mai detto che questa voce debba essere cancellata perchè piena di falsità (se si eccettuano MOVM spuntate dall'alba al tramonto, ma soprassediamo...). Il giudizio verte sulla enciclopedicità: una voce potrebbe essere veritiera dall'incipit alla fine, ma non per questo meritevole di stare su wikipedia, perchè non rispetta gli standard e le linee guida che wiki stessa si è data per l'immissione e la permanenza di nuove voci (perchè Wikipedia non è una raccolta indiscriminata di informazioni); nei casi controversi è l'opinione dei wikipediani a decidere, non certo i giudizi di Montanelli! ;-)--Franz van Lanzee (msg) 21:28, 29 set 2010 (CEST)

Generalmente ovviamente concordo. Ma cito pari pari una delle regole più antiche di wikipedia, di cui si parla all'interno della pagina sulle "ricerche originali":

«I seguenti punti non sono basi per l'esclusione, se messi a margine della tesi comunemente accettata ed evidenziati come teorie di minoranza:

1. elencazione di affermazioni che hanno poche o nessuna prova a supporto;

2. elencazione di affermazioni che contraddicono condizioni, spiegazioni o soluzioni consolidate;

3. citazione a ricerche che non forniscono la possibilità di risultati riproducibili;

4. citazione a punti di vista che violano il rasoio di Occam (il principio di scegliere la spiegazione più semplice, quando sono possibili diverse spiegazioni).

Si noti che si parla di elencazioni e citazioni, non di trattazioni dettagliate. È in particolar modo importante dare una rilevanza minore ai punti suddetti rispetto alla tesi che gode del consenso della maggioranza.»

Ciò, chiaramente, è ancora più valido quando ad esprimere l'opinione è una personalità di rilievo per quanto concerne l'ambito trattato ed è corroborata da fonti. Per esempio: se Margherita Hack affermasse che Paolo de Bernardis è uno dei maggiori astrofisici italiani, la frase avrebbe ragione di essere citata su wikipedia, qualora qualcuno ritenesse di farlo, naturalmente.

A ciò si aggiunge la regola non secondaria che afferma "Wikipedia non è un'enciclopedia di carta".

«Ciò significa che non ci sono limiti pratici al numero di argomenti che è possibile coprire»

In generale direi che questa frase di Franz van Lanzee la condivido al 100% e riassume perfettamente tutta la questione: "nei casi controversi è l'opinione dei wikipediani a decidere, non certo i giudizi di Montanelli!"

--Lucas 01:21, 30 set 2010 (CEST)

Sarebbe interessante sapere dove è stato letto di Alberto Ferrario nel libro di Renzo Fiammetti... --Bonty - tell me! 07:49, 30 set 2010 (CEST)

penso anche che comandante del 50º reggimento artiglieria sia un caso di omonimia... la divisione infatti stazionò nel Dodecaneso per tutta la guerra ([2]) e non vedo perchè nominare comandante di un reggimento in Grecia un uomo in Italia, senza peraltro ordinarne il trasferimento. --Bonty - tell me! 08:39, 30 set 2010 (CEST)
ah, mi pare anche improbabilissimo che un aviatore della Regia Aeronautica passi a fare l'artigliere nel Regio Esercito... --Bonty - tell me! 08:40, 30 set 2010 (CEST)
Omonimia al limite del paradossale ma la ragione dei dubbi è in effetti molto convincente. Sradica pure la parte e grazie per la precisione di controllo. ;) --Lucas 09:10, 30 set 2010 (CEST)
Gli utenti di wiki certamente non sono boccaloni, ma alla fine come al solito arrivano sempre i soliti -1 diciamo "un pò campati per aria", perche non ci credo che questi ultimi si siano letti tutto...ma vabbè...--Riottoso? 22:22, 1 ott 2010 (CEST)
Io penso - ma forse sono troppo ottimista e invece poi gli utenti sono davvero dei "boccaloni" eh... - che leggendo la voce le persone si facciano, in propria coscienza, la stessa opinione di coloro che hanno votato documentandosi maggiormente e condividendo perciò semplicemente la loro opinione. Certo è che procedure come questa creano qualche dubbio sulla validità della tesi, dacché i "più uno" arrivano solo dopo una specifica (tra l'altro ovvia)... Mah... --Lucas 23:40, 1 ott 2010 (CEST)
puoi anche leggerti la voce, ma se non sei pratico del progetto, e non ti sei letto le chilometriche discussioni, dubito che un utente, magari alle prime armi possa dare un voto ponderato seriamente...e ciò si nota dalla presenza spesso massiccia di votazioni senza le motivazioni che dovrebbero accompagnare un voto...(scusa l'italiano stentato)--Riottoso? 11:17, 3 ott 2010 (CEST)
Hmmm... sulla sostanza pratica temo allora che siamo assai d'accordo. Molti biases, poca analisi seria. È tuttavia un problema che affligge ciascuna votazione su Wikipedia e probabilmente in generale ogni votazione popolare (incluse - tanto per farmi capire - quelle politiche, amimnistrative, elettive, selettive, e così via). È uno dei difetti della democrazia (specie di quella diretta): affidarsi al popolo è ottima cosa sul piano della libertà ma ci sono anche molte controindicazioni. Resta però probabilmente il sistema sociale migliore che per ora l'uomo è stato in grado di sviluppare. Questa resta un'interpretazione personale e pragmatica su cui naturalmente si può essere in totale disaccordo ;). Ma il discorso si fa lungo, lungo, lungo. ;) --Lucas 09:22, 4 ott 2010 (CEST)
La democrazia è la peggior forma di governo che esista, escluse tutte le altre forme che si sono sperimentate fino ad ora. (Winston Churchill) --Franz van Lanzee (msg) 11:09, 4 ott 2010 (CEST)
putroppo Winston ha ragione...per rispondere a Lucas, forse la durata di una settimana è eccessiva...ma non può cambiare questa prassi--Riottoso? 13:34, 4 ott 2010 (CEST)
Uh! poi guarda c'è persino chi si fida del giudizio altrui....--Riottoso? 18:29, 5 ott 2010 (CEST)

Collegamenti esterni modificatiModifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento/i esterno/i sulla pagina Alberto Ferrario. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 23:06, 7 nov 2017 (CET)

Ritorna alla pagina "Alberto Ferrario".