Discussione:Birra

Aggiungi argomento
Discussioni attive
Crystal Clear app ksirtet.pngQuesta voce rientra tra gli argomenti trattati dal progetto tematico sottoindicato.
Puoi consultare le discussioni in corso, aprirne una nuova o segnalarne una avviata qui.
Foodlogo2.svgCucina
Monitoraggio fatto.svgLa voce è stata monitorata per definirne lo stato e aiutarne lo sviluppo.
Ha ottenuto una valutazione di livello sufficiente (febbraio 2016).
BLievi problemi relativi all'accuratezza dei contenuti. Informazioni esaustive nella gran parte dei casi, ma alcuni aspetti non sono del tutto approfonditi o altri non sono direttamente attinenti. Il tema non è stabile e potrebbe in breve necessitare di aggiornamenti. (che significa?)
CSeri problemi di scrittura. Linguaggio comprensibile, ma con stile poco scorrevole. Strutturazione in paragrafi carente. (che significa?)
BLievi problemi relativi alla verificabilità della voce. Un aspetto del tema non è adeguatamente supportato da fonti attendibili. Alcune fonti andrebbero sostituite con altre più autorevoli. Il tema non è stabile e potrebbe in breve necessitare di aggiornamenti. (che significa?)
ALa voce è corredata da un adeguato numero di immagini e altri supporti grafici, in tema con il contenuto della voce, oppure non ne necessita alcuno. (che significa?)
Monitoraggio effettuato nel febbraio 2016

Progetto:BirraModifica

Vi segnalo il prossimo varo di Progetto:Birra per tutti coloro interessati in voci riguardanti questa bevanda, andare a firmare qui: Portale:Progetti/In_preparazione. Kiban 15:16, 10 gen 2008 (CET)

Il progetto è ufficiale, lo trovate qua: Progetto:Birra. --Kiban (msg) 18:47, 7 apr 2008 (CEST)

Valore alcolicoModifica

Il suo valore alcoolico è compreso generalmente fra il 2 e il 9 per cento; ma nel caso della birra saccaromicetica la gradazione supera gli 11 gradi percentuali ed esistono pure birre analcoliche.


Questa frase ha bisogno di approfondimenti. In quanto la birra saccaromicetica (?) o doppio malto è una distinzione puramente commerciale così come anche analcolica. La catalogazione esatta va fatta per stile:

  1. Lager
  2. Wit
  3. Stout
  4. Pilsen
  5. Etceterà

questo è solo un esempio. se qualcuno avesse tempo di provvedere sarebbe bellissimo.



.


Ho scritto qualcosa sulle tipologie birrarie. Non ho potuto citare tutte le tipologie ma forse lo si può fare. Nella stessa sezione ho cercato di spiegare il significato di termini come "Doppio Malto" o "Birra light".

Marcovirgilio 10:35, Lug 8, 2004 (UTC)

TipologieModifica

Ho riscritto tutta la sezione tipologie. Non perché la versione precedente fosse tutta da rifare; ma avevo un mio scritto abbastanza completo che avevo fatto per delle dispense di un corso, ed è stato più pratico utilizzarlo in toto. Devo ancora limare un po': stile, link ecc.

Maxbeer 17:56, 21 mag 2007 (CEST)

CollegamentiModifica

Ho rimosso i collegamenti e inserito il link a Dmoz. Secondo me i link cominciavano a essere un po' troppi per la policy di wikipedia, alcuni erano decisamente ripetitivi come contenuti ma mi sembrava arbitrario lasciare alcuni e rimuoverne altri; visto che sono tutti (o quasi) presenti su Dmoz, meglio secondo me linkare direttamente lì

Maxbeer 19:18, 21 mag 2007 (CEST)

BirrodottoModifica

Nella sezione delle birre italiane si parla di "birrodotto". Non trovo significato per questa parola. Kiban 17:39, 14 ott 2007 (CEST)

beh è una sorta di neologismo... Il birrificio Baladin qualche hanno fa ha spostato i fermentatori in un luogo ad un centinaio di metri dall'impianto di cottura, e ha dovuto affrontare il problema di spostare il mosto da un luogo all'altro... problema non tecnico ma burocratico/fiscale! (a quanto pare non e' previsto che da una birreria esca e rientri un "semilavorato" come il mosto). La soluzione e' stata costruire una tubazione sotto le strade del villaggio, insomma il birrodotto! Ora pero' credo che il Baladin abbia ancora cambiato gli impianti ed esso non sia piu' in uso.--Maxbeer 22:43, 7 nov 2007 (CET)

produttori stranieriModifica

Ho eliminato la sezione produttori stranieri, che presentava sole due voci. Anzitutto era collocata in modo errato (nella sezione del mercato della birra in Italia). Inoltre visto che esistono circa settemila o ottomila produttori, e naturalmente ancora piu' "marche", e visto che non si potranno mettere tutti, se proprio si vogliono citare alcuni bisogna individuare un criterio; oppure linkare a qualche elenco. (In ogni caso le due birrerie che c'erano - per quanto rispettabilissime - non sono ai vertici ne come notorieta' ne come volumi, insomma se si citano queste bisogna citarne altre centinaia o migliaia di importanza maggiore o comunque eguale).
Penso si possa fare una sezione sul mercato internazionale della birra citando: statistiche di produzione/consumo dei paesi; classifica dei principali gruppi birrari; statistiche sul numero di birre e birrerie, ad esempio prese da ratebeer.com; e per l'appunto eventuale elenco birrerie secondo un criterio (dimensione, antichita, premi ai concorsi, classifica su siti di rating?) --Maxbeer 16:27, 16 gen 2008 (CET)

Hai fatto bene, così com'era proprio non aveva senso. Per la nuova sezione mi trovi d'accordo, se hai tempo metti giù qualcosa tu. L'elenco lo lascerei da fare in un secondo momento magari... Kiban 12:53, 17 gen 2008 (CET)

non so se avete fatto la voce sui produttori stranieri, però posso dirvi che così com'è la voce è molto "italocentrica": parlate solo di ciò che è prodotto od importato in Italia, sembra una voce "birra in Italia". Invece, girando il mondo si vede come ogni nazione abbia le sue marche "nazionali" tipiche e non c'è una voce ad essa dedicate. Ancor più importante è notare che fuori Europa si beve quasi solo lager e se ordinate una ale od una stout vi guardan strano. Lele giannoni (msg) 17:27, 23 giu 2009 (CEST)

Lele giannoni (msg) 17:33, 23 giu 2009 (CEST)== principali marchi di birra importati ==

Dovrebbe essere ovvio sia dal titolo della sezione che dalla prima riga: in questa sezione sono riportati solo i marchi di birra esteri a maggior diffusione nel nostro territorio. Le birre importate in Italia sono diverse centinaia ed e' impossibile elencarle tutte. grazie --Maxbeer (msg) 10:48, 7 apr 2008 (CEST) Oggi che i grndi gruppi multinazionali hanno comprato quasi tutti i grossi produttori italiani diventa davvero ambiguo distinguere fra birre italiane ed importate: sarà vero che oggi Heineken, Carlsberg e Tuborg sono prodotte anche in Italia, ma da un punto di vista "mondiale" non sono certo marchi italiani: ribadisco che siete troppo italocentrici. Lele giannoni (msg) 17:33, 23 giu 2009 (CEST)

La soluzione adottata dovrebbe aver risolto anche questo problema, correggetemi se sbaglio! --Zuffe (msg) 20:53, 18 set 2009 (CEST)

Birre BelgheModifica

Eliminata una celebrazione della trappista "Orval", pur buona ma non mi sembra il caso di incensarla.

correzione voce principaleModifica

La birra non è una bevanda, bensì un alimento vero e proprio. E' assolutamente errato classificare la birra come una bevanda.

VaglioModifica

Ma cosa ne dite di proporre questa voce per il vaglio? Quanti sarebbero favorevoli? --Zuffe (msg) 23:48, 25 gen 2009 (CET)

StoriaModifica

Cosa ne dite di spostare l'intero paragrafo La birra nella cultura norrena, nella voce Storia della birra? --Zuffe (msg) 11:58, 27 gen 2009 (CET)

  • Daccordissimo! --Maxbeer (msg) 18:09, 13 feb 2009 (CET)
  Fatto. Adesso secondo me si potrebbe ampliare leggermente la sezione Storia (che comunque deve rimanere solamente un rimando alla apposita voce), più che altro perché così com'è si passa da Hammurabi alla Rivoluzione industriale, senza dire nulla di quel che è stato in mezzo! --Zuffe (msg) 19:00, 13 feb 2009 (CET)

Birrifici Artigianali - attenzione!Modifica

Nel paragrafo vanno riportati solo i birrifici che hanno iniziato prima del 1996/7. Non e' possibile inserire tutti i birrifici ora in attività (sono 250 mentre scrivo!). Se si ritiene superfluo citare i pochi birrifici "pionieri", possiamo togliere anche quelli (anche se poteva essere una notizia interessante, e con fonte) --Maxbeer (msg) 18:16, 13 feb 2009 (CET)

Secondo me, l'unica soluzione sarebbe quella di spostare il paragrafo Produttori artigianali italiani nella voce birra artigianale, integrando con quello che già esiste! Nel caso in cui dovessero continuare gli inserimenti fuori luogo, proporrei di rendere possibile la modifica della voce ai soli utenti registrati... che dici? --Zuffe (msg) 21:19, 20 mar 2009 (CET)
  Fatto --Zuffe (msg) 13:51, 11 giu 2009 (CEST)

FraseModifica

Per il momento metto qui questa frase che secondo me è del tutto pleonastica:
Le bevande alcoliche fermentate da sostanze non amidacee come il succo d'uva (vino) o il miele (idromele), e le bevande distillate non vengono classificate come birra. --Zuffe (msg) 18:04, 15 feb 2009 (CET)

ImpostazioneModifica

Ciao ragazzi! Rileggendo la voce, soprattutto la sezione riguardante la classificazione, mi sembra molto confusa e tutt'altro che che chiara! É solo un'opinione personale, ma non sarebbe meglio organizzare la voce diversamente? Personalmente mi piace molto l'impostazione che è stata data nella voce spagnola ([1]), nella quale ci sono poche sezioni, chiare:
1) Storia
2) Ingredienti
3) Processo Produttivo
4) Classificazione
5) Evoluzione storica (eventualmente evitabile se si fa un bel paragrafo di storia)
6) Economia (nella quale rientrerebbe tutto il discorso che facciamo sulle multinazionali e i microbirrifici)
7) Stili (elencati molto più sinteticamente di come è adesso, a patto che tutti abbiano il link blu alla pagina specifica)

Che ne dite?? --Zuffe (msg) 18:33, 15 feb 2009 (CET)

Cosa ne pensate? se volete posso provare a proporre una versione alternativa in una pagina di prova e poi mi dite quale preferite.. --Zuffe (msg) 13:00, 21 feb 2009 (CET)
Continuo la discussione qui --Zuffe (msg) 17:21, 14 set 2009 (CEST)

Ingredienti fondamentaliModifica

Premetto che questa è una bozza che lascio a voi utenti più esperti da modificare. --Netgears (msg) 01:02, 27 feb 2009 (CET)

Cereali maltati

il più usato e qualitativamente migliore è il malto d'orzo, in pratica questi cereali subiscono un processo di lavorazione detto propriamente "maltazione" che consiste nell'inumidire il chicco del cereale, attendere che inizi a germogliare, (il chicco non è altro che un seme) e successivamente cotto. Questo fa si che la sua struttura interna di zuccheri complessi venga scissa in zuccheri semplici, rendendola solubile e quindi adatta per la produzione di birra.

Acqua

ha un'importanza da non sottovalutare in considerazione del fatto che le diverse caratteristiche come la durezza, stabiliscono l'adattabilità o meno alla birrificazione di uno stile anziché di un altro.

Luppolo

è una pianta usata sia per le sue proprietà amaricanti e aromatizzanti, ma anche perché è un ottimo conservante.

Lievito

gioca un ruolo importante, è lui che trasforma il mosto in birra.

Chiaramente, non esiste un tipo di malto d'orzo, così come non esiste un unico tipo di luppolo o di lievito, ma varietà di essi, che sono alla base di una eterogeneità nel mondo delle birre.

Sto traducendo un bel paragrafo sugli ingredienti da es:Cerveza! --Zuffe (msg) 18:20, 13 set 2009 (CEST)

Birra Artigianale, impostazioni voce eccModifica

Ciao a Zuffe (e a tutti qielli che seguono questa voce), scusate ma la mia presenza su Wiki e' molto a spot e non ho trovato tempo ne per la voce e neppure per la discussione, lasciando in sospeso proproste interessanti... mi spiace!
Per quanto riguarda i birrifici artigianali, mi sembra una soluzione accettabile (come lo e' spesso) spostare le notizie sui birrifici in voce a parte (qualla sulla birra artigianale) lasciando pero' una descrizione (sia pure breve) nella principale. Non so se risolvera' il problema delle "aggiunte ingiustificate" a quella lista di birrifici che rappresenta come sappiamo solo le micro che hanno aperto piu' di 10 anni fa (e noncertogli oltre 250 birrifici attualmente in attivita'!). Forse aver messo l'elenco in cosi' bella evidenza "attira" l'attenzione dell'IP "distratto" di passaggio, che magari in buona fede non legge bene di cosa si stia parlando e aggiunge il suo birrificio preferito. Vabe', intanto si puo' spostare come detto sopra, e poi vediamo se togliere l'elenco, "dissimularlo" nel paragrafo o proprio al limite proteggere rispetto ai non registrati.
Per quanto riguarda la classificazione delle birre, a me non sembra poi malaccio (ma sono di parte visto che l'ho scritta inizialmente io), anche se qua e la' puo' essere rimasto qualche tono un po' POV che certamente si puo' togliere (e' una parte che ho ripreso da delle mie dispense per dei corsi che faccio, il tono era un po' discorsivo). Oltre a questo, anche qui si puo' sempre tagliare e spostare in sottovoci dedicate.
Per quanto riguarda gli ingredienti, ci sarebbe qualche piccola correzione da fare, a parte questo c'e' da vedere se inserire una sezione sulla Produzione della birra... --Maxbeer (msg) 15:27, 8 apr 2009 (CEST)

FotoModifica

Come foto d'apertura della voce proporrei queste due: [2], [3] Secondo me evidenziano meglio di qualsiasi altre lo spirito di questa bevanda!!! --Zuffe (msg) 20:50, 18 set 2009 (CEST)

Non avevo visto questo intervento... comunque ho visto che hai risolto la cosa! --Kiban 20:48, 22 ott 2009 (CEST)

Citazione inizialeModifica

Cosa facciamo teniamo questa o la modifichiamo? Qualcuno eventualmente ha idee?? --Zuffe (msg) 19:42, 22 ott 2009 (CEST)


A me non dispiace, può anche restare. Tuttavia altre che potrebbero fare al caso nostro le riporto qui di seguito (le avevo raccolte da qualche parte):

  • Vinum est donazio dei, cervetia traditio umana (Martin Lutero) - (scrittura corretta?)
  • Deve essere stato un uomo saggio a inventare la birra (Platone) - ma non mi pare sta gran frase e dubito che possa averla detta Platone
  • Basta una birra a colazione e le ragnatele se ne vanno, la voce ti si alza di due ottave e ti sorge un bel sole dentro (Robert De Niro) - Ma fa un po' troppo alcolista e poco enciclopedia

Un appunto: non ho verificato che siano effettivamente i personaggi tra parentesi ad averle pronunciate! --Kiban 20:47, 22 ott 2009 (CEST)

LocalismoModifica

In una voce di carattere così generale, che andrebbe ancora molto sviluppata, trovo fuori luogo una sezione specifica per "La situazione in Italia". Io approfondirei le varie tematiche particolari di ogni nazione in voci satellite, come su en.wiki. Intanto creo la voce sulla Birra in Italia, così scorporo la sezione da qui alleggerendo questa voce. :-) --Phyrexian ɸ 17:53, 17 nov 2012 (CET)

  Fatto, ho rimosso il paragrafo e anche le caratteristiche che riguardano solo la legge italiana nell'altra voce, sistemando un po'. :-) --Phyrexian ɸ 19:54, 17 nov 2012 (CET)

mostoModifica

nel processo produttivo c'è il link alla voce "mosto", peccato che questa tratti esclusivamente di "mosto d'uva". Ora, o si toglie il link, o si lascia ma occorre inserire una sezione iniziale nella voce mosto che tratti del mosto come categoria generale, oppure si lascia tutto com'è però la gente che non sa queste cose non ci capirà più nulla. --Sistoiv (msg) 18:38, 2 dic 2012 (CET)

Hai assolutamente ragione, la voce Mosto andrebbe aggiornata perché il mosto d'uva non è certo l'unico tipo di mosto al mondo. Io lascerei il link in attesa che la voce venga aggiornata. Se non riesco a farlo io in tempi brevi almeno aggiungo delle sezioni da compilare con il template {{...}}, così almeno la gente capisce che il link è giusto ma mancano ancora le informazioni. --Phyrexian ɸ 22:50, 3 dic 2012 (CET)

alta-bassa fermentazioneModifica

Propongo di chiarire nel paragrafo relativo alla fermentazione che la locuzione "alta" e "bassa" fermentazione si riferisce (così mi risulta) non al diverso range di temperatura (che sicuramente è diversa per le 2 tipologie, è questo è un fatto acclarato) ma alla direzione del lievito a fine fermentazione nel tino. Per l'alta f. se ne va in alto, verso la superficie; per la f. bassa se ne va sul fondo. Siccome però io non mi reputo un esperto di birra (solo amatore e moderato conoscitore) allora prima ne parlo qui. E' vero che si trova in giro che la dizione si riferisce alla T (e così lascia intuire anche wp) ma dei "guru" della birra nonché soprattutto produttori mi hanno confermato che invece ci si riferisce a dove se ne va il lievito. --Sistoiv (msg) 20:31, 9 mag 2013 (CEST)

Sì la differenza sta nel ceppo di lievito usato, la cui forma delle cellule determina il movimento verso l'alto o verso il basso. C'è anche una differenza di temperatura ma questa è subordinata al tipo di lievito usato. La voce andrebbe un po' tutta risistemata, è un lavoro impegnativo e io sono a corto di tempo, ma almeno quest'informazione la sistemo, cerco prima una fonte però. --Phyrexian ɸ 20:57, 9 mag 2013 (CEST)
L'ho fatto io creando una specie di box nel par. processo produttivo. Io ho messi due fonti tra i testi miei, sul web ce ne sono altri 1000 ma questi mi son sembrati più "autorevoli". Naturalmente, quando potrai puoi farne ciò che ti pare, dagli un'occhiata veloce se può andare. Grazie. --Sistoiv (msg) 13:17, 11 mag 2013 (CEST)

Link esterno non corrispondente a quanto specificatoModifica

La nota 26 alla frase «dominata da pochi soggetti internazionali» indicata come «Industry Browser - Consumer Non-Cyclical - Beverages (Alcoholic) Industry - Company List» non punta a una lista, ma a una pagina dinamica di notizie di tipo economico. Bisognerebbe trovare la pagina statica con la suddetta lista oppure rimuovere il link. --Angelo Mascaro (msg) 23:04, 1 mag 2017 (CEST)

Collegamenti esterni modificatiModifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 3 collegamento/i esterno/i sulla pagina Birra. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 19:31, 11 nov 2017 (CET)


Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento/i esterno/i sulla pagina Birra. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 15:50, 10 feb 2018 (CET)


Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento/i esterno/i sulla pagina Birra. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 07:47, 20 lug 2018 (CEST)


Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento esterno sulla pagina Birra. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 03:51, 3 lug 2019 (CEST)

Birra per caniModifica

Non viene mai citata la birra per cani, prodotto ormai sempre più presente nei negozi per animali... --151.36.38.199 (msg) 14:13, 1 ott 2018 (CEST)

Perché non esiste, visto che a causa della fisiologia di questi animali anche una piccola quantità di alcol può povocare gravi danni alla loro salute. La "birra per cani" è solo una trovata pubblicitaria per vendere dei beveroni che con la birra non c'entrano nulla. --Phyrexian ɸ 14:33, 1 ott 2018 (CEST)

EtimologiaModifica

Viene indicato il termine inglese Ale come se fosse un sinonimo di beer. In realtà Ale è solo un tipo di birra (come correttamente indicato nelle relative voci), pertanto il paragrafo andrebbe modificato. --Alex67 (msg) 13:13, 18 ott 2018 (CEST)

Ale non è un tipo di birra, ma indica oggi generalmente le birre ad alta fermentazione, che possono usare molti ceppi di lieviti differenti ed essere di moltissimi tipi diversi. Storicamente invece la parola ha avuto altri significati, che mi pare siano spiegati bene nella voce, non vedo il problema. Ale in inglese anche moderno può essere usato anche come sinonimo di birra, anche se non è più questo il significato prevalente. --Phyrexian ɸ 08:40, 19 ott 2018 (CEST)
Il problema è che Ale non è un sinonimo di Beer. Quando un inglese si riferisce a una Ale sa benissimo che riguarda solo un tipo. In nessun caso Ale può riferirsi a una Lager, quindi sostenere che sia un sinonimo è concettualmente errato. --Alex67 (msg) 12:12, 25 ott 2018 (CEST)
Ribadisco che non vedo il problema, nella voce non è scritto che Ale sia sinonimo di birra. Ma a parte questo ti stai sbagliando di parecchio, in inglese Ale può benissimo utilizzarsi come sinonimo di birra, anche se oggi è un uso un po' desueto o impreciso, come una specie di sineddoche. Il termine è conosciuto e utilizzato in italiano dagli anni '90 ed ha assunto un unico significato ben preciso, ma nel mondo anglosassone ha parecchi secoli di storia, e le lingue cambiano. --Phyrexian ɸ 01:03, 26 ott 2018 (CEST)

Collegamenti esterni interrottiModifica

Una procedura automatica ha modificato uno o più collegamenti esterni ritenuti interrotti:

In caso di problemi vedere le FAQ.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 16:45, 26 lug 2020 (CEST)


Una procedura automatica ha modificato uno o più collegamenti esterni ritenuti interrotti:

In caso di problemi vedere le FAQ.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 16:58, 21 ago 2020 (CEST)


Una procedura automatica ha modificato uno o più collegamenti esterni ritenuti interrotti:

In caso di problemi vedere le FAQ.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 23:31, 6 set 2020 (CEST)

Collegamenti esterni interrottiModifica

Una procedura automatica ha modificato uno o più collegamenti esterni ritenuti interrotti:

In caso di problemi vedere le FAQ.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 12:56, 28 set 2020 (CEST)

SardegnaModifica

Leggo indicato senza fonte che: "In Sardegna affermano che..." mi spiace per colui che ha vandalizzato la pagina, ma non è che "i sardi affermano che...", si tratta di evidenze archeologiche ottenute analizzando reperti organici rinvenuti in diversi villaggi nuragici e in particolare nel Nuraghe Arrubiu. I Sardi, fin dal 1350 a. C. producevano una bevanda ottenuta dalla fermentazione dell'orzo e definibile birra.

Produzione industriale?Modifica

Stavo per eseguire una modifica ma ho poi pensato che si tratti di un caso ove occorra consenso. Il titolo del par "produzione industriale" ha poco senso: il par. è anche la descrizione della produzione craft che ovviamente non è "industriale". Propongo di modificare in "produzione commerciale" (infatti, dopo c'è il par.sulla produzione casalinga che non è commerciale cioè a scopo di reddito). --Sistoiv (msg) 09:38, 16 ago 2021 (CEST)

Dunque, la tua proposta non è irragionevole, ma parti da una premessa sbagliata, cioè che la produzione artigianale non sia industriale. Purtroppo la lingua italiana confonde perché si scontra col significato dei termini usati nelle leggi che regolano l'industria. Qualunque produttore artigianale (o craft per dirla all'inglese) produce tramite processi industriali proprio come le grandi compagnie, solo più in piccolo, con impianti e volumi ridotti. Ma parliamo sempre di "fabbriche di birra", di birrifici, "artigianali" solo nel senso che il proprietario, per il volume del suo prodotto, è considerato un artigiano, (poi ci sono differenze specifiche nelle legislazioni dei vari paesi, ma in linea di massima questo è il senso). Quindi un produttore artigianale non è assolutamente un homebrewer, "artigianale" in questo caso non significa "fatto a mano".
Tornando ai titoli dei paragrafi, tu vorresti spostare l'attenzione dalla tecnica di produzione allo scopo della stessa: commerciale/non commerciale al posto di industriale/casalinga. Non è una cattiva idea in linea di principio, ma secondo me ci si porrebbe un problema. Quando si parla della differente tecnica di produzione, la distinzione è netta: da una parte i birrifici, compresi quelli artigianali, e dall'altra gli homebrewer, non c'è possibilità di confusione. Se invece volessimo discernere tra scopo commerciale/non commerciale, la distinzione sarebbe praticamente la stessa (tutti i birrifici, grandi o piccoli, producono a scopo di lucro ovviamente), con il problema però che in alcuni casi anche una produzione casalinga è possibile realizzarla a scopo di lucro, e questo secondo me confonderebbe un po'. Quindi in sostanza lascerei i titoli come sono ora, ma sposto il collegamento a Birra artigianale nel primo paragrafo, perché non c'entra nulla con l'homebrewing. --Phyrexian ɸ 10:19, 16 ago 2021 (CEST)
[@ Phyrexian] Risposta articolata. Dunque, se tu vai a vedere le voci Industria e Fabbrica noterai che ho cercato di far passare che fabbrica è il sito produttivo della manifattura (dall'artigiano che ha 2 torni al plant di FCA, dal microbirrificio di 15 K hl/anno di birra a uno dei mille siti di SABMiller). Industria non è fabbrica o manifattura: è enormi ricavi, enormi capitali, enorme organizzazione, enorme tutto. La RAI è industria, McKinsey è industria. Ma tu queste cose le sai bene. Se la produzione casalinga ha anche scopo di lucro allora la mia distinzione non va bene, ovviamente. Io intendevo dire che, più o meno, quello che è descritto nel paragrafo è il flusso produttivo impiegato dal microbirrificio (che non è "industria", è fabbrica/manifattura) che, invece, non è usato dall'home brewer. Io vorrei trovare un termine unico per designare produzione non casalinga che sia "industria" (InBev) o "artigianale" (Ca' del Brado), cioè un processo produttivo diverso da quello descritto nella sezione in oggetto. Ad ogni modo, chiaramente non cade il mondo se rimane così, ho dei dubbi anch'io. --Sistoiv (msg) 11:30, 16 ago 2021 (CEST)
[@ Sistoiv] Mh, quello che dici è vero, anch'io nel risponderti avevo pensato all'accezione del termine "industria" che tu fai presente adesso, cioè appunto "enorme tutto", per dirla semplice, però non sono riuscito a trovare un sinonimo che lo possa sostituire. Tu hai delle proposte? La verità è che la voce non è terribile, ma è ancora terribilmente riassuntiva, molti paragrafi andrebbero sviluppati. Magari si potrebbe semplicemente creare un nuovo paragrafo, così da avere "Produzione industriale", ""Produzione artigianale" e "Produzione casalinga". Questo taglierebbe la testa al toro, ma io non ho proprio tempo di mettermici. Che dici? --Phyrexian ɸ 11:38, 16 ago 2021 (CEST)
Ritorna alla pagina "Birra".