Apri il menu principale

DescrizioneModifica

Dinosauro relativamente piccolo, era lungo approssimativamente 2 metri e si ipotizza che pesasse oltre i 10 kilogrammi. Era un bipede dalle braccia corte, la testa piccola e lunghe e forti zampe.

ClassificazioneModifica

Il Drinker è stato a lungo accostato all'Othnielia, ma ricerche più recenti ne hanno verificato la diversità. Fa parte degli Ipsilofodonti per delle affinità ad alcuni di questi stessi, come il Phyllodon.

ScopertaModifica

Nel 1990, Robert Bakker, Peter Galton, James Siegwarth, e James Filla descrissero i resti parziali del Drinker Nisti. Il nome è ispirato dal paleontologo Edward Drinker Cope e dal National Institute of Standards and Technology (NIST). Ritrovato presso Como Bluff, Wyoming, nelle Formazione Morrison, del Drinker furono ritrovate solo in parte le ossa di uno scheletro adulto, fra le quali mandibola, vertebre e parti di arti. I ritrovatori lo considerarono, inizialmente, troppo arcaico per essere classificato come Ipsilofodontide.

Si pensa che il suo habitat naturale fossero le paludi.

Collegamenti esterniModifica