Apri il menu principale

Eccellenza 1991-1992

edizione del torneo calcistico
Eccellenza 1991-1992
Competizione Eccellenza
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore L.N.D.
Comitati Regionali
Luogo Italia Italia
Partecipanti 422
Formula 26 gironi all'italiana
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1990-1991 1992-1993 Right arrow.svg

Il campionato italiano di calcio di Eccellenza regionale 1991-1992 è stato il primo organizzato in Italia. Rappresenta il sesto livello del calcio italiano.

Il campionato è strutturato su vari gironi all'italiana su base regionale.

Non esisteva ancora il girone di Eccellenza molisano e la Toscana aveva solo un girone. Non erano previsti gli spareggi/play-off nazionali fra le seconde classificate dei vari gironi e neanche la promozione nel Campionato Nazionale Dilettanti della vincitrice della Fase Eccellenza della Coppa Italia Dilettanti.

La regione Molise costituì un proprio comitato regionale dalla stagione successiva[1], ma curiosamente il Termoli, squadra molisana, vinse il primo campionato di Eccellenza Abruzzo.

CampionatiModifica

Quadro riepilogativo nazionaleModifica

Regione/Girone Sqr 1ª classificata e
promossa nel C.N.D.
Ripescaggi Vincente Coppa
Abruzzo 18 Termoli   Renato Curi   Bellante
Basilicata 16   Vultur Rionero Melfi
Calabria 16   La Sportiva Cariatese Siderno
Campania Girone A 16   Il Gabbiano Frattese[2]
Campania Girone B 16   Paganese
Emilia-Romagna Girone A 16   Fidenza   Finale Emilia
Emilia-Romagna Girone B 16   Argentana
Friuli-Venezia Giulia 16 Manzanese Porcia
Lazio Girone A 16 Civita Castellana   Fiumicino
Lazio Girone B 16 Cynthia
Liguria 16 Sanremese Pontedecimo
Lombardia Girone A 16   Gallaratese   Quinzano
Lombardia Girone B 16   Capriolo
Lombardia Girone C 16   Cassano
Marche 18 Maceratese Maceratese
Molise non esisteva ancora l'Eccellenza Molise
Piemonte Girone A 16   Châtillon Pinerolo
Piemonte Girone B 16 Pinerolo
Puglia 16   Noci   Noci
Sardegna 16 Castelsardo   Decimoputzu
Sicilia Girone A 16 Vittoria Bagheria
Sicilia Girone B 16   Partinicaudace
Toscana 18 Livorno   Pontassieve Livorno
Trentino-Alto Adige 16   Passirio Merano[3]   Naturns[4]
Umbria 16 Pontevecchio   Stroncone[4]
Veneto Girone A 16   Contarina   Riello Legnago
Veneto Girone B 16   Miranese
Tot. Vincente Fase Nazionale Coppa
26 gironi 422   Quinzano

NoteModifica

  1. ^ Storia Turris Santa Croce, su santacroceonline.com.
  2. ^ la Frattese che viene in seguito radiata dalla FIGC dopo gli incidenti della partita Torrecuso-A.S.Frattese dell'8/03/1992. Al suo posto viene ammessa alle finali nazionali della Coppa Italia Dilettanti la Cavese finalista.
  3. ^ Il Passirio Merano rinuncia al C.N.D.
  4. ^ a b militava in Promozione