Apri il menu principale
FCD Pinerolo
Calcio Football pictogram.svg
Logo FC Pinerolo 2017.png
Biancoblù, Pine
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Bianco e blu a scacchi.png Bianco, blu
Simboli pino
Dati societari
Città Pinerolo
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Eccellenza
Fondazione 1918
Presidente Italia Leonardo Fortunato
Allenatore Italia Pierpaolo Rignanese
Stadio Luigi Barbieri
(3500 posti)
Sito web www.fcpinerolo.it
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Football Club Dilettantistico Pinerolo (abbreviato FCD Pinerolo o FC Pinerolo, semplicemente noto come Pinerolo) è una società calcistica italiana con sede nella città di Pinerolo (TO).

La società fu fondata nel 1918 e raggiunse i migliori risultati agonistici a cavallo della seconda guerra mondiale, quando collezionò 8 presenze nel campionato di Serie C. Oggi milita nel campionato di Eccellenza.

Indice

StoriaModifica

 
Logo in uso fino al 2017

A Pinerolo le prime notizie di squadre di calcio, risalgono a prima della Prima guerra mondiale, ma fu soltanto nel 1918 che nacque ufficialmente il Pinerolo Football Club. La compagine fa il suo ingresso nel calcio di categoria superiore 1931 quando disputa il suo primo campionato di Seconda Divisione, terzo livello della piramide calcistica dell'epoca. Ottiene al primo tentativo la promozione in Prima Divisione, disputando così per la prima volta un torneo a carattere nazionale.

Rimane in questa serie fino al 1935 quando per la riforma dei campionati la Prima Divisione diviene a carattere regionale: solo una stagione rimane a questo livello, ottenendo subito la promozione in Serie C nel 1936: qui rimane per cinque stagioni, corredate da altrettante partecipazioni alla Coppa Italia dove però viene eliminata quasi sempre al primo turno. Nel 1941 rinuncia a disputare il campionato di C, ma dopo il secondo conflitto mondiale viene ammesso in una Serie C notevolmente allargata rispetto agli standard precedenti.

Nel 1948 è retrocesso in Promozione e l'anno successivo in Prima Divisione: bisogna aspettare il 1956 e la promozione in IV Serie per rivedere il Pinerolo disputare il più basso torneo interregionale italiano. Nel 1956 nuova retrocessione, stavolta in Prima Categoria dove rimane quattro stagioni prima di risalire in Serie D.

Nel 1966 nuova retrocessione in Prima Categoria e un'attesa fino al 1979 per ricalcare i campi della Serie D: rimane in questo livello fino al 1998 (eccetto la stagione 1991-1992). Da quel momento in poi la compagine piemontese permane in Eccellenza e Promozione (eccetto la stagione in Serie D 2002-2003). La squadra si distinse, tra l'altro, per aver tesserato solamente calciatori italiani in oltre 70 anni di storia: il primo straniero, il senegalese Mamadou Sow, fu infatti ingaggiato solamente nel 1991.[1]

Dal 2012-13 il Presidente biancoblù e l'imprenditore edile Leonardo Fortunato che succede a Franco Barbero, vice presidente Mario Ricci e successivamente si unisce Davide Sola, due persone di massima fiducia che portano grande qualità a un ottimo gruppo dirigenziale guidato dall'allora Direttore Adelino Zennaro e dal responsabile del settore giovanile Sergio Gili.

Nel 2014-15 ha vinto il girone B dell'Eccellenza Piemonte V.d'A, conquistando la promozione in Serie D. con Mister Fabio Nisticò in panchina. Dopo una prima stagione da neopromossa ai limiti dell'incredibile, nella stagione sportiva successiva, 2016-17 retrocede nuovamente in Eccellenza.

Nella stagione 2017-18, la stagione del Centenario, l'allenatore scelto inizialmente è Pino Di Leone, che dopo appena tre mesi di non ottimi risultati viene esonerato e al suo posto viene nominato il Mister della Juniores Regionale Massimo Ricardo (vincitore del titolo regionale allievi l'anno prima). Dopo un avvio positivo però i risultati stentano nuovamente ad arrivare e il Presidente Leonardo Fortunato decide di mettere un uomo di società e di massima fiducia, Claudio Giordano; artefice della salvezza biancoblù al fotofinish del playout disputato al Barbieri e vinto dal Pinerolo 2-1 sul Rivoli (goal Spera e Pareschi). Il Pinerolo rimane in Eccellenza, categoria nella quale milita anche per il 2018-19.[2]

CronistoriaModifica

Cronistoria del Pinerolo Football Club
  • 1918 - Nasce il Pinerolo Football Club.
  • 1918/29 - Attività sportiva a carattere locale.
  • 1929-30 - 5° nel girone C della Terza Divisione Piemontese.
  • 1930-31 - 4° nel girone B della Terza Divisione Piemontese. Promosso in Seconda Divisione.
  • 1931-32 - 3° nel girone B della Seconda Divisione Piemontese. 1° a pari merito nel girone finale A, 1° nella ripetizione. Promosso in Prima Divisione.
  • 1932-33 - 11° nel girone A della Prima Divisione.
  • 1933-34 - 7° nel girone C della Prima Divisione.
  • 1934-35 - 7° nel girone C della Prima Divisione. Il campionato di Prima Divisione viene declassato a primo livello regionale con la nascita della Serie C.
  • 1935-36 - 6° nel girone unico della Prima Divisione Piemontese. Promosso in Serie C.
  • 1936-37 - 9° nel girone C della Serie C. Eliminato al primo turno eliminatorio di Coppa Italia.
  • 1937-38 - 16° nel girone C della Serie C. Eliminato al primo turno eliminatorio di Coppa Italia.
  • 1938-39 - 10° nel girone D della Serie C. Eliminato al primo turno eliminatorio di Coppa Italia.
  • 1939-40 - 8° nel girone D della Serie C. Eliminato alle qualificazioni di Coppa Italia.
  • 1940-41 - 12° nel girone D della Serie C. Retrocesso in Prima Divisione. Eliminato al turno di qualificazione di Coppa Italia per le squadre di Serie C. Rinuncia alla Serie C e si iscrive in Prima Divisione Regionale.
  • 1941-42 - ?° nel girone A della Prima Divisione Piemontese.
  • 1942-43 - ?° nel girone B della Prima Divisione Piemontese.
  • 1943/45 - Attività sospesa per motivi bellici.
  • 1945-46 - 12° nel girone D di Serie C dell'Alta Italia.
  • 1946-47 - 10° nel girone B di Serie C.
  • 1947-48 - 8° nel girone C di Serie C. Retrocesso nella nuova Promozione.
  • 1948-49 - 14° nel girone B di Promozione. Retrocesso in Prima Divisione.
  • 1949-50 - ?° nel girone E della Prima Divisione Piemontese.
  • 1950-51 - ?° nel girone D della Prima Divisione Piemontese.
  • 1951-52 - 11° nel girone D della Prima Divisione Piemontese.
  • 1952-53 - 8° nel girone B della Promozione Piemontese.
  • 1953-54 - 3° nel girone B della Promozione Piemontese.
  • 1954-55 - 4° nel girone B della Promozione Piemontese.
  • 1955-56 - 1° nel girone B della Promozione Piemontese. Promosso in IV Serie.
  • 1956-57 - 13° nel girone A della IV Serie. Declassato nei gironi di seconda categoria.
  • 1957-58 - 5° nel girone A della Seconda Categoria Interregionale.
  • 1958-59 - 18° nel girone A dell'Interregionale. Retrocesso in Prima Categoria.
  • 1959-60 - 6° nel girone C della Prima Categoria Piemontese.
  • 1960-61 - 3° nel girone B della Prima Categoria Piemontese.
  • 1961-62 - 5° nel girone B della Prima Categoria Piemontese.
  • 1962-63 - 1° nel girone B della Prima Categoria Piemontese. Promosso in Serie D.
  • 1963-64 - 8° nel girone B della Serie D.
  • 1964-65 - 7° nel girone A della Serie D.
  • 1965-66 - 18° nel girone A della Serie D. Retrocesso in Prima Categoria.
  • 1966-67 - 12° nel girone B della Prima Categoria piemontese.
  • 1967-68 - 11° nel girone B della Prima Categoria piemontese. Il torneo di Prima Categoria viene declassato.
  • 1968-69 - 9° nel girone C della Prima Categoria piemontese.
  • 1969-70 - 8° nel girone C della Prima Categoria piemontese.
  • 1970-71 - 4° nel girone C della Prima Categoria piemontese. Promosso in Promozione
  • 1971-72 - 5° nel girone B della Promozione piemontese.
  • 1972-73 - 4° nel girone B della Promozione piemontese.
  • 1973-74 - 12° nel girone B della Promozione piemontese.
  • 1974-75 - 10° nel girone B della Promozione piemontese.
  • 1975-76 - 8° nel girone B della Promozione piemontese.
  • 1976-77 - 12° nel girone B della Promozione piemontese.
  • 1977-78 - 11° nel girone B della Promozione piemontese.
  • 1978-79 - 1° nel girone B della Promozione piemontese. Promosso in Serie D.
  • 1979-80 - 14° nel girone A della Serie D.
  • 1980-81 - 5° nel girone A della Serie D.
  • 1981-82 - 13° nel girone A dell'Interregionale.
  • 1982-83 - 6° nel girone A dell'Interregionale.
  • 1983-84 - 6° nel girone A dell'Interregionale.
  • 1984-85 - 5° nel girone A dell'Interregionale.
  • 1985-86 - 3° nel girone A dell'Interregionale.
  • 1986-87 - 2° nel girone A dell'Interregionale.
  • 1987-88 - 12° nel girone A dell'Interregionale.
  • 1988-89 - 12° nel girone A dell'Interregionale.
  • 1989-90 - 12° nel girone B dell'Interregionale.
  • 1990-91 - 18° nel girone A dell'Interregionale. Retrocesso in Eccellenza.
  • 1991-92 - 1° nel girone B dell'Eccellenza piemontese. Promosso al Campionato Nazionale Dilettanti (C.N.D.).
  • 1992-93 - 14° nel girone A del C.N.D.
  • 1993-94 - 3° nel girone A del C.N.D.
  • 1994-95 - 9° nel girone A del C.N.D.
  • 1995-96 - 4° nel girone A del C.N.D.
  • 1996-97 - 9° nel girone A del C.N.D.
  • 1997-98 - 18° nel girone A del C.N.D.. Retrocesso in Eccellenza.
  • 1998-99 - 10° nel girone B dell'Eccellenza Piemonte V.d'Aosta.
  • 1999-00 - 3° nel girone B dell'Eccellenza Piemonte V.d'A.
  • 2000-01 - 4° nel girone B dell'Eccellenza Piemonte V.d'A.
  • 2001-02 - 1° nel girone B dell'Eccellenza Piemonte V.d'A. Promosso in Serie D.
  • 2002-03 - 18° nel girone A di Serie D. Retrocesso in Eccellenza.
  • 2003-04 - 14° nel girone B dell'Eccellenza Piemonte V.d'A-, perde il play-out contro il Cerano. Retrocesso in Promozione.
  • 2004-05 - 2° nel girone C della Promozione Piemonte V.d'A., dopo lo spareggio vinto contro l'Albese.
  • 2005-06 - 5° nel girone C della Promozione Piemonte V.d'A.
  • 2006-07 - 1° nel girone C della Promozione Piemonte V.d'A. Promosso in Eccellenza.
  • 2007-08 - 12° nel girone B dell'Eccellenza Piemonte V.d'A., grazie alla migliore classifica avulsa contro Fassano e Don Bosco Nichelino.
  • 2008-09 - 15° nel girone B dell'Eccellenza Piemonte V.d'A., perde lo spareggio salvezza contro il Chisola. Retrocesso in Promozione.
  • 2009-10 - 1° nel girone C della Promozione Piemonte V.d'A. Promosso in Eccellenza.
  • 2010-11 - 7° nel girone B dell'Eccellenza Piemonte V.d'A.
  • 2011-12 - 7° nel girone B dell'Eccellenza Piemonte V.d'A.
  • 2012-13 - 10° nel girone B dell'Eccellenza Piemonte V.d'A.
  • 2013-14 - 9° nel girone B dell'Eccellenza Piemonte V.d'A.
  • 2014-15 - 1° nel girone B dell'Eccellenza Piemonte V.d'A. Promosso in Serie D.
  • 2015-16 - 7° nel girone A di Serie D.
  • 2016-17 - 17° nel girone A di Serie D. Retrocesso in Eccellenza.
  • 2017-18 - 13° nel girone B dell'Eccellenza Piemonte V.d'A., vince il play-out contro il Rivoli.
  • 2018-19 - nel girone B dell'Eccellenza Piemonte V.d'A.

PalmarèsModifica

Competizioni regionaliModifica

1962-1963
1955-1956, 1978-1979
1991-1992, 2001-2002, 2014-2015
1991-1992

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 1986-1987 (girone A)
Terzo posto: 1985-1986 (girone A)
Terzo posto: 1993-1994 (girone A)
Terzo posto: 1999-2000 (girone B)
Secondo posto: 2004-2005 (girone C)
Secondo posto: 1942-1943 (girone B)
Finalista: 1999-2000, 2001-2002, 2004-2005

Statistiche e recordModifica

Partecipazione ai campionatiModifica

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Prima Divisione 3 1932-1933 1934-1935 11
Serie C 8 1936-1937 1947-1948
Promozione 1 1948-1949 9
IV Serie 1 1956-1957
Campionato Interregionale 2 1957-1958 1958-1959
Serie D 5 1963-1964 2016-2017
Serie D 3 1979-1980 2002-2003 19
Campionato Interregionale 10 1981-1982 1990-1991
Campionato Nazionale Dilettanti 6 1992-1993 1997-1998

NoteModifica

  1. ^ Gianni Mura, Quando Papis scoprì la neve, in la Repubblica, 31 gennaio 1991, p. 36.
  2. ^ Paolo Accossato, A quasi 38 anni Gasbarroni riparte dall'Eccellenza, su lastampa.it, 18 dicembre 2018.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica