Elezione del Presidente della Repubblica Federale di Germania del 2022

Elezione del Presidente della Repubblica Federale di Germania del 2022
Stato Germania Germania
Data
13 febbraio
Frank-Walter Steinmeier Feb 2014 (cropped).jpg
Vorstellung von Gerhard Trabert, Kandidat zur Wahl des Bundespräsidenten - 51814847538 (cropped).jpg
Candidati
Partiti
Voti
1.045
78,04%
140
10,45%
96
7,17%
Presidente eletto
Frank-Walter Steinmeier
Left arrow.svg 2017 Fonte 2027 Right arrow.svg

L'elezione del Presidente della Repubblica Federale di Germania del 2022 (ufficialmente 17° Bundesversammlung) si è tenuta il 13 febbraio per eleggere il nuovo presidente della Germania. In seguito allo spoglio dei voti, è stato riconfermato, al primo scrutinio, il favorito, e precedente presidente in carica, Frank-Walter Steinmeier.[1][2]

Il presidente viene eletto, essendo questa una votazione indiretta, dalla Bundesversammlung (Assemblea federale), un organismo elettorale composto dai membri del Bundestag e da un egual numero di delegati scelti dai parlamenti dei 16 Länder. In totale, questa volta hanno votato 736 deputati del Bundestag e 736 delegati (46 per ogni Stato federato).

A causa della pandemia di COVID-19 e dell'elevato numero di delegati, l'incontro si è svolto nella Paul-Löbe-Haus, distribuito su più piani, a differenza delle altre elezioni che sono avvenute nella sala plenaria del Palazzo del Reichstag.[3]

RisultatiModifica

Candidato Partito Partito di supporto Voti %
Frank-Walter Steinmeier SPD SPD, CDU/CSU, Bündnis 90/Die Grünen, FDP e SSW 1.045 78,04
Max Otte CDU (sospeso) AfD 140 10,45
Gerhard Trabert Indipendente Die Linke 96 7,17
Stefanie Gebauer FW FW, BVB/FW[4] 58 4,33
Astensioni 86 5,84
Voti non validi 12 0,89
Totale 1.437 97,62
Elettori 1.472 100
Fonte: Frank-Walter Steinmeier als Bundespräsident wiedergewählt, su bundestag.de, 13 febbraio 2022. URL consultato il 13 febbraio 2022.

NoteModifica

  1. ^ Tonia Mastrobuoni, Germania, Steinmeier rieletto presidente: un avvertimento a Putin nel discorso di insediamento, La Repubblica, 13 febbraio 2022. URL consultato il 13 febbraio 2022.
  2. ^ Germania: Steinmeier rieletto presidente per il secondo mandato, ANSA, 13 febbraio 2022. URL consultato il 13 febbraio 2022.
  3. ^ (DE) Felix Hackenbruch, Bundesversammlung wird nicht im Reichstagsgebäude stattfinden, Der Tagesspiegel Online, 5 gennaio 2022, ISSN 1865-2263 (WC · ACNP). URL consultato l'11 gennaio 2022.
  4. ^ Sezione del Land di Brandeburgo di Liberi Elettori in unione con movimenti civici minori