Emmanuel Sanon

allenatore di calcio e calciatore haitiano

Emmanuel Sanon (Pétion-Ville, 25 giugno 1951Orlando, 21 febbraio 2008) è stato un allenatore di calcio e calciatore haitiano, di ruolo attaccante.

Emmanuel Sanon
Nazionalità Bandiera di Haiti Haiti
Calcio
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Termine carriera 1982 (giocatore)
2000 (allenatore)
Carriera
Squadre di club1
1970-1974Don Bosco? (?)
1974-1980Beerschot142 (43)
1980Miami Americans12 (6)
1980-1982San Diego Sockers32 (16)
Nazionale
1970-1981Bandiera di Haiti Haiti65[1] (37)
Carriera da allenatore
1999-2000Bandiera di Haiti Haiti
Palmarès
 Campionato CONCACAF
Oro Haiti 1973
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Indoor soccer
Ruolo Attaccante
Termine carriera 1982 - calciatore
Carriera
Squadre di club
1981-1982San Diego Sockers16 (8)
 

Caratteristiche tecniche modifica

Calciatore di buone qualità e buona tecnica, era dotato di una struttura fisica dalla imponente muscolatura.[1]

Carriera modifica

Club modifica

Dopo i Mondiali 1974 venne acquistato dalla società belga del K. Beerschot VAV, in cui rimase fino al 1980 vincendo nel 1979 la coppa del Belgio (lo stesso Sanon ricoprì un ruolo determinante nell'azione del goal decisivo della finale del trofeo[2]). Dopo l'esperienza in Belgio, Sanon si trasferì negli Stati Uniti dove giocò nei San Diego Sockers[1].

Nazionale modifica

È il miglior realizzatore della sua nazionale, con 47 gol realizzati nelle gare ufficiali. Ai Campionati del Mondo di Germania del 1974, in cui Haiti rappresentò per la prima volta le Antille, realizzò due reti, le sole della sua nazionale, all'Italia e all'Argentina. Il suo gol all'Italia interruppe il record di imbattibilità in nazionale di Dino Zoff, che durava da undici partite.

Dopo il ritiro modifica

Dopo il suo ritiro dal calcio giocato (avvenuto a causa di un grave infortunio al ginocchio[1]) rimase nell'ambiente, diventando allenatore e ricoprendo per qualche tempo il ruolo di commissario tecnico della nazionale haitiana[1][2]. Risiedette negli Stati Uniti (in cui divenne cittadino onorario di Miami, conseguì una laurea honoris causa e scrisse un libro autobiografico intitolato Toup pou yo[3]).

È morto il 21 febbraio 2008 all'età di 56 anni a causa di un cancro al pancreas[2]. In seguito alla sua morte il Don Bosco, squadra con la quale Sanon aveva esordito, decise di ritirare la maglia numero 10[4].

Palmarès modifica

Club modifica

Beerschot: 1978-1979

Nazionale modifica

1973

Note modifica

  1. ^ a b c d e Articolo commemorativo su Emmanuel Sanon, dal sito della FIFA
  2. ^ a b c La perle haïtienne du Kiel n'est plus, articolo sulla morte di Emmanuel Sanon
  3. ^ Toup pou yo su Google Ricerca Libri
  4. ^ Pour dire adieu à Emmanuel Sanon[collegamento interrotto], articolo dal giornale Le Nouvelliste

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN51319542 · LCCN (ENno99016810 · WorldCat Identities (ENlccn-no99016810