Apri il menu principale

Enzo Guarini

cantautore, attore e conduttore televisivo italiano

BiografiaModifica

Dopo aver trascorso l'infanzia nella sua città ed aver imparato a suonare la chitarra da autodidatta, conseguita la maturità classica, si trasferisce a Napoli per frequentare l'Università: qui ha le prime esperienze musicali, entrando nel complesso I Mattatori, con cui incide i primi 45 giri per la Adventure, sottoetichetta della Durium; nel gruppo inizierà la sua carriera, tra gli altri, Lucio Battisti.

In questo periodo collabora anche con Totò Savio.

Nel 1961 si trasferisce a Roma e, dopo aver firmato un contratto con l'RCA Italiana, ottiene un buon successo con Castelli di sabbia, di cui è anche autore, arrangiata da Luis Bacalov.

Altri successi incisi con l'etichetta negli anni seguenti sono Bugie, L'affittacamere e Kim (dedicata all'attrice Kim Novak), canzoni che Guarini presenta in vari programmi televisivi in cui ha modo di mettersi in luce anche come showman; inizia quindi un'attività parallela a quella musicale come cabarettista e conduttore radiofonico e televisivo.

Nel 1964 interpreta il Signor Luigi nella riduzione televisiva di Il giornalino di Gian Burrasca, per la regia di Lina Wertmüller, in cui ha modo di recitare con Rita Pavone, Arnoldo Foà ed Odoardo Spadaro.

Negli anni seguenti recita in alcuni musicarelli, tra cui in particolare è da ricordare Zum Zum Zum - La canzone che mi passa per la testa (per la regia dei fratelli Bruno e Sergio Corbucci), in cui Guarini nella parte di Luigino Monticelli caratterizza il suo personaggio di figlio di papà viziato e nullafacente.

Nel 1969 recita nuovamente per uno sceneggiato televisivo, Le avventure di Ciuffettino, realizzato da Angelo D'Alessandro per La TV dei ragazzi.

Non abbandona la musica, continuando ad incidere vari 45 e 33 giri per tutto il decennio con altre etichette, ed effettuando varie tournée, anche all'estero; recita inoltre in teatro, non solo in ruoli brillanti.

Nel 1985 forma con Maurizio Santilli il duo comico I Guarilli, con cui mette in scena alcuni spettacoli di teatro-cabaret; Guarini, inoltre, ha recitato anche in molti spot pubblicitari.

Colpito da un aneurisma nella sua casa di Roma, dopo un intervento chirurgico muore nel 1991.

Discografia parzialeModifica

33 giriModifica

  • 1968: Sorridete prego! (Prima, MH 2004)
  • 1972: Enzo Guarini (Idea, IL 5000; tracce Lato A: Carnevale/La gente/Lunedì te le ridò/'na luce nova/Per un amore/Ore che tu sei con me; Lato B: Giù dal cielo/Un uomo piccolo/Ti prego/Il solo grande amore/L'acqua/Come posso crederti)

45 giri da solistaModifica

45 giri con i MattatoriModifica

FilmografiaModifica

BibliografiaModifica

  • Autori Vari (a cura di Gino Castaldo), Dizionario della canzone italiana, editore Armando Curcio (1990); alla voce Guarini, Enzo
  • Maurizio Santilli, Enzo Guarini artista dai cento talenti, Eva Edizioni
  • Varie riviste degli anni '60 e '70
Controllo di autoritàVIAF (EN60003149 · ISNI (EN0000 0001 1445 5063 · LCCN (ENn2004079667 · WorldCat Identities (ENn2004-079667