Bruno Corbucci

regista e sceneggiatore italiano

Bruno Corbucci (Roma, 23 ottobre 1931Roma, 6 settembre 1996) è stato un regista e sceneggiatore italiano.

Bruno Corbucci in una scena del film La casa stregata, 1982

BiografiaModifica

Fratello di Sergio Corbucci, iniziò come sceneggiatore di film, soprattutto comici, con Erminio Macario e poi con Totò, e questa sua vocazione lo seguirà lungo tutta la carriera. Il suo esordio da regista avvenne a metà anni sessanta, dirigendo Lando Buzzanca nel dittico James Tont operazione U.N.O. (1965) e James Tont operazione D.U.E. (1966), parodie del famoso agente 007, cui seguì il western all'italiana Spara, Gringo, spara (1968). La fama arrivò con la serie di film poliziotteschi del maresciallo Nico Giraldi, interpretati da Tomas Milian, iniziata nel 1976 con Squadra antiscippo e terminata nel 1984 con Delitto al Blue Gay.

Tra i suoi film più conosciuti vi sono quelli girati con Bud Spencer, quali Cane e gatto (1983), in coppia con Milian, Miami Supercops (I poliziotti dell'8ª strada) (1985), il penultimo interpretato da Spencer insieme all'abituale partner Terence Hill, e Superfantagenio (1986). In seguito si dedicò alla regia di serie televisive, tra cui le due stagioni di Classe di ferro (1989-1991) e Quelli della speciale (1993).

Morì in una clinica romana nel 1996, in seguito a un attacco cardiaco: è sepolto accanto ai fratelli presso il cimitero del Verano a Roma.

CameiModifica

Corbucci apparve in diversi dei suoi film in piccoli ruoli; nel film Il trafficone (1974), in cui interpretava la parte dell'onorevole Licanzi, nella serie Classe di ferro, dove interpretava il generale Anselmi e nel film La casa stregata (1982), nel ruolo del veterinario. Apparve anche in Totò d'Arabia (1965), nella parte di uno spettatore alla corrida.

FilmografiaModifica

RegistaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

SceneggiatoreModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN71577506 · ISNI (EN0000 0001 2138 9682 · SBN IT\ICCU\SBLV\137891 · LCCN (ENn78006026 · GND (DE1061965163 · BNF (FRcb13892734j (data) · BNE (ESXX1181782 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n78006026