Esporte Clube Futuro (femminile)

squadra femminile di pallavolo brasiliana
Esporte Clube Futuro
Pallavolo
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Libero
Colori sociali Bianco, viola, azzurro
Dati societari
Città Araçatuba
Nazione Bandiera del Brasile Brasile
Confederazione CSV
Federazione CBV
Fondazione 2002
Scioglimento 2012
Rifondazione 2019
Presidente Bandiera del Brasile Luís Henrique Reis
Impianto Ginásio Plácido Rocha
(4 000 posti)
Palmarès
Altri titoli 1 Campionato Paulista
Si invita a seguire le direttive del Progetto Pallavolo

L'Esporte Clube Futuro è un club pallavolistico femminile brasiliano, con sede ad Araçatuba.

Storia modifica

Il Grêmio Recreativo e Esportivo Reunidas nasce nel 2002 e debutta in Superliga nella stagione 2006-07, classificandosi all'ottavo posto e qualificandosi per i play-off, dove però viene eliminato dal Rio de Janeiro Vôlei Clube. La stagione successiva chiude nuovamente all'ottavo posto e viene nuovamente eliminato ai quarti di finale dal Rio de Janeiro. Dopo il decimo posto nella stagione 2008-09, nel 2009-10 chiude al sesto posto, ma viene eliminato il tre partite dal Minas Tênis Clube ai quarti di finale.

Nel corso dell'estate del 2010 la squadra viene notevolmente rinforzata con gli ingaggi di Paula Pequeno e Fabiana Claudino, campionesse olimpiche col Brasile a Pechino 2008, Joyce da Silva e delle nazionali statunitensi Stacy Sykora e Alisha Glass. La stagione tuttavia si rivela poco fortunata. Nel campionato statale raggiunge la finale, perdendo però contro l'Esporte Clube Pinheiros. Nel corso della stagione regolare della Superliga la statunitense Alisha Glass si infortuna ad una mano, saltando l'intero finale di stagione.[1] Durante i play-off, prima di gara 1 di sefinale contro l'Osasco Voleibol Clube, il pullman sul quale viaggia la squadra ha un incidente stradale, ribaltandosi sul fianco; diverse atlete restano lievemente ferite, mentre le condizioni di Stacy Sykora sono decisamente più gravi: il libero statunitense subisce un trauma cranico-encefalico e piccole emorragie interne nel lato sinistro del cervello, che la costringono a restare lontana dai campi.[2]

Nella stagione 2011-12 vince il primo titolo della sua storia, aggiudicandosi il Campionato Paulista; nel campionato brasiliano però si classifica per la seconda volta consecutiva al terzo posto, eliminato in semifinale dal Rio de Janeiro Vôlei Clube. Durante l'estate del 2012, dopo soli dieci anni di attività, viene annunciata la chiusura della squadra di pallavolo femminile a causa della perdita di alcune sponsorizzazioni.[3]

Palmarès modifica

2011

Pallavoliste modifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Pallavoliste dell'E.C. Futuro.

Denominazioni precedenti modifica

  • 2002-2012: Grêmio Recreativo e Esportivo Reunidas

Note modifica

  1. ^ Brasile: Unilever e Minas vincono gara 1 dei quarti, su volleyball.m.libero.it. URL consultato il 6 ottobre 2020 (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2013).
  2. ^ Brasile: Incidente stradale. Per Sykora stagione finita, su tuttosport.com. URL consultato il 21 giugno 2012 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  3. ^ (PT) Vôlei Futuro anuncia fim da equipe feminina, atual campeã paulista, su esportes.terra.com.br, 5 luglio 2012. URL consultato il 6 ottobre 2020 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2013).

Collegamenti esterni modifica

  Portale Pallavolo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallavolo