Europa meridionale

regione dell'Europa

Per Europa meridionale s'intende, dal punto di vista geografico e soprattutto politico e culturale, la parte d'Europa che si affaccia sul mar Mediterraneo, per convenzione separata dal resto del continente dai Pirenei e dalle Alpi e formata dalla penisola iberica, la penisola italiana, la parte sudoccidentale della penisola balcanica e da alcune isole situate nelle loro vicinanze.

I paesi dell'Europa meridionale definiti dalle penisole iberica, italica e balcanica e protetti dai Pirenei, dalle Alpi e dai Balcani.

Definizione geopolitica delle Nazioni UniteModifica

 
L'Europa secondo la suddivisione ONU.

     Europa settentrionale

     Europa occidentale

     Europa orientale

     Europa meridionale

 
La zona storica dell'Europa meridionale, in giallo
 
La suddivisione territoriale del sistema tetrarchico, promossa da Diocleziano (300 ca.).

Per le pubblicazioni ufficiali, l'Organizzazione delle Nazioni Unite raggruppa gli stati per subregioni. La suddivisione ONU[1][2][3] comprende i seguenti stati e territori:

Definizione climaticaModifica

 
La mappa climatica di Köppen-Geiger è presentata dall'Unità di ricerca climatica dell'Università dell'East Anglia e dal Centro di climatologia delle precipitazioni globali del Deutscher Wetterdienst ed è valida per il periodo dal 1951 al 2000[4].

La definizione climatica di Europa meridionale corrisponde al clima mediterraneo, considerato il carattere tipico dei Paesi dell'Europa del Sud. Questa zona dell'Europa è anche l'origine della maggior parte delle tradizioni culinarie dell'Europa del Sud (come olio d'oliva, vino). L'area mediterranea mostra inoltre paesaggi simili, come zone collinari con poche zone di pianura, foreste di pini e di ulivi: le zone che condividono questa morfologia sono circa la metà del territorio del Portogallo, il sud e l’est della Spagna, l'area meridionale della Francia, la Croazia, la Bosnia ed Erzegovina, il Montenegro, l'Albania, la Grecia, Cipro e Malta. Per quanto riguarda l'Italia, la grande maggioranza del territorio nazionale, sono escluse solo le Alpi e la Pianura Padana.

La distribuzione delle risorse idriche è piuttosto disomogenea: le Alpi rappresentano la maggiore fonte di risorse idriche, superando di gran lunga gli altri massicci e catene montuose.

Definizione linguistica e culturaleModifica

I Paesi dell'Europa latina sono spesso associati al concetto di Europa meridionale, che equivale all'Europa sud-occidentale. La Grecia e i Balcani occidentali sono spesso associati al termine di Europa sud-orientale.

Lista di paesiModifica

Anche se non vi sono definizioni precise, i seguenti territori sono comunemente riconosciuti come facenti parte dell'Europa del Sud:

NoteModifica

  1. ^ [1]
  2. ^ Le suddivisioni secondo l'ONU.
  3. ^ United Nations Statistics Division- Standard Country and Area Codes Classifications (M49)
  4. ^ (EN) Peel, M. C. and Finlayson, B. L. and McMahon, T. A., Updated world map of the Köppen-Geiger climate classification, Hydrol. Earth Syst. Sci., 2007. URL consultato il 26 maggio 2008..

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN235920934 · LCCN (ENsh85045783 · GND (DE4078023-5 · WorldCat Identities (ENviaf-235920934
  Portale Europa: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'Europa