Penisola italiana

penisola situata nell'Europa meridionale
Penisola italiana
Satellite image of Italy in March 2003.jpg
La penisola italiana vista dal satellite.
Stati Italia Italia
San Marino San Marino
Città del Vaticano Città del Vaticano
Superficie 131 337 km²
Abitanti 26 221 023[1]
Lingue Italiano e Dialetti italiani mediani, Dialetti italiani meridionali estremi (Lingua siciliana), Dialetti italiani meridionali (Lingua napoletana), Arbëreshe o Albanese d'Italia, Dialetti greco-italioti, Croato molisano, Dialetto guardiolo, Franco-provenzale dauno, Gallo-Piceno e Lunense (Lingua emiliano-romagnola)
Fusi orari UTC+1
Italian Peninsula in Europe.svg
La penisola Italiana in senso lato (verde scuro e verde chiaro) e in senso stretto (verde scuro)

La penisola italiana, talvolta anche penisola italica o, più raramente, penisola appenninica, è una penisola del continente europeo protesa nel mar Mediterraneo. Politicamente è quasi totalmente parte della Repubblica Italiana: le uniche eccezioni sono i territori dei microstati di San Marino e della Città del Vaticano.

Geografia fisicaModifica

In senso lato e per tradizione popolare la penisola Italiana si estende dalle Alpi, e precisamente dal versante meridionale dello spartiacque alpino, fino all'estrema propaggine meridionale di Capo Spartivento in Calabria.

In senso stretto e propriamente geografico la penisola inizia dall'istmo che segue la linea immaginaria che va dalla foce del fiume Magra alla foce del fiume Marecchia,[2][3] e si estende per circa 1000 km in direzione NO–SE. Le isole maggiori più vicine (Sicilia, Malta, Sardegna e Corsica) non sono parte della penisola geograficamente definita.

In gran parte attraversata dalla catena degli Appennini, è delimitata da quattro mari (mar Ligure, mar Tirreno, mar Ionio e mare Adriatico).

La penisola italiana viene definita "lo Stivale" per via della sua forma simile a quella dell'omonima calzatura, con il Salento come tacco, il Gargano come sperone e la Calabria come punta. Tale nome viene dato anche al Paese che ne occupa la maggior parte del territorio, l'Italia. Nella penisola italiana si trova l'unico vulcano attivo dell'Europa continentale, il Vesuvio.

La massima larghezza è di 254 km, in corrispondenza della linea che congiunge il promontorio di Ancona e quello di Piombino[4]; tra Monte Argentario e Monte Conero la larghezza è comunque notevole: 240 km[5]. La larghezza è minima in corrispondenza dell'istmo di Catanzaro, in Calabria: appena 35 km. Quest'istmo si trova tra il Golfo di Sant'Eufemia, sul Tirreno, e il Golfo di Squillace, sullo Ionio.

Geografia politicaModifica

Politicamente la penisola italiana propriamente detta (quindi esclusa l'Italia insulare) è divisa in vari Stati e dipendenze elencati nella tabella seguente:[2][3]

Nome Popolazione Estensione (km²) Capitale Lingua/e ufficiale/i
  Repubblica Italiana 26 221 023[1] 131 275[1]   Roma italiano
  Serenissima Repubblica di San Marino 33 191 61,2   Città di San Marino italiano
  Stato della Città del Vaticano 836 0,44   Città del Vaticano italiano, latino
Totale 26 255 050 131 336, 64

NoteModifica

  1. ^ a b c Solo Italia centrale e Italia meridionale
  2. ^ a b De Agostini Ed., L'Enciclopedia Geografica - Vol. I - Italia, 2004, p.78
  3. ^ a b Touring Club Italiano, Conosci l'Italia - Vol. I: L'Italia fisica, 1957
  4. ^ Battista Melzi, Alfredo Comandini Il nuovissimo Melzi: dizionario italiano..., A. Vallardi, 1920 (pagina 563).
  5. ^ Montagne d'Italia, Istituto geografico De Agostini, 2002, p. 20, ISBN 9788841804636.

BibliografiaModifica

  • Sara De Fanti, Marco Sazzini, Cristina Giuliani, Federica Frazzoni, Stefania Sarno, Alessio Boattini, Donata Luiselli, et al. 2015. "Inferring the genetic history of lactase persistence along the Italian peninsula from a large genomic interval surrounding the LCT gene." American Journal Of Physical Anthropology no. 4: 708.
  • Luca Pandolfi, Leonardo Maiorino, Gabriele Sansalone. 2015. "Did the Late Pleistocene climatic changes influence evolutionary trends in body size of the red deer? The study case of the Italian Peninsula." Palaeogeography, Palaeoclimatology, Palaeoecology 110.
  • Speranza, G., Vona, A., Vinciguerra, S., & Romano, C. (2016). Relating natural heterogeneities and rheological properties of rocksalt: New insights from microstructural observations and petrophyisical parameters on Messinian halites from the Italian Peninsula. Tectonophysics, 666103-120.
  • Strani, F., DeMiguel, D., Sardella, R., & Bellucci, L. (2015). Paleoenvironments and climatic changes in the Italian Peninsula during the Early Pleistocene: evidence from dental wear patterns of the ungulate community of Coste San Giacomo. Quaternary Science Reviews, 12128-35.
  • Margheriti L, Lucente F, Salimbeni S, et al. Large-scale coherent anisotropy of upper mantle beneath the Italian peninsula comparing quasi-Love waves and SKS splitting. Journal Of Geodynamics [serial online]. December 1, 2014;82(SI : Geodynamics of the Mediterranean):26-38.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica