Evangelos Venizelos

politico greco
Evangelos Venizelos
Ευάγγελος Βενιζέλος
Venizelos in Vienna (2014).jpg

Vice Primo Ministro della Grecia
Durata mandato 25 giugno 2013 –
25 gennaio 2015
Capo di Stato Karolos Papoulias
Capo del governo Antōnīs Samaras
Gruppo
parlamentare
PASOK

Ministro degli Affari Esteri della Repubblica Ellenica
Durata mandato 25 giugno 2013 –
25 gennaio 2015
Capo del governo Antōnīs Samaras
Predecessore Dimitris Avramopoulos
Successore Níkos Kotziás

Presidente del PASOK
Durata mandato 18 marzo 2012 –
6 giugno 2015
Predecessore George Papandreou
Successore Fòfi Ghennimatà

Ministro delle Finanze della Repubblica Ellenica
Durata mandato 17 giugno 2011 –
21 marzo 2012
Capo del governo George Papandreou
Lucas Papademos
Predecessore Giorgos Papakonstantinou
Successore Philippos Sachinidis

Ministri della Difesa della Repubblica Ellenica
Durata mandato 7 ottobre 2009 –
17 giugno 2011
Capo del governo George Papandreou
Predecessore Vangelīs Meimarakīs
Successore Panagiotis Beglitis

Ministro della Cultura e dello Sport della Repubblica Ellenica
Durata mandato 21 novembre 2000 –
10 marzo 2004
Capo del governo Costas Simitis
Predecessore Theodoros Pangalos
Successore Kōstas Karamanlīs

Durata mandato 26 novembre 1996 –
19 febbraio 1999
Capo del governo Costas Simitis
Predecessore Stavros Benos
Successore Elisavet Papazoi

Ministri dello Sviluppo della Repubblica Ellenica
Durata mandato 19 febbraio 1999 - 21 novembre 2000 –
10 marzo 2004
Capo del governo Costas Simitis
Predecessore Vasso Papandreou
Successore Nikos Christodoulakis

Ministro della Giustizia della Repubblica Ellenica
Durata mandato 22 gennaio 1996 –
30 agosto 1996
Capo del governo Costas Simitis
Predecessore Ioannis Pottakis
Successore Anargyros Fatouros

Ministro del Trasporto e delle Infrastrutture della Repubblica Ellenica
Durata mandato 15 settembre 1995 –
22 gennaio 1996
Capo del governo Andreas Papandreou
Predecessore Athanasios Tsouras
Successore Haris Kastanidis

Dati generali
Partito politico Movimento Socialista Panellenico
Università Università Aristotele di Salonicco e Università Panthéon-Assas

Evangelos Venizelos (IPA: [eˈvaɟelos veniˈzelos]) (in greco: Ευάγγελος Βενιζέλος; Salonicco, 1º gennaio 1957) è un politico greco, ex presidente del Movimento Socialista Panellenico (PASOK) ed ex Vice Primo Ministro e Ministro degli affari esteri della Repubblica Ellenica. Ora è deputato di Salonicco.

È professore di Diritto costituzionale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università Aristotele di Salonicco.

Vita personale e studiModifica

Evangelos Venizelos è nato a Salonicco il 1º gennaio 1957. Non c'è correlazione con il suo celebre omonimo, Eleutherios Venizelos. È sposato con Lila A. Bakatselou e ha una figlia. Dal 1974 al 1978 frequentò l'Università Aristotele di Salonicco e ha completato gli studi post-laurea presso l'Università Panthéon-Assas in Francia. Nel 1980, ritornò a Salonicco dove ottenne un Ph.D. in Giurisprudenza presso l'Università Aristotele.

Nel 1984, Venizelos è stato nominato docente presso l'Università Aristotele di Salonicco e, successivamente, professore di Diritto Costituzionale. Tra gli altri incarichi, è entrato nei consigli di amministrazione del Centro Nazionale della Pubblica Amministrazione, della Banca Nazionale di Grecia e del Comitato per la Radio Locale (autorità indipendente responsabile della vigilanza delle stazioni radio locali in Grecia). Nel 1989, acquisì notorietà a livello nazionale, quando, difese con successo Andreas Papandreou da accuse di corruzione. Impressionato dalle spiccate capacità oratorie del suo giovane avvocato, Andreas Papandreou, lo inserì, nel 1993, nella lista dei parlamentari candidati nel PASOK e quando questo ritornò al potere quell'anno, Venizelos divenne il portavoce del Governo.

Venizelos parla francese e inglese. È autore di numerosi libri, monografie e documenti, fra cui, nel 2007, l'Agenda 16 (greco: Ατζέντα 16), una raccolta di scritti sul futuro del sistema universitario in Grecia. In altre opere ha affrontato temi riguardanti l'attualità politica, i mezzi di comunicazione, la politica estera e la politica di sviluppo. I suoi lavori più recenti si concentrano sulla filosofia politica e le questioni culturali. Con forza si è opposto alla teoria dello scontro delle civiltà.

Attività politicaModifica

 
Venizelos con Enrico Letta nel 2013

Evangelos Venizelos fu eletto deputato del Parlamento Ellenico, con il PASOK, nel collegio Salonicco A, nelle elezioni generali del 1993, 1996, 2000, 2004, 2007, 2009, 2012 e 2015. Lavorò in diverse Commissioni parlamentari: Revisione della Costituzione, Difesa Nazionale e Affari Esteri, Pubblica Amministrazione, Ordine pubblico, Giustizia e Affari Europei.

Inoltre, ha ricoperto i seguenti incarichi di governo:

  • Vice Ministro alla Presidenza e portavoce del governo (13 ottobre 1993 - 8 luglio 1994)
  • Ministro per la Stampa e Media e portavoce del governo (8 luglio 1994 - 15 settembre 1995)
  • Ministro dei Trasporti e delle Comunicazioni (15 settembre 1995 - 22 gennaio 1996)
  • Ministro della Giustizia (22 gennaio 1996 - 5 settembre 1996)
  • Ministro della Cultura (25 settembre 1996 - 19 febbraio 1999)
  • Ministro dello Sviluppo (19 gennaio 1999 - 13 aprile 2000)
  • Ministro della Cultura (21 novembre 2000 - 10 marzo 2004)
  • Ministro della Difesa (7 ottobre 2009 - 17 giugno 2011)
  • Ministro delle finanze (17 giugno 2011 - 21 marzo 2012)
  • Vice Primo Ministro (17 giugno 2011 - 21 marzo 2012)
  • Vice Primo Ministro e Ministro degli Affari Esteri (25 giugno 2013 - gennaio 2015).

Dopo le elezioni parlamentari del 2007, in cui il PASOK venne sonoramente sconfitto, Venizelos annunciò la sua candidatura per la leadership del partito. Nelle elezioni che si tennero l'11 novembre 2007, Venizelos fu sconfitto dal leader in carica George Papandreou, ottenendo il 38.18% dei voti contro il 55,91% di Papandreou.[1]

Il 18 marzo 2012, Venizelos fu eletto all'unanimità per sostituire George Papandreou come presidente del PASOK[2][3] e condusse il partito nelle elezioni parlamentari del maggio 2012 e in quelle del giugno 2012.

Nel giugno 2013, dopo l'uscita della DIMAR dalla coalizione di governo e al conseguente rimpasto, Venizelos ottenne le cariche di Vice Primo Ministro e di Ministro degli Esteri.[4] Ora è deputato di Salonicco A.

NoteModifica

  1. ^ (EN) George Papandreou diventa leader del PASOK con il 55,91%, su hri.org.
  2. ^ (EN) I socialisti greci scelgono Evangelos Venizelos come nuovo leader, su ekathimerini.com.
  3. ^ Evangelos Venizelos alla guida del PASOK, su lettera43.it. URL consultato il 20 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 25 febbraio 2014).
  4. ^ Nuova democrazia al governo, Venizelos al potere, VoxEurop.eu, 25 giugno 2013. URL consultato l'8 giugno 2014.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN23036857 · ISNI (EN0000 0000 8206 3558 · LCCN (ENn86122684 · GND (DE12295713X · WorldCat Identities (ENlccn-n86122684