Evgenij Filippovič Ivanovskij

generale sovietico
Evgenij Filippovič Ivanovskij
Yevgeni Ivanovski (mil.ru).jpg
NascitaČarėja, 7 marzo 1918
MorteMosca, 22 settembre 1991
Luogo di sepolturaCimitero di Novodevičij
Dati militari
Paese servitoUnione Sovietica Unione Sovietica
Forza armataRed Army flag.svg Armata Rossa
Flag of the Soviet Red Army.svg Esercito sovietico
CorpoTruppe corazzate
Anni di servizio1936-1991
GradoGenerale d'armata
GuerreGuerra d'inverno
Seconda guerra mondiale
CampagneInvasione sovietica della Polonia
Comandante diDistretto militare di Mosca
Gruppo di forze sovietiche in Germania
Distretto militare bielorusso
Forze terrestri sovietiche
DecorazioniEroe dell'Unione Sovietica
"fonti nel corpo del testo"
voci di militari presenti su Wikipedia
Evgenij Filippovič Ivanovskij
Yevgeni Ivanovski (mil.ru).jpg

Deputato del Soviet dell'Unione del Soviet Supremo dell'URSS
Legislature VIII, IX, X
Circoscrizione Oblast' di Mosca

Deputato del Soviet delle Nazionalità del Soviet Supremo dell'URSS
Legislature XI
Circoscrizione RSS Bielorussa

Dati generali
Partito politico Partito Comunista dell'Unione Sovietica
Università Military Academy of Armored Forces

Evgenij Filippovič Ivanovskij (in russo: Евгений Филиппович Ивановский?, in bielorusso: Яўген Піліпавіч Іваноўскі?, traslitterato: Jaŭgen Pilipavič Ivanoŭski; Čarėja, 7 marzo 1918Mosca, 22 settembre 1991) è stato un generale sovietico di origini bielorusse.

BiografiaModifica

Il 3 novembre 1972, su decisione del Soviet Supremo dell'URSS, fu promosso al grado di Generale d'armata e da quell'anno fino al 1980 comandò il Gruppo di forze sovietiche in Germania. In seguito gli fu affidato il comando del Distretto militare bielorusso che comandò fino al febbraio del 1985, quando venne promosso a comandante in capo delle Forze terrestri sovietiche. Nel 1989 divenne membro dell'ispettorato del ministero della difesa dell'URSS.

Negli anni dal 1971 al 1989 fu membro del comitato centrale del Partito Comunista dell'Unione Sovietica. Servì anche per quattro mandati come deputato nel Soviet Supremo dell'URSS. Nel 1984 ha pubblicato un libro di memorie.[1]

Trascorse i suoi ultimi anni di vita a Mosca, dove morì il 22 settembre 1991. È sepolto nel Cimitero di Novodevičij.

OnorificenzeModifica

  Eroe dell'Unione Sovietica
  Ordine di Lenin (3)
  Ordine della Bandiera Rossa (4)
  Ordine di Kutuzov di I Classe
  Ordine di Suvorov di III Classe
  Ordine della Guerra Patriottica di I Classe
  Ordine della Guerra patriottica di II Classe
  Ordine della Stella Rossa (2)
  Ordine del Servizio alla patria nelle forze armate di III Classe

NoteModifica

  1. ^ (RU) E. F. Ivanovskij, Ataku načinali tankisty, Voenizdat, 1984.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN313554206 · ISNI (EN0000 0003 6600 1391 · WorldCat Identities (ENviaf-313554206