Friedrich Bertram Sixt von Armin

generale tedesco
Friedrich Bertram Sixt von Armin
Sixt von Armin2.gif
NascitaWetzlar, 27 novembre 1851
MorteMagdeburgo, 30 settembre 1936
Dati militari
Paese servito
Forza armataEsercito
Anni di servizio1870 - 1919
Gradogenerale di Corpo d'Armata
Guerre
Battaglie
Comandante di
  • XIII Divisione
  • Stato maggiore del IV Corpo d'armata
  • I Armata
Decorazioni
voci di militari presenti su Wikipedia

Friedrich Bertram Sixt von Armin (Wetzlar, 27 novembre 1851Magdeburgo, 30 settembre 1936) è stato un generale tedesco.

BiografiaModifica

Friedrich discendeva da una della più antiche famiglie nobili dell'Uckermark, quella degli Armin; suo padre era il diplomatico conte Harry von Arnim e sua madre Elise von Prillwitz; suo prozio era Achim von Arnim.

Essendo il figlio cadetto intraprese la carriera militare e dal 1870 fu Fahnenjuncker del Reggimento dei Granatieri della Guardia Nr.4 della regina Augusta; partecipò alla guerra franco-prussiana e in particolare si distinse durante la battaglia di Gravelotte, dove serviva sotto von Moltke; promosso sottotenente si spostò nella III Brigata di fanteria della Guardia e dal 1884 fece parte dello Stato maggiore generale a Kassel e poi a Münster, con il grado di capitano. Successivamente fu assegnato al prestigioso Magdeburger Füsilier-Regiments General-Feldmarschall Graf Blumenthal Nr.36, comandato dal celebre feldmaresciallo Leonhard Graf von Blumenthal; nuovamente promosso, questa volta a tenente colonnello, nel 1897 divenne capo di stato maggiore del Tredicesimo corpo d'armata del Regno del Württemberg.

Nel 1900 divenne colonnello ed ebbe il comando di uno dei più antichi reggimenti prussiani, l'Infanterie-Regiment Graf Bülow von Dennewitz; l'anno seguente fu capo di stato maggiore del Gardekorps e tre anni dopo fu promosso generalmajor e direttore dell'Allgemeinen Kriegsdepartememnts al ministero della guerra. Nel 1908 ebbe il comando del XIII Divisione e nel 1911 Paul von Hindenburg lo volle come capo di stato maggiore del IV Corpo d'armata a Magdeburgo.

La carriera di von Arnim ebbe il suo culmine durante la prima guerra mondiale, quando gli venne assegnato il comando della I Armata del fronte occidentale, sulla Marna. Negli anni seguenti fu uno dei fautori della guerra di posizione, atta a stroncare l'avversario e riuscì però a conquistare Arras, una delle principali roccaforti francesi; partecipò anche alla seconda battaglia dell'Artois e a quella della Somme. Il 10 agosto 1916 ricevette insieme al generale Fritz von Below il grado più alto dell'onorificenza Pour le Mérite, istituita nel XVIII secolo da Federico il Grande.

Nel 1918 partecipò all'offensiva di primavera scatenata da Ludendorff; inoltre diresse una nuova offensiva nelle Fiandre, giungendo prima della fine della guerra alle porte di Anversa. Finita la guerra le truppe di von Arnim furono mobilitate a Paderborn contro gli insorti spartachisti; nel dicembre 1920 von Arnim lasciò l'esercito e si ritirò a vita privata dedicandosi soltanto alla stesura di interessanti saggi storici, sia sul suo operato durante la Prima Guerra Mondiale che in generale sull'esercito prussiano; si spense a Magdeburgo nel settembre 1936 ma anche dopo la morte gli vennero tributati grandi onori: nel 1945 a Wetzlar la Sixt-von-Arnim-Strasse e nel 1992 la Sixt-von-Arnim-Kaserne.

OnorificenzeModifica

  Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera
  Cavaliere dell'Ordine di Hohenzollern
  Pour le Mérite
  Membro dell'Ordine di San Giovanni del Baliaggio di Brandeburgo
  Croce di Ferro di I classe
  Cavaliere dell'Ordine militare di Sant'Enrico
  Cavaliere dell'Ordine reale di Alberto di Sassonia
  Cavaliere dell'Ordine di Federico
  Cavaliere dell'Ordine di Bertoldo I
  Medaglia al merito militare (Austria)

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN77098410 · ISNI (EN0000 0000 1067 8553 · GND (DE117633623 · BNF (FRcb16692006f (data) · WorldCat Identities (EN77098410
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie