Friuli orientale

Friuli orientale
Sabotin hill, Slovenia.jpg
Gorizia
Stati Italia Italia
Slovenia Slovenia (Goriziano)
Regioni Friuli-Venezia Giulia Friuli-Venezia Giulia (ex provincia di Gorizia)
Capoluogo Gorizia
Nova Gorica
Lingue italiano, friulano, sloveno, veneto
Fusi orari UTC+1

Il Friuli orientale (o Goriziano) è un'area geografica del Friuli comprendente il bacino dell'Isonzo e la valle del Vipacco ovvero gran parte dei territori che furono austriaci del Friuli, divisi fra la ex provincia di Gorizia (ora suddivisa nelle UTI Collio-Alto Isonzo e Carso Isonzo Adriatico) e quella slovena di Nova Gorica, delimitato a est dalla Carniola e a sud est dal Carso e dalla foce del Timavo.

StoriaModifica

La Contea di Gorizia (in seguito Contea di Gorizia e Gradisca) una volta caduto il Patriarcato di Aquileia nel 1420 è divenuta parte dell'Arciducato d'Austria (e poi dell'Impero austro-ungarico) mentre la Bisiacaria è stata parte del Dominio di Terraferma Patria del Friuli della Repubblica di Venezia fino alla caduta di quest'ultima, per poi unirsi al resto del Friuli austriaco fino al 1918.

Voci correlateModifica

  Portale Friuli-Venezia Giulia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Friuli-Venezia Giulia