Geninho

allenatore di calcio e calciatore brasiliano
Geninho
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 188 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex portiere)
Squadra Vitória
Ritirato 1984 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1966–1973 Botafogo-SP
1974–1976 Francana
1976–1980 São Bento (SP)
1980 Paulista
1981 Caxias
1982 Vitória
1983 Juventude
1984 Novo Hamburgo
Carriera da allenatore
1984 Novo Hamburgo
1985 Francana
1986 Botafogo-SP
1986–1987 Santos
1988–1989 Vitória Guimarães
1990 Sãocarlense
1991 Botafogo-SP
1991 Portuguesa Santista
1992 Santos
1993 Botafogo-SP
1993 Al-Shabab
1994 União São João
1994 Vitória
1995 Ponte Preta
1995 Vitória
1996 Juventude
1997 Guarani
1997 Bahia
1998 Matonense
1998 Vitória
1999 União São João
1999 Juventude
2000 Ituano
2000 Paraná
2001 Santos
2001–2002 Atl. Paranaense
2002 Atlético Mineiro
2003 Corinthians
2004 Vasco da Gama
2004–2005 Al-Ahli
2005–2006 Goiás
2006 Corinthians
2006-2007 Goiás
2007 Sport Recife
2008 Atlético Mineiro
2008 Botafogo
2008–2009 Atl. Paranaense
2009 Náutico
2010 Atl. Goianiense
2010–2011 Sport Recife
2011 Atl. Paranaense
2011 Vitória
2012 Comercial-SP
2012 Portuguesa
2013 São Caetano
2013–2014 Sport Recife
2014–2015 Avaí
2015 Ceará
2016–2017 ABC
2018–2019 Avaí
2019-Vitória
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 26 maggio 2018

Eugênio Machado Souto, detto Geninho (Ribeirão Preto, 15 maggio 1948), è un allenatore di calcio ed ex calciatore brasiliano, di ruolo portiere, tecnico del Vitória.

CarrieraModifica

ClubModifica

Ha giocato come portiere nella brasiliana Botafogo (SP), Francana, São Bento, Paulista, Caxias, Vitória e Novo Hamburgo[1].

AllenatoreModifica

Nel 2001 è stato vincitore del Campionato Brasiliano con Atlético Paranaense. Nel 2008 ha salvato dall'Atlético Paranaense cada alla seconda divisione, il 8 giugno 2009 dopo aver perso 4-0 al Atlético Mineiro. Atlético Paranaense il ct ha deciso di dare le dimissioni, la squadra è in realtà si è classificato in ultima posizione del Brasileirão. L'ex Atletico Paranaense pullman ha aderito davanti al fiumi Naútico il 13 luglio 2009, ha sostituito Márcio Bittencourt, accompagnati dalle scenografie.

Il suo precedente club è stato lo Sport Recife e Avaí[2], dove ha portato il club Santa Catarina torna alla Serie A. dopo che l'ultimo round della serie B nel 2014[3]. uscita dopo debole campagna di stato e quindi quadrangolare in morte[4].

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni stataliModifica

Corinthians: 2003
Goias: 2006
Atletico Goianiense: 2010
ABC: 2016, 2017
Avaí: 2019

Competizioni nazionaliModifica

Al-Shabab: 1993
Vitoria de Guimaraes: 1998
Atletico Paranaense: 2001

NoteModifica

  1. ^ (PT) Geninho, su terceirotempo.bol.uol.com.br. URL consultato il 7 giugno 2015.
  2. ^ (PT) Avaí confirma, e Geninho assume dia 16 de junho, data de reapresentação, GloboEsporte.com, 5 giugno 2014. URL consultato il 7 giugno 2015.
  3. ^ (PT) Onda boa! Avaí bate o Vasco e sobe para a Série A com tropeço de rivais, GloboEsporte.com, 29 novembre 2014. URL consultato il 7 giugno 2015.
  4. ^ (PT) Após derrota, Geninho entrega cargo e não é mais o comandante do Avaí, GloboEsporte.com. URL consultato il 7 giugno 2015.

Collegamenti esterniModifica

  • (DEENIT) Geninho, su Transfermarkt, Transfermarkt GmbH & Co. KG.  
  • Geninho, su calcio.com, HEIM:SPIEL Medien GmbH.  
  • (PT) Geninho, su Futpedia.globo.com, Globo Comunicação e Participações SA (archiviato dall'url originale il 2008-2011).