Gens Aelia

famiglie romane che condividevano il nomen Aelius
L'imperatore Adriano (76-138).

La gens Aelia fu una gens plebea romana attiva dal V secolo a.C. al III secolo d.C.. A questa famiglia appartenevano gli imperatori Adriano e Lucio Elius Aurelio Commodo. Il Vallo di Adriano, in latino Vallum Aelium, prende il nome proprio da questa gens.

I tria nomina usati dalla gensModifica

Gli Aelii usarono regolarmente i praenomina «Publius», «Sextus», «Quintus» e «Lucius», ma vi è anche un «Gaius» tra i primi membri della gens. I cognomina utilizzati dalla gens Aelia furono «Catus», «Gallus», «Gracilis», «Lamia», «Ligus», «Paetus», «Staienus», «Stilo» e «Tubero». I cognomina presenti solo sulle monete sono «Bala», «Lamia», «Paetus», e «Seianus»; quest'ultimo è il cognomen di Lucio Elio Seiano, Prefetto del Pretorio sotto Tiberio imperatore, che fu adottato da uno degli Aelii.

Membri illustri della gensModifica

 
L'imperatore Commodo (161-192).

NoteModifica


Voci correlateModifica

  Portale Antica Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Antica Roma