The Funeral Party

film del 2010 diretto da Aaron Schneider
(Reindirizzamento da Get Low (film))
The Funeral Party
Getlow01.JPG
Una scena del film
Titolo originaleGet Low
Lingua originaleInglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America, Germania, Polonia
Anno2009
Durata103 min
Rapporto2,35 : 1
Generedrammatico
RegiaAaron Schneider
SoggettoChris Provenzano e Scott Seeke
SceneggiaturaChris Provenzano e C. Gaby Mitchell
ProduttoreDavid Gundlach e Dean Zanuck
Produttore esecutivoDaniel Baur, Rob Carliner, Beth Crookham, Blerim Destani, Robert Duvall, Scott Fischer, Dariusz Gasiorowski, David B. Ginsberg, Don Mandrik, Alain Midzic, C. Gaby Mitchell, Brad Park, Brandie Park, Chris Provenzano, Joey Rappa, Oliver Simon, Konrad Wojterkowski, Harrison Zanuck
Casa di produzioneK5 International, Zanuck Independent, David Gundlach Productions, LARA Enterprises, TVN e Butcher's Run Films
Distribuzione in italianoMovies Inspired
FotografiaDavid Boyd
MontaggioAaron Schneider
Effetti specialiDavid Fletcher, Ken Gorrell, Tom Kittle, Brendan McHale, Phil Proctor, Scanlan Backus (non accreditato), Vincent Ball (non accreditato), William Catania (non accreditato), James Cheshire (non accreditato), Paul Damien (non accreditato), Peter Damien (non accreditato), Heath Hood (non accreditato), Greg Oliver (non accreditato) e Matthew Scurry (non accreditato)
MusicheJan A.P. Kaczmarek
ScenografiaGeoffrey Kirkland
CostumiJulie Weiss
TruccoColleen Callaghan, Cynthia Chapman, Ken Diaz, Carol Rasheed, Andrea C. Brotherton (non accreditata), Veronica Cox (non accreditata) e Natasha Ladek (non accreditata)
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

The Funeral Party (Get Low) è un film del 2009 diretto da Aaron Schneider ed interpretato da Robert Duvall, Bill Murray, Sissy Spacek, Lucas Black, Gerald McRaney, Bill Cobbs, Arin Logan, Lori Beth Edgeman, Andrea Powell, Rebecca Grant, Scott Cooper e Chandler Riggs. Il film è stato girato interamente in Georgia e il supporto per la produzione è stato fornito dal Dipartimento per lo sviluppo economico della Georgia.[1]

Il film è stato presentato al Toronto International Film Festival ed è stato distribuito negli Stati Uniti dalla Sony Pictures Classics. Per la sua interpretazione, Robert Duvall ha ricevuto l'Hollywood Film Festival Award come miglior attore nell'ottobre 2010. Il film è stato distribuito il 30 luglio 2010 negli Stati Uniti. Ha ricevuto recensioni positive da parte della critica e ha vinto l'Independent Spirit Award come miglior primo lungometraggio di Schneider.

TramaModifica

Felix Bush è un vecchio solitario che da quarant'anni si è isolato nella sua casa in mezzo al bosco e non ha più contatti con nessuno. Un giorno decide di apparire in pubblico e vuole fare le cose in grande stile organizzando addirittura il suo funerale mentre è ancora in vita. Per farlo si rivolge all'impresario di pompe funebri Frank Quinn ed insieme organizzano una festa dove invitano tutti quanti.

ProduzioneModifica

Il film è vagamente basato su una storia vera accaduta nella Contea di Roane, nel Tennessee, nel 1938. Il personaggio di Duvall, Felix Bush, era basato su una persona reale di nome Felix Bushaloo "Uncle Bush" Breazeale.[2][3]

AccoglienzaModifica

CriticaModifica

Sul sito Rotten Tomatoes, il film ha conseguito un indice di gradimento del 85% sulla base di 145 recensioni, con una valutazione media di 7,24/10 Il consenso dei critici del sito recita: "Sottile a un difetto, questo dramma di ensemble perfettamente cast è sollevato da performance tipicamente acute di Robert Duvall e Bill Murray."[4] Su Metacritic, il film ha un punteggio medio ponderato di 77 su 100, basato su 35 critici, indicando "recensioni generalmente favorevoli".[5]

Robert Duvall ha avuto travolgenti elogi dalla critica, con John Anderson del The Wall Street Journal che ha scritto: "... Mr. Duvall... dà [al film] un cuore."[6] Una recensione del New York Times di A. O. Scott ha messo in evidenza anche le prestazioni "superbe" di Duvall.[7]

Casey Burchby al DVD Talk ha osservato che The Funeral Party contiene "un meraviglioso gruppo di spettacoli di un cast da sogno. Sorprendentemente, nessuno dei protagonisti era in corsa per uno dei maggiori premi del 2010."[8]

Box officeModifica

Il film ha esordito in quattro sale cinematografiche il 30 luglio 2010, incassando nel weekend 90.900 dollari, con una media di 22.725 dollari per cinema. Ciò ha portato il film al ventitreesimo posto complessivo per il fine settimana dal 30 luglio al 1º agosto 2010.[9] Al gennaio 2011, il film aveva incassato 9.100.230 di dollari nel Nord America e 401.361 dollari in altri territori, per un totale di 9.513.225 di dollari in tutto il mondo.[9] Ad oggi il film ha incassato in tutto il mondo 10.522.511 di dollari.[10]

PremiModifica

Premio per la migliore interpretazione maschile al Torino Film Festival 2009 attribuito ex aequo a Robert Duvall e Bill Murray.

NoteModifica

  1. ^ Get Low: A Sony Pictures Classics Release, in "Get Low" Official Website. URL consultato il 26 aprile 2011.
  2. ^ Terry Morrow, New film Get Low based on pre-death funeral of Roane man in 1938, Knoxville.com, 22 agosto 2010. URL consultato l'11 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale l'11 dicembre 2010).
  3. ^ Mike Breazeale, "On Jordan's Stormy Banks I Stand": The Extraordinary Last Rites of Felix Bushaloo Breazeale, su clanbreazeale.com.
  4. ^ Get Low (2010), in Rotten Tomatoes, Fandango Media. URL consultato l'8 luglio 2020.
  5. ^ Get Low Reviews, su Metacritic. URL consultato l'8 luglio 2020.
  6. ^ John Anderson, Get Low Rides High on Great Acting, in The Wall Street Journal, 30 luglio 2010. URL consultato il 7 agosto 2010 (archiviato dall'url originale il 10 novembre 2012).
  7. ^ A.O. Scott, How Can You Enjoy Your Own Funeral? For Starters, Don’t Die, in The New York Times, 29 luglio 2010.
  8. ^ Casey Burchby, Get Low, in DVD Talk, 22 febbraio 2011. URL consultato il 28 maggio 2014.
  9. ^ a b Get Low (2010), in Box Office Mojo, Internet Movie Database. URL consultato il 10 gennaio 2011.
  10. ^ The Funeral Party - Box Office, IMDbPro.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema