Gianfranco Brancatelli

pilota automobilistico italiano
Gianfranco Brancatelli
Nazionalità Italia Italia
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Categoria Formula 1
Carriera
Carriera in Formula 1
Stagioni 1979
Scuderie Kauhsen, Merzario
GP disputati 3 (0 partenze)
 

Gianfranco Brancatelli (Torino, 18 gennaio 1950) è un ex pilota automobilistico italiano.

BiografiaModifica

Debutta nel 1972 nella Formula Italia, della quale conquisterà il titolo due anni più tardi. Passa alla Formula 3, ottenendo il terzo posto nella classifica del campionato europeo 1976. Sale in Formula 2 ma, a causa di vetture poco affidabili, senza cogliere risultati significativi.

Nel 1979 coglie l'occasione di correre nella Formula 1. Al volante di una lenta Kauhsen tenterà di qualificarsi in Spagna e in Belgio. Nel primo caso chiude a 8 secondi dal polesitter e nel secondo a 13 (che, per combinazione, è sempre Jacques Laffite). Abbandonata la vettura tedesca tenterà di qualificarsi ancora una volta con una Merzario al Gran Premio di Monaco, ma senza fortuna.

Terminata la carriere nelle vetture a ruote scoperte Brancatelli passerà a correre con le vetture prototipi come Jaguar, Sauber-Mercedes e Nissan. Coglie la vittoria nel Campionato Europeo Turismo nel 1985, la vittoria nel Campionato Italiano Superturismo e nel 1987 il secondo posto nella 24 Ore di Le Mans del 1989 con la Sauber.

Risultati completi in Formula 1Modifica

1979 Scuderia Vettura                               Punti Pos.
Kauhsen
Merzario[1]
WK1
A3
NQ NQ NPQ 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti/Non class. Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Squalificato Ritirato Non partito Non qualificato Solo prove/Terzo pilota

NoteModifica

  1. ^ Con la Merzario nel GP di Monaco.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica