Apri il menu principale

Giovanni Collino

politico italiano
Giovanni Collino
Giovanni Collino.jpg

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature XIII, XIV, XV, XVI
Gruppo
parlamentare
Il Popolo della Libertà
Circoscrizione Friuli-Venezia Giulia
Collegio 3-Udine Bassa (XII e XIV)
Incarichi parlamentari
  • Membro della 4ª Commissione permanente (Difesa)
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico ANIl Popolo della Libertà
Titolo di studio Diploma di scuola superiore
Professione Imprenditore

Giovanni Collino (Pontebba, 15 giugno 1954) è un politico italiano, europarlamentare, eletto nel PdL, dal 2009 fino al 7 giugno 2011.

BiografiaModifica

Nel 1996 è eletto al Senato della Repubblica per Alleanza Nazionale. È membro della 6ª Commissione permanente (Finanze e tesoro), della 10ª Commissione permanente (Industria, commercio, turismo), della Delegazione italiana presso l'Assemblea dell'INCE.

Nel 2001 è rieletto al Senato della Repubblica. È membro della 4ª Commissione permanente (Difesa) e della 6ª Commissione permanente (Finanze e tesoro). Nel 2006 è confermato al Senato della Repubblica, sempre in AN. È membro della 4ª Commissione permanente (Difesa) e della Commissione parlamentare per le questioni regionali.

Membro dell'Esecutivo nazionale di AN. Responsabile dell'organizzazione del partito fino al 2005, viene nominato da Fini responsabile del settore degli enti locali dal 2006.

È rieletto nuovamente alle elezioni politiche del 2008 al Senato della Repubblica, nelle file del Popolo della Libertà, si dimette il 14 luglio 2009, perché eletto, alle elezioni europee, europarlamentare nella lista PDL. È presidente della Commissione paritetica tra lo Stato e la regione autonoma Friuli Venezia Giulia. Il 7 giugno 2011 è dichiarato decaduto dall'europarlamento[1]

Nel 2009 diventa responsabile del settore enti locali del PDL, da cui si dimette il 21 novembre 2010.[2][3] Decaduto dall'Europarlamento, lascia ogni incarico politico e torna a fare l'imprenditore. Assume la Presidenza della OLOS Srl che si occupa di sicurezza stradale e Europrogettazione fino al 10-10-2016 quando l'assemblea dei soci per esigenze di mercato pone in atto una scissione asimentrica della società dalla quale nasce la DRIVEvolve Srl con sede in Udine , che si occupa di Gestione delle Flotte aziendali di cui ricopre il ruolo il ruolo di Amministratore Delegato.[senza fonte]

NoteModifica

  1. ^ La Cassazione Collino decaduto: al parlamento Ue subentra Gargani, in ilGiornale.it. URL consultato il 6 gennaio 2018.
  2. ^ Fli: Collino lascia partito, no accoppiata Fini-Di Pietro - Friuli Venezia Giulia - ANSA.it, su www.ansa.it. URL consultato il 6 gennaio 2018.
  3. ^ Adnkronos, su www.adnkronos.com. URL consultato il 6 gennaio 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica