Giovanni II del Palatinato-Simmern

nobile tedesco
Giovanni II
JohannIISimmern.jpg
Giovanni II del Palatinato-Simmern in un ritratto attorno al 1550.
Conte Palatino di Simmern
Stemma
In carica 27 gennaio 1509 –
18 maggio 1557
Predecessore Giovanni I
Successore Federico III
Nascita Simmern, 20 marzo 1492
Morte Simmern, 18 maggio 1557 (65 anni)
Luogo di sepoltura Chiesa di Santo Stefano, Simmern
Casa reale Casato del Palatinato-Simmern
Dinastia Wittelsbach
Padre Giovanni I del Palatinato-Simmern
Madre Giovanna di Nassau-Saarbrücken
Coniugi Beatrice di Baden
Maria Giacomina di Oettingen
Figli Caterina
Giovanna
Ottilia
Federico
Brigida
Giorgio
Elisabetta
Riccardo
Maria
Sabina
Elena
Religione cattolicesimo, poi protestantesimo

Giovanni II (Simmern, 20 marzo 1492Simmern, 18 maggio 1557) fu il conte palatino di Simmern dal 1509 fino al 1557.

BiografiaModifica

Giovanni II nacque a Simmern nel 1492 come il maggiore dei figli maschi sopravvissuti di Giovanni I, Conte Palatino di Simmern. Nel 1508 sposò Beatrice di Baden, figlia del margravio Cristoforo I. Successe a suo padre nel 1509. Giovanni II permise l'istituzione della stampa a Simmern e fu un mecenate della scultura. Introdusse la riforma protestante a Simmern che portò ad un aumento delle tensioni con i vicini, gli garcivescovati di Treviri e Magonza.

FigliModifica

Da Beatrice di Baden ebbe:

  • Caterina (27 marzo 1510 – 22 marzo 1572), badessa nel monastero di Kumbd
  • Giovanna (1 luglio 1512 – 2 febbraio 1581), badessa nel monastero Marienberg vicino Boppard
  • Ottilia (4 novembre 1513 – 6 settembre 1553), suora a Marienberg vicino Boppard
  • Federico III "Il Pio" (14 febbraio 1515 – 26 ottobre 1576), principe elettore del Palatinato
∞ 1. 1537 principessa Maria di Brandeburgo-Kulmbach (1519–1567)
∞ 2. 1569 contessa Amalia von Neuenahr (1540–1602)
∞ 1541 principessa Elisabetta d'Assia (1503–1563)
  • Elisabetta (13 febbraio 1520 – 18 febbraio 1564)
∞ 1535 conte Giorgio II di Erbach (1506–1569)
  • Riccardo (25 luglio 1521 – 13 gennaio 1598), conte palatino di Simmern-Sponheim
∞ 1. 1569 contessa Giuliana di Wied (1545–1575)
∞ 2. 1578 contessa Emilia di Württemberg (1550–1589)
∞ 3. 1589 contessa palatina Anna Margherita di Veldenz (1571–1621)
  • Maria (29 aprile 1524 – 29 maggio 1576)
  • Guglielmo (24 luglio 1526 – 9 marzo 1527)
  • Sabina (13 giugno 1528 – 19 giugno 1578)
∞ 1544 conte Lamoral von Egmond (1522–1568)
  • Elena (13 giugno 1532 – 5 febbraio 1579)
∞ 1551 conte Filippo III di Hanau-Münzenberg (1526–1561)

Dopo la morte della sua prima moglie, Giovanni sposò, dopo 19 anni di vedovanza, Maria Giacomina (1525-1575), figlia del conte Luigi XV di Oettingen. Da questo matrimonio non ebbe figli.

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Stefano del Palatinato-Simmern-Zweibrücken Roberto III del Palatinato  
 
Elisabetta di Norimberga  
Federico I del Palatinato-Simmern  
Anna di Veldenz Federico III di Veldenz  
 
Margherita di Nassau-Saarbrücken  
Giovanni I del Palatinato-Simmern  
Arnoldo di Gheldria Giovanni II di Gheldria  
 
Maria di Arkel  
Margherita di Gheldria  
Caterina di Kleve Adolfo I di Kleve  
 
Maria di Borgogna  
Giovanni II del Palatinato-Simmern  
Filippo I di Nassau-Weilburg Giovanni I di Nassau-Weilburg  
 
Giovanna di Saarbrücken  
Giovanni II di Nassau-Saarbrücken  
Elisabetta di Lorena-Vaudémont Federico I di Lorena-Vaudémont  
 
Margherita di Joinville  
Giovanna di Nassau-Saarbrücken  
Giovanni IV di Loon-Heinsberg Giovanni III di Loon-Heinsberg  
 
Valpurga di Moers  
Giovanna di Loon-Heinsberg  
Giovanna di Diest-Sichem Giovanni di Diest-Sichem  
 
Giovanna di Hornes  
 

BibliografiaModifica

  • (DE) Georg R. Spohn, Johann II. der Jüngere, in Neue Deutsche Biographie, vol. 10, Berlin, Duncker & Humblot, 1974, ISBN 3-428-00191-5, p. 509-511 (online).
  • Hans-Georg Sturm: Pfalzgraf Reichard von Simmern 1521–1598. Diss., Mainz. Trier 1968, S. 5f.
  • Willi Wagner: Die Wittelsbacher der Linie Pfalz-Simmern. Simmern 2003.
  • Johann Samuel Ersch: Allgemeine Encyklopädie der Wissenschaften und Künste: in alphabetischer Folge. Section 2, H - N ; Theil 21, Gleditsch, 1842, S. 178 f.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN24455389 · ISNI (EN0000 0000 5490 5738 · LCCN (ENnr91018915 · GND (DE119047918 · BNF (FRcb12354825h (data) · BAV (EN495/62536 · CERL cnp00545894 · WorldCat Identities (ENlccn-nr91018915
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie