Giovanni Mazzonis

dirigente sportivo e calciatore italiano
Giovanni Mazzonis di Pralafera
Giovanni Mazzonis.jpg
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Carriera
Squadre di club1
1908Juventus II? (?)
1909-1912Juventus10 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giovanni Mazzonis di Pralafera (Torino, 29 giugno 1888Torino, 26 giugno 1969[1]) è stato un dirigente sportivo e calciatore italiano, di ruolo attaccante.

CarrieraModifica

Di origini nobili, era difatti barone,[2] Mazzonis fu membro della Juventus, dapprima come calciatore e in seguito come dirigente e presidente. Fece il suo esordio in prima squadra nel derby della Mole contro il Torino del 10 gennaio 1909, perso per 1-0, mentre la sua ultima partita fu contro l'Inter l'11 febbraio 1912, in una sconfitta per 4-0. In quattro stagioni da giocatore bianconero collezionò 10 presenze senza segnare.

Su pressione di Edoardo Agnelli divenne poi dirigente, ricoprendo il ruolo di general manager del sodalizio piemontese. Alla morte di Agnelli nel 1935, assume la carica di presidente del club insieme a Enrico Craveri.[2] Venne esautorato nel 1940 dalla massima carica juventina da Emilio de la Forest de Divonne, sotto la pressione del federale Gazzotti il quale desiderava per la società torinese una dirigenza interamente allineata al fascismo.[2]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Stagione Club Campionato
Comp Pres Reti
1909   Juventus Prima categoria 1 0
1909-1910 Prima categoria 2 0
1910-1911 Prima categoria 3 0
1911-1912 Prima categoria 4 0
Totale Juventus 10 0
Totale carriera 10 0

NoteModifica

  1. ^ Stato Civile di Torino, in La Stampa, 29 giugno 1969, p. 20.
  2. ^ a b c Tavella, p. 118.

BibliografiaModifica

  • Renato Tavella, Dizionario della grande Juventus, edizione aggiornata, Roma, Newton & Compton, 2007.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica