Foot-Ball Club Juventus 1909-1910

1leftarrow blue.svgVoce principale: Juventus Football Club.

FBC Juventus
Stagione 1909-1910
PresidenteItalia Carlo Vittorio Varetti
Prima Categoria
StadioCorso Sebastopoli

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Foot-Ball Club Juventus nelle competizioni ufficiali della stagione 1909-1910.

StagioneModifica

Il tredicesimo campionato italiano di calcio, disputatosi nella stagione 1909-1910, fu il primo nella storia del calcio italiano in cui venne introdotto, ispirandosi al modello della first division britannica, il girone unico con partite di andata e di ritorno. Come risultato di tale rivoluzione il torneo iniziò nell'autunno del 1909 e si giocarono un maggior numero di gare. La suddivisione in campionato federale (aperto a tutti) e italiano (riservato ai soli giocatori italiani), che caratterizzò le due stagioni precedenti, non fu, comunque, formalmente abolita.[1] Secondo l'articolo 2 del Regolamento dei Campionati della FIGC promulgato a Milano l'8 agosto 1909:

«I Campionati Nazionali di calcio sono di I e II Categoria. Quello di I Categoria è suddiviso in Campionato Federale e Campionato Italiano. Al primo possono prendere parte anche giuocatori di nazionalità estera, residenti in Italia, il secondo è riservato esclusivamente ai giuocatori di nazionalità italiana.»

Secondo un articolo del quotidiano La Stampa di Torino datato 24 dicembre 1909, «verrà proclamato campione italiano il Club meglio classificato fra le squadre pure italiane, e campione federale il Club meglio classificato tra le squadre spurie internazionali»; La Stampa aggiunse poi, nello stesso articolo, che con ogni probabilità il titolo federale sarebbe spettato all'Inter e quello italiano alla Pro Vercelli, e che la Juventus si sarebbe classificata molto probabilmente terza, ma che era ancora lunga la contesa per il primo posto assoluto in classifica. Quell'anno la Juventus si classificò al terzo posto con 18 punti, sette in meno rispetto a Inter (campione d'Italia "federale" e assoluto dopo un controverso spareggio con i vercellesi) e Pro Vercelli (campione italiano, poi disconosciuto, in quanto miglior squadra composta unicamente da italiani). Dopo questo torneo la suddivisione tra campionato federale e italiano terminò.

MaglieModifica

Casa
Portiere

RosaModifica

N. Ruolo Giocatore
  P Umberto Pennano
  D Luigi Barberis
  D Giuseppe Hess
  D Chiaffredo Mastrella
  C Gioacchino Armano
  C Certosio
  C Alfredo Ferraris
  C Oscar Frey
  C Giovanni Goccione
  C Hans Mayer Heuberger
  C Casimiro Nay
  C Attilio Valobra
N. Ruolo Giocatore
  A Ajmone Marsan I
  A Ajmone Marsan III
  A Angelo Balbiani
  A Alberto Barberis
  A Angelo Besozzi
  A Ernesto Borel
  A Collino I
  A Domenico Donna
  A Silvino Maffiotti
  A Giovanni Mazzonis
  A A. Moschino

RisultatiModifica

Prima CategoriaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Prima Categoria 1909-1910.
Torino
7 novembre 1909
Juventus1 – 3
referto
Torino
Arbitro:  G.Gama (Milano)

Torino
14 novembre 1909
Juventus2 – 0
referto
Inter
Arbitro:  Alziator (Milano)

Torino
21 novembre 1909
Torino0 – 3
referto
Juventus
Arbitro:  Radice (Milano)

Milano
28 novembre 1909
Inter1 – 0
referto
Juventus
Arbitro:  Recalcati (Milano)

Milano
5 dicembre 1909
Ausonia2 – 2
referto
Juventus
Arbitro:  Radice (Milano)

Torino
12 dicembre 1909
Juventus6 – 0
referto
Ausonia
Arbitro:  Bertinetti (Vercelli)

Milano
19 dicembre 1909
US Milanese0 – 2
referto
Juventus
Arbitro:  Radice (Milano)

Torino
16 gennaio 1910
Juventus5 – 3
(2 - 3)
referto
Milan
Arbitro:  Bertinetti (Vercelli)

Milano
23 gennaio 1910
Milan0 – 1
referto
Juventus
Arbitro:  Meazza (Milano)

Torino
30 gennaio 1910
Juventus0 – 0
referto
Pro Vercelli
Arbitro:  Meazza (Milano)

Torino
13 febbraio 1910
Juventus4 – 0
referto
Andrea Doria
Arbitro:  ? Pedroni (Milano)

Vercelli
27 febbraio 1910
Pro Vercelli4 – 0
referto
Juventus
Arbitro:  Meazza (Milano)

Torino
6 marzo 1910
Juventus0 – 2[2]
referto
Genoa

Genova
10 aprile 1910
Andrea Doria0 – 1
referto
Juventus
Arbitro:  Magni (Milano)

Torino
24 aprile 1910
Juventus1 – 2
referto
US Milanese

Genova
29 maggio 1910
Genoa2 – 0[2]
referto
Juventus

StatisticheModifica

Statistiche di squadraModifica

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
  Prima Categoria 18 8 5 1 2 21 7 8 3 1 4 7 12 16 8 2 6 28 19 +9

Statistiche dei giocatori[3]Modifica

Giocatore Prima Categoria
       
Armano, G. G. Armano 10??
Balbiani, A. A. Balbiani 63??
Barberis, A. A. Barberis ????
Barberis, L. L. Barberis 42??
Besozzi, A. A. Besozzi 10??
Borel, E. E. Borel 149??
Certosio, Certosio 10??
Collino, S. S. Collino 32??
Colombo, A. A. Colombo 60??
Donna, D. D. Donna 10??
Ferraris, A. A. Ferraris 50??
Frey, O. O. Frey 84??
Goccione, G. G. Goccione 101??
Hess, G. G. Hess 20??
Heuberger, H. M. H. M. Heuberger 20??
Maffiotti, S. S. Maffiotti 62??
Marsan, A. A. A. A. Marsan 10??
Marsan, R. A. R. A. Marsan 22??
Mastrella, C. C. Mastrella 100??
Mazzonis, G. G. Mazzonis 20??
Moschino, A. A. Moschino 63??
Nay, C. C. Nay 10??
Pennano, U. U. Pennano 9-13??
Valobra, A. A. Valobra 10??

NoteModifica

  1. ^ Come fece notare la Lettura Sportiva di Milano (settimanale sportivo conservato dalla Biblioteca nazionale braidense di Milano), «la famosa divisione netta, recisa, distinta delle prove di campionato in due categorie, federale e italiano, formalmente viene eliminata: non ne sussiste che la veste superficiale, la forma apparente per accontentare la maggioranza...»
  2. ^ a b A tavolino per rinuncia della Juventus.
  3. ^ Statistiche incomplete (mancano i tabellini completi di Ausonia-Juventus e Juventus-Ausonia, USM-Juventus, Juventus-Pro Vercelli, Juventus-Doria, Pro Vercelli-Juventus, Doria-Juventus e le due partite con il Genoa perse a tavolino): in totale le partite con i tabellini incompleti sono 9 su 16.

Collegamenti esterniModifica