Apri il menu principale

Giovanni Perdichizzi

allenatore di pallacanestro italiano
Giovanni Perdichizzi
Nazionalità Italia Italia
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex playmaker)
Squadra Scafati Basket
Carriera
Squadre di club
Barcellona
Carriera da allenatore
1989-1992 Barcellona
1992-1993 Flag of None.svg Cocuzza S.Filippo
1993-2000 Barcellona 54-24
2000-2003 Messina 56-56
2004-2007 Orlandina 50-48
2008-2010 N.B. Brindisi 49-34
2011-2012 Orlandina 20-14
2012-2013 Barcellona 26-15
2014-2015 Barcellona 10-16
2015-2016 Scafati Basket 28-14
2016-2018 Scafati Basket 29-26
2019- Scafati Basket
Palmarès
Legadue 2 promozioni
Serie B d'Eccellenza 2 promozioni
Serie B 1 promozione
Coppa Italia di Legadue 1 vittoria
Per maggiori dettagli vedi qui
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 23 ottobre 2019

Giovanni Perdichizzi (Barcellona Pozzo di Gotto, 9 dicembre 1960) è un allenatore di pallacanestro italiano.

È stato capoallenatore in Serie A di Messina, Capo d'Orlando e Brindisi. Era soprannominato lo Sceriffo sin da quando era giocatore amatoriale; detiene il record del maggior numero di vittorie (assolute e in percentuale, rispettivamente 199 e 65% su 310 presenze in campionato e play-off) nella seconda serie[1].

CarrieraModifica

Ex playmaker, allenatore già nel 1989-1990 in Serie C[2], dopo una parentesi al Cocuzza di San Filippo del Mela[3], ha diretto in Serie A2 l'Ina Sicilia Barcellona (1999-2000) e il Media Broker Messina (2000-01). Quando il campionato è diventato Legadue, è rimasto sullo stretto. Nel 2002-03 perde la finale promozione per la A, ma la conquista grazie al ripescaggio. Nel 2003-04 ha allenato per la prima volta in A1 con la Pallacanestro Messina, venendo esonerato dopo 8 gare. Nel 2004-05 ha ottenuto la promozione dell'Orlandina Basket dalla Lega2 all'A1 e nel 2005-06 una sofferta salvezza. Al termine della stagione 2006-2007, riconquistata la salvezza, decide di lasciare la squadra di Capo d'Orlando.

Nella stagione 2007-08 (dal 21 gennaio, poche ore prima che lo chiamasse la Virtus Bologna per sostituire Stefano Pillastrini[4]) è stato chiamato in Puglia per sostituire coach Paolo Moretti alla guida della New Basket Brindisi dopo un periodo storto, e ha infilato 14 vittorie consecutive nella stagione regolare che hanno valso alla formazione adriatica il primo posto nel campionato di serie B/Eccellenza. In seguito ai playoff, sotto la guida di Perdichizzi, Brindisi ha raggiunto la finale per la Lega2 perdendo a Trapani al PalaIlio gara 1 79 a 76, ma ribaltando il risultato in gara 2 al PalaPentassuglia di Brindisi 79 a 74, conquistando quindi la Lega2 e confermando la sua guida sulla panchina biancoazzurra per la stagione successiva che l'Enel Brindisi conclude, al suo primo campionato di LegaDue dopo 23 stagioni, al 12º posto con 28 punti conquistando così la salvezza.

Nella successiva stagione (2009-2010) guida l'Enel Brindisi alla conquista della promozione nella massima serie, avvenuta con tre giornate di anticipo, grazie alla concomitante sconfitta della Dinamo Basket Sassari. Il 5 novembre 2010 vince il premio Reverberi, quale miglior allenatore della stagione 2009-10[1]. Nel dicembre 2010, in virtù di risultati negativi, ufficialmente trova un comune accordo con la società per rescindere il contratto in essere e che sarebbe scaduto nel giugno 2012.

Il 13 settembre 2011 è annunciato come nuovo allenatore dell'Orlandina Basket, in DNA, al posto di Giuseppe Condello[5]. Al termine di una stagione segnata dalla cessione di Pablo Albertinazzi e quindi dalla mancanza di un playmaker all'altezza[6] e conclusa al primo turno dei play-off[7], interrompe il rapporto con la squadra paladina[8].

Il 12 luglio 2012 torna ad allenare la formazione della sua città, il Basket Barcellona, in Legadue[9]. La squadra vince la stagione regolare, ma esce ai quarti dei play-off, risultato che comunque basta a Perdichizzi per ottenere la riconferma anche per il 2013-2014[10]. Dopo tredici giornate, tuttavia, Perdichizzi è stato esonerato, a causa dell'inizio di campionato, non all'altezza delle formazioni migliori della categoria[11].

Nel 2014-2015, dopo una crisi societaria, è stato richiamato alla guida del Basket Barcellona[12].

Il 5 giugno 2015 diventa il nuovo allenatore della Givova Scafati Basket[13].

StatisticheModifica

Statistiche da allenatoreModifica

Stagione Squadra St. regolare Post season Coppa nazionale
Lega Ris G V P Ris G V P Ed Ris G V P
1997-1998   Cestistica Barcellona Serie B Ecc. 22 16 6 13 9 4 - - - - -
1998-1999 Serie B Ecc. 26 19 7 PR 6 6 0 - - - - -
1999-2000 Serie A2 30 19 11 8 4 4 - - - - -
2000-2001   Pallacanestro Messina Serie A2 36 11 25 ½ 4 1 3 SI Q 4 2 2
2001-2002 Legadue 38 24 12 ½ 7 4 3 - - - - -
2002-2003 Legadue 32 20 12 13 8 5 - - - - -
2003-2004 Serie A sost. 8 1 7 - - - - - - - - -
2004-2005   Orlandina Basket Legadue 30 27 3 - - - - CI-L2 W 2 2 0
2005-2006 Serie A 16º 34 10 24 - - - - - - - - -
2006-2007 Serie A 14º 34 13 21 - - - - - - - - -
2007-2008   New Basket Brindisi Serie B1 sub., 1º 12 12 0 PR 11 6 5 - - - - -
2008-2009 Legadue 12º 30 14 16 - - - - - - - - -
2009-2010 Legadue 30 21 9 - - - - CI-L2 2 1 1
2010-2011 Serie A sost. 11 2 9 - - - - - - - - -
2011-2012   Orlandina Basket DNA 34 20 14 ¼ 3 1 2 - - - - -
2012-2013   Sigma Barcellona Legadue 28 19 9 ¼ 3 0 3 CI-L2 ¼ 4 3 1
2013-2014 DNA Gold sost. 13 7 6 - - - - - - - - -
2014-2015   Orange Moon Barcellona Serie A2 11º 26 10 16 - - - - - - - - -
Totale 474 265 207 - 68 39 29 - - 12 8 4

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Pierfrancesco Laudani, Esclusiva BASKETINSIDE.COM – Lo “Sceriffo” Giovanni Perdichizzi si racconta e racconta la “sua” Barcellona, in basketinside.com, 27 giugno 2014. URL consultato il 6 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 14 luglio 2014).
  2. ^ 1989-1990: Gad Etna Catania 8° in Serie C, su basketcatanese.it. URL consultato il 22 giugno 2012 (archiviato dall'url originale il 15 ottobre 2014).
  3. ^ Giovanni Perdichizzi ritorna nella sua Barcellona, su barcellonabasket.net. URL consultato il 31 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 23 settembre 2015).
  4. ^ Giuseppe D'Amico, Torna in pista Perdichizzi, ma è un Brindisi amaro, in messinasportiva.it, 22 gennaio 2008.
  5. ^ DNA - Nessuna sorpresa: Perdichizzi è il nuovo coach dell'Orlandina [collegamento interrotto], in RealBasketSicilia, 13 settembre 2011. URL consultato il 13 settembre 2011.
  6. ^ Carlo Passarello, No play? No promozione! Ragusa e Capo d'Orlando insegnano [collegamento interrotto], in realbasketsicilia.it, 1º giugno 2012. URL consultato il 22 giugno 2012.
  7. ^ Raffaele Valentino, DNA - Capo d'Orlando fra delusioni e voglia di rilancio [collegamento interrotto], in realbasketsicilia.it, 3 maggio 2012. URL consultato il 22 giugno 2012.
  8. ^ DNA - Ufficiale il divorzio fra Perdichizzi e l'Orlandina [collegamento interrotto], in realbasketsicilia.it, 21 giugno 2012. URL consultato il 22 giugno 2012.
  9. ^ Legadue - Barcellona: ufficiale la firma di Perdichizzi [collegamento interrotto], in realbasketsicilia.it, 12 luglio 2012. URL consultato il 12 luglio 2012.
  10. ^ Legadue - Perdichizzi resta a Barcellona [collegamento interrotto], in realbasketsicilia.it, 24 giugno 2013. URL consultato il 24 giugno 2013.
  11. ^ Daniele Straface, La Sigma Barcellona ha esonerato Giovanni Perdichizzi. Conduzione tecnica affidata al vice Ugo Ducarello, in messinasportiva.it, 24 dicembre 2013. URL consultato il 5 dicembre 2014.
  12. ^ A2 Gold - Giovanni Perdichizzi sarà il coach di Barcellona [collegamento interrotto], in realbasketsicilia.it, 20 agosto 2014. URL consultato il 20 agosto 2014.
  13. ^ Scafati, il nuovo coach è Giovanni Perdichizzi [collegamento interrotto], in sportando.net, 5 giugno 2015. URL consultato il 5 giugno 2015.

Collegamenti esterniModifica