Giulia (serie televisiva)

serie televisiva statunitense
Giulia
Diahann carroll julia 1969.JPG
Diahann Carroll e Marc Copage
Titolo originaleJulia
PaeseStati Uniti d'America
Anno1968-1971
Formatoserie TV
Generesitcom
Stagioni3
Episodi86
Durata30 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto1,33 : 1
Crediti
IdeatoreHal Kanter
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
MusicheJeff Alexander
ProduttoreHal Kanter, Bernard Wiesen
Casa di produzioneHancarr Productions, Savannah Productions
Prima visione
Dal17 settembre 1968
Al25 maggio 1971
Rete televisivaNBC

Giulia (Julia) è una serie televisiva statunitense in 86 episodi trasmessi per la prima volta nel corso di 3 stagioni dal 1968 al 1971.

È una sitcom incentrata sulle vicende di Julia Baker, un'infermiera, vedova e madre single. Non fu la prima serie televisiva ad avere come protagonista un'attrice afroamericana (il primato spetta a Ethel Waters e Louise Beavers in Beulah, 1950-52), ma Diahann Carroll fu la prima chiamata a ricoprire un ruolo che non fosse stereotipato o servile.[1] E Marc Copage fu il primo attore bambino afroamericano ad entrare nel cast principale di una originale serie televisiva.

La situazione familiare descritta era "atipica": madre vedova con figlio, che vive e lavora in un ambiente "bianco" e benestante. Si dovrà attendere la seconda metà degli anni settanta con Good Times (1974-79) per avere un programma incentrato sulla vita nei quartieri popolari di Chicago di una "ordinaria" famiglia afro-americana (padre, madre, figli di età diverse) di estrazione sociale medio-bassa.[2]

Giulia è stata una delle poche sitcom dell'epoca a non utilizzare risate registrate (che furono poi aggiunte dalla produzione in seguito per le repliche in syndication). La serie vinse un Golden Globe nel 1969, attribuito all'attrice Diahann Carroll, e un TV Land Award nel 2003, oltre a varie nomination agli Emmy Award tra il 1969 e il 1970.

TramaModifica

Julia Baker è una madre single vedova (il marito pilota di elicottero è stato ucciso in Vietnam), e lavora come infermiera nello studio medico del dottor Morton Chegley. Il figlio di Julia è Corey, un bambino di sei anni che ha vaghi ricordi del padre. Il migliore amico di Corey è Earl J. Waggedorn che vive con la sua famiglia al piano di sotto nello stesso palazzo, con i genitori Leonard e Marie e la sorella minore.

Le prime due stagioni includono anche l'infermiera Hannah Yarby (uscirà di scena all'inizio della terza stagione, trasferendosi dopo essere convolata a nozze) e Richard, un bambino poco più grande di Corey.

Personaggi e interpretiModifica

Personaggi principaliModifica

  • Julia Baker (86 episodi, 1968-1971), interpretata da Diahann Carroll.
  • Morton Chegley (86 episodi, 1968-1971), interpretato da Lloyd Nolan.
  • Corey Baker (86 episodi, 1968-1971), interpretato da Marc Copage.
  • Earl J. Waggedorn (60 episodi, 1968-1971), interpretato da Michael Link.
  • Marie Waggedorn (26 episodi, 1968-1971), interpretata da Betty Beaird.
  • Hannah Yarby (16 episodi, 1968-1970), interpretata da Lurene Tuttle.
  • Steve Bruce (12 episodi, 1969-1971), interpretato da Fred Williamson.
  • Leonard Waggedorn (11 episodi, 1968-1970), interpretato da Hank Brandt.

Personaggi secondariModifica

  • Eddie Edson (5 episodi, 1968-1970), interpretato da Eddie Quillan.
  • Roberta (5 episodi, 1970-1971), interpretata da Janear Hines.
  • Bunny (5 episodi, 1970), interpretato da Cesar Romero.
  • Mr. Bennett (3 episodi, 1968-1970), interpretato da Steve Pendleton.
  • Sol Cooper (3 episodi, 1968-1970), interpretato da Ned Glass.
  • Bert (3 episodi, 1968-1970), interpretato da Terry Carter.
  • Sara (3 episodi, 1970-1971), interpretata da Diana Sands.
  • DeeDee Vanderjadt (2 episodi, 1969), interpretata da Ingeborg Kjeldsen.
  • Mel Sharp (2 episodi, 1968-1971), interpretato da Morris D. Erby.
  • Speck (2 episodi, 1970), interpretato da Kevin McCarley.
  • Giudice Warren Wazaku (2 episodi, 1968-1971), interpretato da Jack Soo.
  • Dick Privet (2 episodi, 1968-1969), interpretato da Lloyd Haynes.
  • Charley (2 episodi, 1968-1969), interpretato da Charles Lampkin.
  • Dottor Foster Prestwick (2 episodi, 1969-1970), interpretato da Don Ameche.
  • Paul Cameron (2 episodi, 1969-1970), interpretato da Paul Winfield.
  • Mrs. Deering (2 episodi, 1969), interpretata da Virginia Capers.
  • Melba Chegley (2 episodi, 1969), interpretata da Mary Wickes.
  • Kim Bruce (2 episodi, 1970), interpretata da Stephanie James.
  • Gus Anderson (2 episodi, 1971), interpretato da M. Emmet Walsh.

Guest starModifica

Tra le guest star: Jodie Foster e Bob Hope (nel ruolo di se stesso).[3]

ProduzioneModifica

La serie, ideata da Hal Kanter, fu prodotta da Hancarr Productions e Savannah Productions[4] e girata negli studios della 20th Century Fox a Century City in California.[5] Le musiche furono composte da Jeff Alexander.[6]

RegistiModifica

Tra i registi sono accreditati:[6]

SceneggiatoriModifica

Tra gli sceneggiatori sono accreditati:[6]

  • Hal Kanter in 75 episodi (1968-1971)
  • Ben Gershman in 13 episodi (1968-1971)
  • Ferdinand Leon in 8 episodi (1968-1970)
  • Earl Barret in 8 episodi (1968-1969)
  • Robert A. Cinader in 7 episodi (1970-1971)
  • Harry Dolan in 6 episodi (1968-1971)
  • Harry Winkler in 6 episodi (1968-1971)
  • Jim McGinn in 5 episodi (1968-1970)
  • Phil Leslie in 4 episodi (1969-1971)
  • Alan J. Levitt in 4 episodi (1969-1971)
  • Arthur Alsberg in 3 episodi (1969-1970)
  • Don Nelson in 3 episodi (1969-1970)
  • Sidney Morse in 3 episodi (1970-1971)
  • Robert Goodwin in 2 episodi (1968-1969)
  • Gene Boland in 2 episodi (1968)

DistribuzioneModifica

La serie fu trasmessa negli Stati Uniti dal 17 settembre 1968 al 25 maggio 1971 [7][8] sulla rete televisiva NBC.[4] In Italia è stata trasmessa su negli anni 1970 su RaiUno[9] con il titolo Giulia.[1]

Alcune delle uscite internazionali sono state:[10]

EpisodiModifica

Stagione Episodi Prima TV USA
Prima stagione 30 1968-1969
Seconda stagione 30 1969-1970
Terza stagione 26 1970-1971

NoteModifica

  1. ^ a b Giulia - MYmovies, su mymovies.it. URL consultato il 9 maggio 2012.
  2. ^ (EN) The 30 Best Black Sitcoms of All Time, su complex.com.
  3. ^ Giulia - tv.com - Guest star, su tv.com. URL consultato il 9 maggio 2012.
  4. ^ a b Giulia - IMDb - Crediti per le compagnie di produzione e distribuzione, su imdb.com. URL consultato il 9 maggio 2012.
  5. ^ Giulia - IMDb - Luoghi delle riprese, su imdb.com. URL consultato il 9 maggio 2012.
  6. ^ a b c Giulia - IMDb - Cast e crediti completi, su imdb.com. URL consultato il 9 maggio 2012.
  7. ^ Giulia - IMDb - Elenco degli episodi, su imdb.com. URL consultato il 9 maggio 2012.
  8. ^ Giulia - tv.com - Elenco degli episodi, su tv.com. URL consultato il 9 maggio 2012.
  9. ^ Giulia - Il mondo dei doppiatori, su antoniogenna.net. URL consultato il 9 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 27 marzo 2013).
  10. ^ Giulia - IMDb - Date di uscita, su imdb.com. URL consultato il 9 maggio 2012.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione