Apri il menu principale
Giuseppe Giacomo Alvisi
Illustrazione Italiana 1876 n. 59 - Giacomo Alvisi.jpg

Deputato del Regno d'Italia
Legislature IX, X, XI, XII, XII
Gruppo
parlamentare
Sinistra storica
Collegio Feltre
Chioggia
Sito istituzionale

Senatore del Regno d'Italia
Durata mandato 26 maggio 1879 –
Legislature dalla XIII
Gruppo
parlamentare
Sinistra storica
Sito istituzionale

Dati generali
Professione Medico, giornalista

Giuseppe Giacomo Alvisi (Rovigo, 28 marzo 1825Coiano, 24 novembre 1892) è stato un medico, giornalista e avvocato italiano.

targa sulla casa natale a Rovigo

Indice

BiografiaModifica

Il nome di Giuseppe Giacomo Alvisi è legato all'ispezione del 1889 alla Banca Romana, una delle sei banche con facoltà di emettere biglietti di banca nel Regno d'Italia ancora tre decenni dopo l'unità del Paese; con l'ispezione di Alvisi vennero riscontrate numerose irregolarità nella contabilità della banca.

Il 30 giugno 1891, il Governo di Rudinì I si oppose a che Alvisi riferisse in Senato i risultati dell'ispezione «in nome dei supremi interessi del paese e della patria».[1]

Prima della morte, Alvisi consegno a Leone Wollemborg copia della relazione sulla Banca Romana. La relazione fu poi consegnata al deputato radicale Napoleone Colajanni che il 20 dicembre 1892 denunciò l'insabbiamento dei risultati dell'ispezione. Venne ordinata una nuova inchiesta parlamentare che provocò lo scandalo della Banca Romana.[2][3][4]

Il 28 ottobre 1861 fu iniziato alla Massoneria nella Loggia di Firenze La Concordia, che nello stesso anno rappresentò come delegato alla Costituente massonica di Torino e poi nel 1864 a quella di Firenze, e il 24 giugno 1864 ne fu eletto Maestro venerabile. Dimissionario, fu fatto membro onorario il 10 marzo 1873.[5]

NoteModifica

  1. ^ Sergio Romano, Crispi. Milano: Bompiani, 1986
  2. ^ Enzo Magri, I ladri di Roma: 1893 scandalo della Banca Romana: politici, giornalisti, eroi del Risorgimento all'assalto del denaro pubblico, Milano, 1993.
  3. ^ Storia d'Italia, DeAgostini, 1991, p. 239.
  4. ^ Adalberto Compostella (a cura di), Discorsi parlamentari di Giuseppe Giacomo Alvisi (1825-1892), Feltre, 2003.
  5. ^ Vittorio Gnocchini, L'Italia dei Liberi Muratori, Roma, 2005, p. 10.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN313412916 · SBN IT\ICCU\SBLV\041243 · BNF (FRcb102309478 (data) · WorldCat Identities (EN313412916