Hanna Mariën

atleta e bobbista belga
Hanna Mariën
Hanna marien.jpg
Nazionalità Belgio Belgio
Altezza 169 cm
Peso 65 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Velocità
Squadra AC Waasland
Record
60 m 7"37 (indoor - 2008)
100 m 11"41 (2006)
200 m 22"68 (2006)
200 m 23"39 (indoor - 2008)
Palmarès
Giochi olimpici 1 0 0
Mondiali 0 0 1
Universiadi 0 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Bob Bobsleigh pictogram.svg
Ruolo Frenatrice
Termine carriera 2018
Statistiche aggiornate al 4 dicembre 2018

Hanna Mariën (Herentals, 16 maggio 1982) è una velocista e bobbista belga.

BiografiaModifica

Atletica leggeraModifica

BobModifica

Compete nel bob dal 2012 come frenatrice per la squadra nazionale belga. Debuttò in Coppa Europa a novembre di quello stesso anno ed esordì in Coppa del Mondo all'avvio della stagione 2012/13, l'8 dicembre 2012 a Winterberg, dove si piazzò in sedicesima posizione nel bob a due in coppia con Elfje Willemsen.

Ha partecipato ai Giochi olimpici invernali di Soči 2014, piazzandosi in sesta posizione nel bob a due sempre con Elfje Willemsen. In quella stessa rassegna olimpica ebbe inoltre l'onore di sfilare in qualità di portabandiera della delegazione belga ai Giochi.

Prese inoltre parte ai campionati mondiali di Sankt Moritz 2013, ove giunse diciannovesima nella gara biposto. Agli europei giunse invece quarta nel bob a due nella rassegna continentale di Schönau am Königssee 2014.

Disputò l'ultima gara della sua carriera agonistica il 15 dicembre 2018 a Winterberg, prima tappa della Coppa del Mondo 2018/19.[1]

PalmarèsModifica

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
2007 Universiadi   Bangkok 200 m piani   Bronzo 23"48
Mondiali   Osaka 4×100 m   Bronzo 42"75  
2008 Giochi olimpici   Pechino 4×100 m   Oro 42"54  
2009 Mondiali   Berlino 4×100 m Batteria 43"99  
2010 Europei   Barcellona 4×100 m Finale nf
2012 Europei   Helsinki 4×100 m Batteria 43"81  

NoteModifica

  1. ^ (EN) European Champion Stephanie Schneider celebrates first win of the World Cup season, su ibsf.org, IBSF, 15 dicembre 2018. URL consultato il 23 aprile 2020 (archiviato il 20 febbraio 2020).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica