Apri il menu principale

Hermann Minkowski

matematico lituano
Hermann Minkowski

Hermann Minkowski (Aleksotas, 22 giugno 1864Gottinga, 12 gennaio 1909) è stato un matematico lituano naturalizzato tedesco.

Sviluppò la teoria geometrica dei numeri ed utilizzò metodi geometrici per risolvere impegnativi problemi della teoria dei numeri, della fisica matematica e della teoria della relatività.

Indice

BiografiaModifica

Matematico tedesco nato in Lituania da Lewin Boruch Minkowski, un mercante che finanziò la costruzione della sinagoga di Kaunas[1][2][3] e da Rachel Taubmann, entrambi di ascendenza ebraica[4].

Hermann Minkowski frequentò in Germania l'Università di Berlino e l'Università di Königsberg, dove conseguì la laurea nel 1885. Mentre era ancora studente a Königsberg, nel 1883 fu insignito del Premio della Matematica dell'Académie des Sciences francese per la sua teoria delle forme quadratiche. Minkowski insegnò presso le Università di Bonn, Gottinga, Königsberg e Zurigo. A Zurigo fu uno degli insegnanti di Albert Einstein.

Minkowski approfondì lo studio dell'aritmetica delle forme quadratiche, in particolare quelle in n variabili, e la sua ricerca in quel campo lo indusse a considerare alcune proprietà geometriche in uno spazio ad n dimensioni. Nel 1896 egli presentò la sua geometria dei numeri, un metodo geometrico che risolveva problemi nell'ambito della teoria dei numeri.

Nel 1902 entrò al Dipartimento di Matematica di Gottinga e divenne uno degli stretti collaboratori di David Hilbert.

Nel 1907 Minkowski giunse al convincimento che la teoria della relatività speciale (conosciuta anche come relatività ristretta), introdotta da Einstein nel 1905 e basata su precedenti lavori di Lorentz e di Poincaré, potesse essere compresa nell'ambito di uno spazio non euclideo, da allora noto come spazio di Minkowski, in cui il tempo e lo spazio non sono entità separate ma connesse fra loro in uno spazio-tempo quadridimensionale, e nel quale la geometria di Lorentz della relatività ristretta può essere opportunamente rappresentata. Tale rappresentazione risultò utile e senz'altro aiutò le indagini di Einstein in merito alla relatività generale. La parte iniziale del suo discorso pronunciato in occasione dell'ottantesima Assemblea degli Scienziati della Natura e dei Medici Tedeschi (21 settembre, 1908) è divenuta famosa:

«I concetti di spazio e di tempo che desidero esporvi traggono origine dal terreno della fisica sperimentale, e in ciò risiede la loro forza. Sono radicali. D'ora in avanti lo spazio singolarmente inteso, ed il tempo singolarmente inteso, sono destinati a svanire in nient'altro che ombre, e solo una connessione dei due potrà preservare una realtà indipendente.»

(Hermann Minkowski)

A 44 anni Minkowski morì improvvisamente per appendicite.[5]

L'asteroide 12493 Minkowski fu così chiamato in suo onore.

NoteModifica

  1. ^ А. И. Хаеш «Коробочное делопроизводство как источник сведений о жизни еврейских обществ и их персональном составе»: 1873 г. «...купец Левин Минковский подарил молитвенному обществу при Ковенском казённом еврейском училище начатую им... постройкой молитвенную школу вместе с плацем, с тем, чтобы общество это озаботилась окончанием таковой постройки. Общество, располагая средствами добровольных пожертвований, возвело уже это здание под крышу, но затем средства сии истощились...»
  2. ^ Kaunas: dates and facts. Electronic directory., su datos.kvb.lt.
  3. ^ Box-Tax Paperwork Records, su litvaksig.org (archiviato dall'url originale l'8 gennaio 2015).
    «Kovno. In 1873 the merchant kupez, Levin Minkovsky, gave (as a gift) to the prayer association of the Kovno state Jewish school a lot with an ongoing construction of a prayer school that (the construction) he had started so that the association would take care of completing the construction. The association, having some funds from voluntary contributions, had built the structure up to the roof, but then, ran out of money».
  4. ^ Minkowski biography, su www-history.mcs.st-andrews.ac.uk.
  5. ^ Vedi Hermann Minkowski, hystory.mcs.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN51771612 · ISNI (EN0000 0001 2132 8417 · LCCN (ENn86856296 · GND (DE118734091 · BNF (FRcb12386524f (data) · NLA (EN35994972