Hernán Barcos

calciatore argentino
Hernán Barcos
Barcos hernan.jpg
Barcos nel 2014
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 189 cm
Peso 81 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Alianza Lima
Carriera
Squadre di club1
2003-2005Racing Club11 (6)
2005-2006Guaraní30 (12)
2006-2007Olmedo43 (22)
2007-2008Stella Rossa21 (7)
2008Huracán14 (6)
2009Shanghai Shenhua14 (3)
2009Shen. Jianlibao14 (14)
2010-2012LDU Quito64 (38)
2012-2013Palmeiras29 (14)
2013-2015Grêmio69 (23)
2015-2016Tianjin29 (15)
2016Sporting Lisbona8 (0)
2016Vélez Sarsfield11 (2)
2017LDU Quito36 (21)
2018LDU Quito20 (9)
2018-2019Cruzeiro14 (1)
2019Atlético Nacional52 (16)
2020Bashundhara Kings0 (0)
2020FC Messina0 (0)
2021-Alianza Lima4 (2)
Nazionale
2012Argentina Argentina4 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 16 giugno 2019

Hernán Barcos (Bell Ville, 11 aprile 1984) è un calciatore argentino, attaccante dell'Alianza Lima.

È soprannominato El Pirata ed è un vero e proprio giramondo del calcio internazionale.[1]

CarrieraModifica

Debutta da professionista nel 2003 con il Racing Club de Avellaneda, con cui segna 3 gol. L'anno seguente si trasferisce in Paraguay, al Club Guaraní dove migliora il proprio bottino di gol: 12 in 30 incontri. Nel 2006 viene ingaggiato dal Centro Deportivo Olmedo, club ecuadoriano dove segna 26 gol in 34 partite.

Nell'estate del 2007 si trasferisce in Europa, alla Stella Rossa, tornando quindi in Argentina, all'Huracán. All'inizio del 2009 viene ceduto, sempre in prestito, ai cinesi dello Shanghai Shenhua; qui gioca qualche spezzone di partita segnando 3 gol e a metà stagione viene ceduto allo Shenzen Ruby con i quali vince il titolo di capocannoniere del campionato.

Nei primi mesi del 2010 viene acquistato dall'LDU Quito. In Ecuador va a segno nelle prime cinque partite contribuendo alla vittoria dello scudetto del 2010 e della Recopa Sudamericana.

Dopo l'esperienza Colombiana, che durerà sino al 2012 e condita da 64 presenze e 38 reti, si trasferisce in Brasile indossando le maglie del Palmeiras (2012-13) e del Gremio (2013-2015), realizzando 37 reti in 98 gare disputate. Nel 2016 ritorna in Cina vestendo la maglia del Tianjin, collezionando 29 presenze condite da ben 15 reti. La stagione successiva lo vede indossare prima la maglia dello Sporting Lisbona e poi quella del Velez. Il 2017 lo vede protagonista del campionato colombiano, indossando nuovamente la casacca del LDU Quito dove rimarrà sino al 2018. Nel torneo 2018/2019 vola in Brasile per vestire la maglia del Cruzeiro; mentre la parte finale del 2019 lo rivede protagonista in Colombia; ma stavolta indossando i colori del Nacional di Medellin. Nel 2020, invece, vola in Bangladesh per rafforzare la squadra del Bashundhara Kings. Ad Ottobre dello stesso anno, invece, approda in Italia ed esattamente in riva allo Stretto di MessinA per vestire la maglia del FC Messina. In Sicilia, però causa problemi di tesseramento, non riuscirà mai a disputare un incontro svanendo il sogno del presidente Rocco Arena verso il noto giocatore argentino. A Gennaio del 2021 vola in Portogallo, dove viene richiesto dal Portimonense; ma anche in questo caso non riuscirà a debuttare nel massimo campionato lusitano. Un mese dopo, infine, viene tesserato dall'Allianza Lima, storica società calcistica peruviana della massima serie, che nel suo palmares vanta ben 23 titoli nazionali, e qui finalmente torna a far riecheggiare i fasti del Pirata. Sino al momento, infatti, su 4 gare disputate ha già messo in carniere due reti.

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

LDU Quito: 2010
Cruzeiro: 2018

Competizioni internazionaliModifica

LDU Quito: 2010

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica