I diavoli della guerra

film del 1969 diretto da Bitto Albertini
I diavoli della guerra
Paese di produzioneSpagna, Italia
Anno1969
Durata99 min
Rapporto2,35:1
Genereguerra, drammatico
RegiaBitto Albertini[1]
SoggettoBitto Albertini, Valentín Fernández Tubau
SceneggiaturaBitto Albertini, Valentín Fernández Tubau[2], Roberto Infascelli[3]
ProduttoreRoberto Infascelli, Massimo Gualdi
Produttore esecutivoWalter Manley, Ivan Reiner
Casa di produzionePrimex Italiana, Tilma Film
Distribuzione in italianoPrimex
FotografiaJaime Deu Casas
MontaggioRenzo Lucidi
MusicheStelvio Cipriani
ScenografiaNicola Tamburro
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

I diavoli della guerra è un film del 1969 diretto da Bitto Albertini.

TramaModifica

In Tunisia, nel 1943, alcuni soldati americani agli ordini del capitano Vincent vengono paracadutati in zona nemica con il compito di distruggere una batteria fortificata tedesca. Malgrado l'impresa riesca, nonostante le gravi perdite subite, i superstiti finiscono prigionieri del tenente tedesco Meinike. Costretti a rifugiarsi in una grotta mentre infuria una battaglia tra mezzi corazzati, americani e tedeschi rimangono isolati. Dopo essersi aiutati a vicenda, temporaneamente dimentichi di appartenere a opposti fronti, Vincent e Meinike decidono di affrontare insieme il deserto per raggiungere il più vicino posto abitato.

Durante la marcia le mine disseminate nella sabbia uccidono la maggior parte dei loro uomini; quando finalmente Meinike si ricongiunge con la sua parte, lascia liberi i due americani superstiti, augurandosi di non doverli più rivedere. Un anno dopo, invece, in Francia, Vincent e Meinike finiscono per trovarsi di nuovo l'uno di fronte all'altro: impegnato, il primo, a liberare un colonnello inglese; il secondo ad impedirglielo. Nel corso della lotta, Vincent viene a trovarsi sotto il tiro di Meinike, ma il tedesco, riconosciuto l'avversario, abbassa la pistola. Da lontano, un soldato americano, credendo che Vincent sia in pericolo, imbraccia il fucile e colpisce Meinike a morte.

ProduzioneModifica

DistribuzioneModifica

NoteModifica

  1. ^ Accreditato come Al Albert
  2. ^ Accreditato come Stan Hosie
  3. ^ Accreditato come Bob Raymond
  4. ^ Accreditato come Raf Baldwin
  5. ^ Accreditato come Rick Boyd
  6. ^ Accreditato come Franc Brana
  7. ^ Accreditato come Joseph Castle
  8. ^ Accreditato come Max Dean
  9. ^ Accreditato come Paul Just
  10. ^ Accreditato come Jack Garder
  11. ^ Accreditato come Rudy Roman

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema