Apri il menu principale

I sanguinari

film del 1955 diretto da Lewis R. Foster
I sanguinari
Titolo originaleCrashout
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1955
Durata89 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1.85 : 1
Genereazione, noir, drammatico
RegiaLewis R. Foster
SceneggiaturaHal E. Chester, Lewis R. Foster, Cy Endfield
ProduttoreHal E. Chester
Produttore esecutivoIrving H. Levin
Casa di produzioneStandard Productions
Distribuzione in italianoFilm Selezione
FotografiaRussell Metty
MontaggioRobert Swink
MusicheLeith Stevens
ScenografiaWiard Ihnen
George Milo (set decorator)
CostumiHenry Helfman
TruccoDave Grayson
Interpreti e personaggi

I sanguinari (Crashout) è un film del 1955 diretto da Lewis R. Foster.

È un film d'azione a sfondo noir statunitense con William Bendix, Luther Adler, Gene Evans e Arthur Kennedy. È incentrato sulle vicende di un gruppo di sei evasi appena fuggiti da un carcere.

TramaModifica

Durante una rivolta carceraria, sei detenuti riescono a fuggire e a nascondersi in una miniera abbandonata. Uno di loro, il solo che conosceva quel posto e che ora è gravemente ferito, propone agli altri di aiutarlo chiamando un medico in cambio della spartizione di un cospicuo bottino. Dopo qualche giorno i sei uomini si mettono in viaggio facendo tappa in vari luoghi (un bar di periferia, una stazione ferroviaria, una fattoria) ma cadono uno dopo l'altro per mano di un poliziotto, di un estraneo o di uno stesso compagno. I sopravvissuti, che ormai si guardano con ostilità e diffidenza, giungeranno infine sulla vetta della montagna dov'è stato nascosto il denaro.

ProduzioneModifica

Il film, diretto da Lewis R. Foster su una sceneggiatura di Hal E. Chester, Lewis R. Foster e Cy Endfield,[1] fu prodotto da Chester per la Standard Productions[2] e girato nei Republic Studios a Hollywood, Los Angeles, in California.[3]

DistribuzioneModifica

Il film fu distribuito con il titolo Crashout negli Stati Uniti dal marzo 1955 (première a New York l'8 luglio 1955)[4] al cinema dalla Filmakers.[2]

Altre distribuzioni:[4]

  • in Germania Ovest il 20 gennaio 1956 (Straße des Terrors)
  • in Danimarca il 20 febbraio 1956 (Fem mordere på flugt)
  • in Svezia il 12 marzo 1956 (6 mördare har rymt)
  • in Austria nel maggio del 1956 (Flucht aus Sing Sing)
  • in Finlandia il 20 luglio 1956 (Tappelijat)
  • in Grecia (Exi skies mes' ti nyhta)
  • in Spagna (Fuga sangrienta)
  • in Brasile (Liberdade Sangrenta)
  • in Italia (I sanguinari)

CriticaModifica

Secondo il Morandini "è un buon esempio di film in bianconero a basso costo" caratterizzato da diversi pregi come il ritmo veloce, ottime performance degli attori e il rifiuto dell'ipocrisia tramite anche un deciso "ricorso alla violenza".[5]

PromozioneModifica

Le tagline sono:[6]

  • "KILLERS On A Furlough From Hell!".
  • "Every Day You Live Is The Day Before You Die!".

NoteModifica

  1. ^ (EN) I sanguinari - IMDb - Cast e crediti completi, su imdb.com. URL consultato il 18 aprile 2013.
  2. ^ a b (EN) I sanguinari - IMDb - Crediti per le compagnie, su imdb.com. URL consultato il 18 aprile 2013.
  3. ^ (EN) I sanguinari - IMDb - Luoghi delle riprese, su imdb.com. URL consultato il 18 aprile 2013.
  4. ^ a b (EN) I sanguinari - IMDb - Date di uscita, su imdb.com. URL consultato il 18 aprile 2013.
  5. ^ I sanguinari - MYmovies, su mymovies.it. URL consultato il 18 aprile 2013.
  6. ^ (EN) I sanguinari - IMDb - Tagline, su imdb.com. URL consultato il 18 aprile 2013.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema