Iago (film)

film del 2009 diretto da Volfango De Biasi
Iago
Iago-film.jpg
Nicolas Vaporidis in una scena del film
Titolo originaleIago
Paese di produzioneItalia
Anno2009
Durata101 min
Rapporto16:9
Generedrammatico, sentimentale
RegiaVolfango De Biasi
SoggettoVolfango De Biasi e Felice Di Basilio (radicale rielaborazione in chiave post-moderna della tragedia Otello di William Shakespeare)
SceneggiaturaVolfango De Biasi, Felice Di Basilio e Tiziana Martini
ProduttoreMarina Berlusconi
Casa di produzioneMedusa Film, Cattleya, IdeaCinema in collaborazione con Tiscali e Sky
Distribuzione in italianoMedusa Film
FotografiaEnrico Lucidi
MontaggioStefano Chierchiè
MusicheMichele Braga
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Iago è un film del 2009 diretto dal regista Volfango De Biasi e interpretato da Nicolas Vaporidis e Laura Chiatti, liberamente ispirato alla famosa opera di William Shakespeare: Otello.

Il film è stato distribuito nelle sale cinematografiche italiane a partire dal 27 febbraio 2009 dalla Medusa Film. Iago è il secondo lavoro del regista De Biasi, dopo Come tu mi vuoi del 2007, sempre interpretato da Vaporidis.

Il film ha totalizzato € 2.007.446 al botteghino deludendo le aspettative [1] ed è stato stroncato dalla quasi totalità della critica.[2]

TramaModifica

Venezia, 2009. Iago è uno studente di architettura di bassa estrazione e somma ambizione. Innamorato della bionda Desdemona, figlia irrequieta del rettore della facoltà di architettura, Iago è a un passo dal chiederle la mano e dal progettare la città ideale. Deciso a conquistarla durante un ballo in maschera, il plebeo è gabbato dal nobile (per lignaggio) e moro Otello, arrivato dalla Francia in Laguna a miracol mostrare. Usurpato il "regno" (il posto di responsabile nel progetto di allestimento della Biennale) e insediato il cuore di Desdemona, Otello diventa per Iago nemico da abbattere. Nelle notti bianche veneziane Iago perfezionerà il suo disegno volto al progressivo annientamento delle certezze di Otello. Lo aiuteranno nell'impresa la smaliziata Emilia e il volubile Roderigo.

RipreseModifica

Le riprese di Iago sono cominciate il 15 settembre 2008 e sono state effettuate fra Venezia, Padova e Roma.[3]

Colonna sonoraModifica

Ad accompagnare i trailer del film, sono state scelta le canzoni Love is Noise dei Verve, That's not my name dei Ting Tings e Beggin dei Madcon.

CuriositàModifica

I nomi dei personaggi e gran parte della trama, riadattata per l'ambientazione ai giorni nostri e senza finale drammatico, seguono la versione dell'Otello di William Shakespeare piuttosto che l'originale novella Il Moro di Venezia di Giambattista Giraldi Cinzio (dalla quale riprende però il tema dell'amore di Iago per Desdemona).

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema