Il mondo intero

film del 1996 diretto da Dan Ireland
Il mondo intero
The Whole Wide World screen.jpg
Vincent D'Onofrio e Renée Zellweger in una scena del film
Titolo originaleThe Whole Wide World
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1996
Durata111 min
Rapporto2.35 : 1
Generedrammatico, biografico
RegiaDan Ireland
SoggettoNovalyne Price Ellis
SceneggiaturaMichael Scott Myers
ProduttoreVincent D'Onofrio, Dan Ireland, Carl Colpaert
Casa di produzioneCineville
Distribuzione in italianoSony Pictures Classics
FotografiaClaudio Rocha
MontaggioLuis Colina
MusicheHarry Gregson-Williams
ScenografiaJohn Frick
CostumiGail McMullen
TruccoKelly Nelson
Interpreti e personaggi

Il mondo intero (The Whole Wide World) è un film statunitense del 1996, diretto da Dan Ireland che racconta la storia d'amore tra lo scrittore di pulp magazine Robert Ervin Howard (interpretato da Vincent D'Onofrio) e la sua insegnante Novalyne Price Ellis (Renée Zellweger).

Il film è un adattamento cinematografico, operato da Michael Scott Myers, della memoria biografica One Who Walked Alone, opera della Ellis.

TramaModifica

Il film è ambientato nella prima metà del XX secolo, nel 1933, in Texas. L'aspirante e promettente scrittrice Novalyne Price è convinta dagli amici ad incontrare l'eccentrico e originale scrittore di pulp magazine Robert Ervin Howard.

Tra i due, dopo intense frequentazioni e scambi di idee, nascerà un forte legame, messo alla prova da duri eventi della vita di ciascuno (in particolar modo, la grave malattia della madre di Howard).

CastModifica

Nei panni di Howard troviamo l'attore Vincent D'Onofrio, protagonista e allo stesso tempo produttore cinematografico della pellicola. Olivia d'Abo, attrice protagonista del film Conan il distruttore era prevista come compagna di D'Onofrio nel film.

A causa, tuttavia, di alcune difficoltà nell'interpretazione del personaggio, venne sostituita da Renée Zellweger, che in quello stesso anno aveva confermato la sua partecipazione al film Jerry Maguire.[1]

Al momento della consegna dell'Oscar alla miglior attrice non protagonista per Ritorno a Cold Mountain (2003), Renée Zellweger ringraziò D'Onofrio in un discorso, per averla introdotta alla recitazione e per averle dato modo di fare i primi passi nel mondo del cinema.[2]

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ James Berardinelli, Critica a The Whole Wide World, Reelviews. URL consultato il 4 aprile 2009.
  2. ^ Curiosità for The Whole Wide World (1996), Internet Movie Database. URL consultato il 4 aprile 2009.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema