Apri il menu principale

Il motorino

film del 1984 diretto da Ninì Grassia
Il motorino
Paese di produzioneItalia
Anno1984
Durata105 min
Generedrammatico, musicale
RegiaNinì Grassia
SoggettoNinì Grassia
SceneggiaturaNinì Grassia
ProduttoreNinì Grassia
Casa di produzioneNinfea Cinematografica di Mario Grassia
Distribuzione in italianoIndipendenti regionali
FotografiaLuigi Ciccarese
MontaggioGiancarlo Venarucci
MusicheAugusto Visco
ScenografiaEnrico Brancato
CostumiFrancesco Calabrese
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

Il motorino è un film musicale drammatico e sentimentale del 1984 diretto da Ninì Grassia, che ha curato anche la produzione, la sceneggiatura e il soggetto.

TramaModifica

Mario Esposito è un meccanico e nella sua officina trucca i motorini, ma è anche un cantante senza fortuna. Sua moglie Daniela lo abbandona e gli affida il figlio Salvatore. Scompare e si fa viva con lui dopo molti anni e chiede di prendersi il figlio, ma Mario non cede, entra nel giro della malavita e viene arrestato.

Lei approfitta e prende con sé Salvatore, il quale non sa che ella sia sua madre, e gli regala il motorino da tanto tempo atteso. Salvatore passa la giornata con gli amici in giro per la città sul motorino.

Mario ritorna libero e Daniela raccomanda l'uomo ad un impresario musicale, intraprendendo una storia d'amore con Paola, la nipote di Daniela e questo gli costa il lavoro.

Ma poi Sal ha un incidente con il motorino, e la circostanza fa riavvicinare Daniela al marito, con il quale ritorna a vivere. Ciò grazie al generoso amante, il quale si fa in disparte e fa riunire la famiglia, a cui risolve tutti i problemi economici. [1]

CastModifica

Nel cast appaiono insieme, con i loro nomi d'arte, i cantanti Mario Da Vinci e Sal da Vinci, che all'epoca aveva 15 anni, suo figlio nella vita e nella pellicola.

In locandina il primo nome è quello di Lino Crispo (nel ruolo di Pasquale), seguito da Bianca Sollazzo e Eleonora Vallone, da Mariangela Giordano e dal noto cantante Nunzio Gallo, qui doppiato da Andrea Lala.

ProduzioneModifica

Il film è prodotto dalla casa Ninfea Cinematografica di Mario Grassia, ed è stato girato tra Napoli e Castel Volturno (fraz. Pinetamare). [2]

La scena più nota del film si svolge presso il Parco della Rimembranza di Napoli.[3]

NoteModifica

  1. ^ Anica Archivio Cinema Italiano
  2. ^ I registi: dal 1930 ai giorni nostri di Roberto Poppi.
  3. ^ Visibile su Dailymotion.com[collegamento interrotto]

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema