Apri il menu principale

Il passo di Forte Osage

film del 1952 diretto da Lesley Selander
Il passo di Forte Osage
Titolo originaleFort Osage
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1952
Durata72 min
Rapporto1.37 : 1
Generewestern
RegiaLesley Selander
SoggettoDaniel B. Ullman
SceneggiaturaDaniel B. Ullman
ProduttoreWalter Mirisch
Casa di produzioneMonogram Pictures
FotografiaHarry Neumann
MontaggioRichard V. Heermance
Effetti specialiRay Mercer
MusicheMarlin Skiles
ScenografiaDave Milton
Interpreti e personaggi

Il passo di Forte Osage (Fort Osage) è un film del 1952 diretto da Lesley Selander.

È un western statunitense con Rod Cameron, Jane Nigh e Morris Ankrum. È ambientato nei pressi di Fort Osage, nel Missouri, un tempo passaggio verso le miniere d'oro della California.

TramaModifica

ProduzioneModifica

Il film, diretto da Lesley Selander su una sceneggiatura e un soggetto di Daniel B. Ullman, fu prodotto da Walter Mirisch[1] per la Monogram Pictures[2] e girato nel ranch di Corriganville a Simi Valley, a Idyllwild e nel Placerita Ranch a Newhall, in California,[3] dal 9 al 21 luglio 1951.[4]

DistribuzioneModifica

Il film fu distribuito con il titolo Fort Osage negli Stati Uniti dal 10 febbraio 1952[5] al cinema dalla Monogram Pictures.[2]

Altre distribuzioni:[5]

  • in Finlandia il 23 gennaio 1953 (Intiaanihyökkäys Fort Osageen)
  • in Danimarca il 19 ottobre 1953 (Fort Osage - Den sidste forpost)
  • in Svezia il 30 maggio 1955 (Fort Osage)
  • in Brasile (O Grito de Guerra)
  • in Italia (Il passo di forte Osage)
  • in Portogallo (Forte Osage)

NoteModifica

  1. ^ (EN) IMDb - Cast e crediti completi, su imdb.com. URL consultato il 15 gennaio 2014.
  2. ^ a b (EN) IMDb - Crediti per le compagnie, su imdb.com. URL consultato il 15 gennaio 2014.
  3. ^ (EN) IMDb - Luoghi delle riprese, su imdb.com. URL consultato il 15 gennaio 2014.
  4. ^ (EN) American Film Institute, su afi.com. URL consultato il 15 gennaio 2014.
  5. ^ a b (EN) IMDb - Distribuzioni, su imdb.com. URL consultato il 15 gennaio 2014.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema