Apri il menu principale

Marshall Reed

attore statunitense
Marshall Reed (a sinistra) e Donna Martell in The Lineup

Marshall Jewel Reed (Englewood, 28 maggio 1917Los Angeles, 15 aprile 1980) è stato un attore statunitense.

Ha recitato in oltre 160 film dal 1943 al 1978 ed è apparso in oltre 40 produzioni televisive dal 1950 al 1975. Fu accreditato anche con il nome Marshall J. Reed. È noto in particolare per il ruolo di Fred Asher nella serie televisiva The Lineup.[1]

BiografiaModifica

Marshall Reed nacque a Englewood, in Colorado, il 28 maggio 1917. Debuttò al cinema agli inizi degli anni quaranta e in televisione agli inizi degli anni cinquanta.

La sua carriera cinematografica è composta da diverse presenze con varie interpretazioni di ruoli minori ed una netta prediligenza per il genere western. A partire dal 1943, infatti, Reed divenne una presenza fissa nella gran parte delle produzioni western per il grande schermo del periodo, in cui interpretava principalmente ruoli di supporto, come scagnozzi, vicesceriffi, fuorilegge, pistoleri e criminali vari o brevi ruoli da comparsa. Tra i personaggi, Ed Rance in Law of the Panhandle del 1950, lo sceriffo Conger in Cherokee Uprising del 1950, John C. Roberts in Hot Rod del 1950, Jack Pencroft in Mysterious Island del 1951, il vice sceriffo Bob Jethro in I fuorilegge del Kansas del 1952, Jim-Bob Tyler in Il temerario del 1952, Gale Lynch in Gunfighters of the Northwest del 1954, l'ispettore Fred Asher in Crimine silenzioso del 1958, lo sceriffo Henry Plummer in I selvaggi della prateria del 1962 e il tenente Carter in La carovana dell'alleluia del 1965.[1]

Fu interprete di diversi personaggi per serie televisive, tra cui l'ispettore Fred Asher in 183 episodi della serie The Lineup dal 1954 al 1959, il suo ruolo più noto. Totalizzò inoltre molte altre partecipazioni dagli anni cinquanta agli anni settanta in veste di guest star o di interprete di personaggi perlopiù minori in numerosi episodi e spesso interpretando più personaggi per serie, di solito del genere western. Si possono altresì citare sette episodi di Le avventure di Rex Rider', quattro episodi di Cowboy G-Men, sei episodi di Le avventure di Gene Autry, 14 episodi di Cisco Kid, quattro episodi di The Red Skelton Show, tre episodi di Perry Mason e cinque episodi di Dragnet 1967.[2]

Nel 1975 recitò nell'episodio Barbary House della serie Kung Fu, che resta la sua ultima apparizione per la TV mentre per gli schermi cinematografici l'ultimo ruolo che interpretò fu quello nel film del 1978 Legend of the Northwest.[2]

Morì a Los Angeles il 15 aprile 1980.[3]

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Internet Movie Database, op. cit.
  2. ^ a b (EN) IMDb, Ruoli in serie televisive, su imdb.com. URL consultato il 10 dicembre 2013.
  3. ^ Find a Grave, op. cit.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN305130187 · LCCN (ENno2013084403 · WorldCat Identities (ENno2013-084403